La Juventus fa il suo regolando la pratica Bologna nel giro di un tempo. Pur senza il suo capocannoniere (Cristiano Ronaldo), escluso per scelta tecnica, passa al Dall’Ara e grazie all’1-1 del Verona in casa del Napoli, strappa la qualificazione in Champions League in un’annata ricca di alti e bassi. Una grande gioia per Pirlo che chiude la sua prima annata da tecnico con due trofei e un terzo posto acciuffato in extremis. Ed ora Pirlo si vede ancora sulla panchina bianconera ancora a lungo, anche se ora la palla passa alla società e alla dirigenza che 12 mesi fa lo ha scelto.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Agnelli, intercettazione e autocritica: "vissuto oltre le possibilità"
IERI ALLE 16:46

Andrea Pirlo (allenatore Juventus)

"Spero di restare qui ancora tanti anni, io mi vedo ancora qui. Penso di aver fatto il mio lavoro, ho dato il 100%. Questa qualificazione alla Champions ci dà una spinta in più per continuare. L’obiettivo era cercare di vincere, in parte ci siamo riusciti conquistando 2 trofei e acciuffando la qualificazione all’ultima giornata. Non siamo riusciti a vincere il campionato, ma credo che gli obiettivi miei e della società siano stati raggiunti. Spero di restare qui ancora tanti anni, io mi vedo ancora qui. Ho ancora un anno di contratto. I ragazzi hanno sempre dato tutto, ci sono stati anche momenti non facili. Ho un anno in più di esperienza e spero di ripartire da qui. Vado a dormire con tante speranze di rimanere allenatore, sono fiducioso”.
JUVE, COME COMPORTARSI CON ANDREA PIRLO?

Pioli: "Milan più forte di tutti tranne che dell'Inter"

Serie A
Avv. Grassani: "La Juve rischia la retrocessione, più grave di Calciopoli"
IERI ALLE 08:58
Calciomercato
🗞 Juve, Exor pensa a vendere ma serve più di 1 miliardo
04/12/2022 ALLE 09:56