Roma-Inter non è solo un crocevia per le parti nobili della classifica, ma anche un match ricco di intrecci e storie di calciatori che avrebbero potuto giocare a maglie invertite: in primis Edin Dzeko che nelle ultime due sessioni di mercato estivo è stato ad un passo dalla Madonnina, grazie allo sponsor di Antonio Conte, ma nel 2019 è stato superato sul più bello dalle quotazioni di Romelu Lukaku e nel 2020 dall'emergenza Covid. All'Olimpico i due bomber si ritroveranno dopo il 2-2 dello scorso luglio quando un abbraccio e un fitto dialogo dopo il triplice fischio fece sognare i tifosi nerazzurri. Un duello tra leader fuori e dentro il campo a suon di gol e di assist.
ROMA-INTER: PROBABILI FORMAZIONI E STATISTICHE

Roma-Inter, Serie A 2019-2020: Edin Dzeko e Romelu Lukaku (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Serie A
Roma da zona Champions; tutto il resto, voglia
08/01/2021 A 15:56

Il confronto statistico stagionale: per ora vince Lukaku

Quest’anno le reti di Dzeko, che a Crotone è entrato nei minuti finali dopo essere partito dalla panchina, sono 8 (7 in serie A e 1 in Europa League) mentre quelle del suo "collega" interista, entrato nel finale contro la Samp a causa di un affaticamento muscolare, sono esattamente il doppio: Lukaku è andato a segno 16 volte (12 in campionato e 4 in Champions). Il gap tra il bosniaco e il belga è in parte giustificato dalla positività al Covid del primo che lo ha costretto a saltare due gare di campionato e a dover riprendere la forma dopo l'isolamento. Anche il numero degli assist è a favore del gigante di Anversa che ne ha serviti 3, uno in più del suo rivale giallorosso.
  • Lukaku-Dzeko in numeri
Romelu LukakuEdin Dzeko
Presenze stagionali2017
Minuti giocati15111107
Gol168
Assist32
Cartellini3 gialli2 gialli

Due leader diversi

Lukaku e Dzeko interpretano il ruolo del 9 in maniera diametralmente opposta. L'ex United grazie alla sua straordinaria forza fisica e alla sua potenza a campo aperto, si fa spazio tra le difese avversarie palla al piede, mentre il cigno di Sarajevo ama premiare l’inserimento dei compagni di sponda, spalle alla porta. Uno attacca la profondità, l’altro la crea con grandi giocate. Lo spettacolo, nonostante la mancanza di pubblico, è assicurato.

Roma-Inter: numeri, statistiche, curiosità

Serie A
Roma-Inter: probabili formazioni e statistiche
07/01/2021 A 22:34
Serie A
Sala: "No al doppio stadio a Milano, non si può tornare indietro"
UN' ORA FA