Davanti a un Edin Dzeko, seduto in borghese in tribuna all'Olimpico, la Roma strapazza il Verona e si issa al terzo posto davanti alla Juventus e al Napoli, a sei lunghezze dal Milan capolista e a quattro punti dall’Inter. Contro una delle provinciali più in forma del momento, l’Hellas di Ivan Juric, la formazione di Paulo Fonseca mette in discesa la partita nella prima mezzora con tre gol in nove minuti di Mancini, Mkhitaryan e Borja Mayoral che allontanano i rumors su Allegri ma non chiudono completamente le polemiche sul futuro del bosniaco che si è allenato ai margini del gruppo tutta la settimana e che, naufragato sul nascere il possibile scambio con l’Inter con Alexis Sanchez, dovrà necessariamente fare la pace con il tecnico portoghese. Che nel post partita lancia un messaggio chiaro al proprio numero 9.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Roma-Verona 3-1, le pagelle: Mancini annulla Zaccagni
31/01/2021 A 22:04
Era importante vedere che dopo la sconfitta in Coppa Italia contro lo Spezia la squadra ha reagito bene, ci sta credendo, sta lavorando insieme ed è questo l’importante. Dzeko? Devo dire che la cosa importante è quello che ha fatto la squadra. Avremo la possibilità di parlarne di questo. Dobbiamo valutare ora quello che hanno fatto i giocatori oggi. La squadra stava dimostrando che non dipende da un solo giocatore, abbiamo cambiato spesso, la squadra ha sempre risposto bene. La squadra non dipende da un singolo, e non parlo solo di Dzeko. La cosa più importante è quello che possiamo fare insieme. Se ho preteso le scuse da Dzeko? No, Non è vero. Io ho principi e valori che mi guidano e sono importanti per me e valgono più di tutto

"Se ho la valigia pronta? Non l’ho fatta..."

Abbiamo fatto gol alla miglior difesa del campionato, non è facile fare 3 gol a una squadra così aggressiva. Penso che la squadra ha capito che dovevamo cambiare le intenzioni. La nostra prima parte è stata perfetta, abbiamo segnato contro una squadra fortissima. Quello che è cambiato dopo il Derby perso è che siamo usciti dalla Coppa e abbiamo avuto una settimana lunga e abbiamo lavorato di più, è stato importante avere questo tempo per lavorare bene, Quando giochiamo ogni tre giorni è difficile recuperare. Questa settimana abbiamo potuto lavorare tutti i giorni, credo sia qui la differenza. Se ho la valigia pronta? Io devo mantenere sempre l’equilibrio. Un mio vecchio allenatore diceva che gli allenatori hanno la valigia pronta, la nostra vita è così. Non l’ho fatta, io sono sempre stato tranquillo e concentrato sul lavoro”.

Fonseca: "Dzeko? Tante speculazioni, non parlo di lui"

Serie A
La Roma si riprende il terzo posto: 3-1 al Verona
31/01/2021 A 19:29
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (15/06)
UN GIORNO FA