Andrea Pirlo commenta Juventus-Lazio, cruciale vittoria dei bianconeri contro i biancocelesti di mister Simone Inzaghi, ai microfoni di DAZN: “Siamo partiti male, per un nostro errore con un retropassaggio e abbiamo spalancato il gol alla Lazio. C'è stata una grande reazione e nonostante le molte assenze abbiamo giocato un’ottima gara. Non ci siamo abbattuti ed è la cosa più importante”.

Sulla "vista Porto"

“Ci portiamo dietro un po’ tutto ma la cosa più importante erano i tre punti. Ho avuto grande disponibilità dai ragazzi, Bernardeschi lo ha nelle corde quel ruolo e non era facile giocare una partita come questa e si merita tutti i complimenti. Mi è piaciuta la reazione, non ci stavamo a stare sotto e quella è la cosa più importante”.
Serie A
Juve-Lazio, pagelle: Morata domina, Kulusevski stecca
06/03/2021 A 21:50

Crescita nei secondi tempi

“Oggi abbiamo iniziato la partita con venti minuti di ritardo ma era normale perché in molti erano fuori posizione e tanti al rientro. Quando vai sotto non è facile recuperare, specie contro la Lazio che aveva avuto tempo per recuperare. Abbiamo fatto una partita importante, in uno scontro importante per la classifica e siamo contenti”.

Su Morata

“Non lo abbiamo avuto per alcuni problemi fisici e non, ora cerca la forma migliore ma per me è fondamentale e lo abbiamo acquistato per le sue caratteristiche uniche. Può dare ancora di più, speriamo rientri al meglio il prima possibile”.

Su Kulusevski

“Sta reagendo da campione, quando arrivi alla Juve a vent’anni hai pressione. La Juve è diversa dal Parma, ogni passaggio è importante e sta dimostrando di essere un grande campione e lo sa, sta diventando un campione nella testa e questo è a suo favore”.

Su Arthur

“E’ l’unico con queste caratteristiche, ci fa uscire bene il gioco anche sotto pressione e la squadra trova aspetti positivi quando lui è in possesso. Fa girare bene gli altri, speriamo trovi condizione, oggi ha fatto venti minuti speriamo sia al massimo martedì”.

La versione di Inzaghi

"Dispiace per l'andamento della gara, commentiamo un risultato che non ci sta. Questo è il calcio, abbiamo fatto una buona gara: una volta in vantaggio dovevamo cercare il secondo gol, abbiamo sbagliato, ma dobbiamo fare di più. Giocavamo contro la Juventus, per vincere qui, e sappiamo come si fa, serve la gara perfetta".

Su Immobile

"Il momento no è per tutti. Abbiamo avuto il controllo della gara ma in certe partite devi essere perfetto. Mancano 12 partite, siamo in ritardo, recupereremo giocatori e punti giocando così".

Sulle assenze

"Per noi è un problema senza Luiz Felipe e Radu. Ora stiamo provando alternative. Marusic ha fatto una grande partita, Lulic e Leiva finché stavano bene. Stavamo tenendo bene il campo, poi il secondo gol della Juve ha inciso. Siamo in ritardo, Marusic è in un ruolo nuovo, lo proviamo lì".

Sul Bayern

"Vedendo in campo la Lazio, non siamo in sofferenza. Giocavamo con la Juve, dovevamo fare di più. Abbiamo risentito la sconfitta col Bayern, eravamo terzi e agli ottavi, ma sappiamo che è un periodo difficile. Per tutti. Fatichiamo ma non dobbiamo mollare, giocando così i risultati torneranno".

Pirlo: "Siamo contati, Ronaldo deve stringere i denti"

Serie A
Rabiot e doppio Morata: la Juve ribalta la Lazio!
06/03/2021 A 19:11
Calciomercato 2020-2021
Milan, idea Brandt. Derby di Genova per Jovic?
5 ORE FA