Obiettivo ripartire. Reduce da due sconfitte in tre giorni contro Atalanta e Inter, il Milan di Stefano Pioli è chiamato a dare una risposta importante contro il Bologna per confermare il primo posto in campionato e soprattutto mostrare di non aver subito alcun contraccolpo dal punto di vista psicologico. Una partita in cui, indubbiamente, tra gli osservati speciali ci sarà anche Zlatan Ibrahimovic che martedì nella stracittadina contro l’Inter è stato protagonista, prima nel bene con la rete n° 499 della carriera, e poi nel male aizzando la rissa con Lukaku e poi facendosi espellere per doppia ammonizione a inizio ripresa. Nella conferenza stampa Pioli ha disquisito abbondantemente riguardo allo stato d’animo dello svedese, difendendola dalle accuse e aspettandosi una grande gara.

Classifiche e risultati

Coppa Italia
Lite nel derby: Ibra e Lukaku squalificati per una giornata
29/01/2021 A 11:56

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Ibra è dispiaciuto per l'espulsione, ma molto carico e determinato per la partita di domani. La rissa con Lukaku? Non è bello quello che è successo. Non giustifico quello che è successo, ma sono cose che possono capitare in campo. Ibra non è certamente un razzista, ora mettiamo un punto su questa vicenda. La proprietà è sempre stato in prima linea per combattere le discriminazioni. Se c’è il rischio che venga provocato? Da certe situazioni sa tirare fuore il meglio. E' carico come lo siamo tutti”.

Ibra-Lukaku: voodoo, asino e cosa si sono realmente detti

"Bennacer può essere convocato, Mandzukic sta meglio"

Bennacer sta meglio, ma è stato fuori tanto. Se oggi farà tutto l'allenamento in gruppo verrà convocato, ma non credo possa partire titolare. E' un centrocampista con grandi qualità e con ancora ampi margini di miglioramento. E' importante il suo recupero, così come è stato importante fare ieri un bell'allenamento con tanti giocatori. Diaz ha avuto un fastidio muscolare che verrà rivalutato la prossima settimana. Speriamo di riaverlo presto perchè nelle prossime settimane avremo tante partite e quindi abbiamo bisogno di avere a disposizione più giocatori possibili per essere sempre competitivi. Kjaer spero stia ai box poco. E' un giocatore importante però se siamo primi è perchè abbiamo fatto bene anche con tante assenze. Rebic e Mandzukic? Rebic sta migliorando e farà bene nelle prossime partite. Mandzukic ha avuto questo problema alla caviglia, ieri si è allenato e stava meglio. Se anche oggi lavorerà in gruppo allora domani potrà essere convocato”.

"Mio obiettivo è riportare Milan in Champions"

"Abbiamo fatto finora un ottimo percorso. Abbiamo 18 punti in più di un anno fa. Siamo arrivati a 16-17 da Juve e Inter nell'ultimo campionato, quindi il gap c'è. Noi stiamo lavorando per limare la differenza. Le prime 7 del campionato sono molto forti. Abbiamo avuto diversi infortuni qualche Covid, bisogna ritrovare compattezza in queste due settimane, ieri abbiamo fatto un bell'allenamento e finalmente ho qualche giocatore in più. Da qui alla fine mancano 19 partite e quindi non possono essere partite decisive. Non dobbiamo pensare a quello che dicono all'esterno, dobbiamo solo pensare a noi, a lavorare e a migliorare. Dobbiamo mantenere il giusto equilibrio. Quello che dicono fuori ci interessa poco, dobbiamo pensare solo a fare bene in campo. Dobbiamo proseguire il nostro lavoro. Sappiamo che i giudizi cambiano velocemente nel calcio. Arrivare in Champions non sarà facile, ma abbiamo le qualità per raggiungere questo obiettivo”.

Pioli: “Espulsione Ibra determinante: ha chiesto scusa”

Serie A
Ibra-Lukaku: non mi è piaciuta la 'resa' di Valeri
29/01/2021 A 10:00
Serie A
Bologna-Milan: probabili formazioni e statistiche
28/01/2021 A 18:49