L’entusiasmo per la vittoria negli ottavi di Europa League in casa Roma è stato frenato dagli ennesimi infortuni che anche in questa stagione stanno condizionando il percorso giallorosso. La lista è lunga e con gli ultimi casi è arrivata addirittura a 31 infortuni muscolari, come riporta il Corriere dello Sport. L'ultimo arrivato in partita è quello di Henrikh Mkhitaryan, che si è fermato nel primo tempo del match contro lo Shakhtar Donetsk per un problema al muscolo soleo del polpaccio destro. Le sue condizioni stanno preoccupando la Roma: venerdì mattina il trequartista è arrivato a Trigoria zoppicando vistosamente e avendo addirittura bisogno delle stampelle. Tra sabato e domenica l’armeno verrà sottoposto agli esami strumentali a Villa Stuart per verificare l’entità dell’infortunio e quanto dovrà restare fermo: i primi test non inducono all’ottimismo, Mkhitaryan può tornare ad aprile, dopo la sosta per le nazionali.
Per quanto riguarda invece Smalling, per lui niente lesioni, ma un affaticamento muscolare alla coscia sinistra che gli impedirà di giocare contro il Parma. Nemmeno Mancini è al top e dovrà essere valutato prima del match. La visita di Zaniolo con il Professor Fink è invece stata rimandata a fine mese. Il numero di infortuni registrati in stagione dai giallorossi è esorbitante: 46 (di cui appunto 31 muscolari). Solo la squadra di D’Aversa è stata più sfortunata (61 ko). Parma-Roma sarà una sfida incerottata.
Europa League
Le pagelle di Roma-Shakhtar 3-0: Pellegrini domina
11/03/2021 A 22:19

Fonseca: "Partita preparata bene, ma non è ancora finita"

Europa League
Roma da sogno: 3-0 allo Shakhtar e quarti a un passo
11/03/2021 A 19:46
Serie A
Parma-Roma: probabili formazioni e statistiche
11/03/2021 A 16:27