Sampdoria-Verona, match della trentunesima giornata andato in scena allo stadio Ferraris di Genova, si è concluso col punteggio di 3-1. Gara arbitrata da Federico Dionisi dell'Aquila. Con questo risultato la Sampdoria di Claudio Ranieri si porta a quota 39 in classifica, mentre il Verona di Ivan Juric resta nono con 41 punti. A segno Lazovic nel primo tempo e Keita, Gabbiadini (fallo di Tameze sullo stesso Keita) e Thorsby nella ripresa. Nel finale Dawidowicz ha colpito il palo. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match, informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Gioia Sampdoria: 3-1 in rimonta su un Verona in crisi
17/04/2021 A 12:45
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle della Sampdoria

Emil AUDERO 6 - Ha poche colpe sulla punizione maligna di Lazovic. Nel finale è bravo a tenere chiusa la propria porta.
Bartosz BERESZYNSKI 6 - Attacca poco, ma è prezioso in recupero: in un paio di occasioni evita guai con la propria velocità.
Maya YOSHIDA 5,5 - In difficoltà, sia tecnica che fisica. Nel finale rischia il patatrac, venendo salvato dall'imprecisione veronese, e viene pure ammonito.
Omar COLLEY 5,5 - Inizia male, faticando a contenere Lasagna e rischiando l'ammonizione. Poi entra in qualche modo in partita.
Tommaso AUGELLO 6 - Attacca poco, preferendo mantenere la posizione. Con Salcedo ha tutto sommato buon gioco.
Jakub JANKTO 6,5 - Gioca una gara a due facce. Impalpabile nel primo tempo, dopo l'intervallo parte a mille realizzando il gol del pareggio. E solo Silvestri gli nega la doppietta (dall'86' Lorenzo TONELLI s.v.)
Morten THORSBY 6,5 - Boccheggia per un tempo e poi, come tutta la squadra, trova la retta via. E pure la gioia personale, grazie all'aiuto di Silvestri.
Adrien SILVA 6 - Entra in partita tardi, come molti suoi compagni, ma alla fine pure lui fa il suo.
Mikkel DAMSGAARD 5 - Ha talento e si sa, ma non riesce proprio a metterlo in mostra. Tanto che Ranieri lo toglie al termine del primo tempo (dal 46' Antonio CANDREVA 7 - Assieme a Keita e a Gabbiadini ribalta la partita. Avvia l'azione del pareggio e pure quella del vantaggio. Brillantissimo, sia a destra che sull'out opposto)
Valerio VERRE 5,5 - Ex dell'incontro, si fa notare con una rasoiata dal limite smanacciata in angolo da Silvestri. E basta (dal 46' Keita BALDE 7 - Imprendibile. Spacca in due la partita con la sua presenza, partecipando all'azione del pari, mettendo Jankto davanti al portiere e guadagnandosi il rigore del 2-1)
Antonino LA GUMINA 5 - Si accende solo a tratti. Un'avanzata palla al piede, un'imbucata. Anche lui lascia il campo all'intervallo (dal 46' Manolo GABBIADINI 6,5 - Ottimo impatto sulla partita, freddezza assoluta dal dischetto: il suo gol consente alla Sampdoria di trovare la rimonta)
All. Claudio RANIERI 7 - Pensando ai tanti impegni ravvicinati schiera una serie di seconde linee che, però, non si dimostra all'altezza. Ha il merito, e il coraggio, di cambiare tutto all'intervallo.

Morten Thorsby

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Verona

Marco SILVESTRI 5 - Dopo un primo tempo da spettatore si supera su Jankto, ma le sue colpe sul gol di Thorsby sono evidentissime.
Pawel DAWIDOWICZ 6 - L'ultimo ad arrendersi nel Verona. In difesa ma anche in attacco, visto che nel finale sfiora il gol che accorcerebbe le distanze.
Koray GUNTER 6 - Ha gioco piuttosto facile con La Gumina e Verre. Tutto cambia quando Ranieri inserisce Keita e Gabbiadini. In ogni caso, non ha grosse colpe (dal 77' Matteo LOVATO s.v.)
Federico DIMARCO 6 - Piede educato, lanci precisi, tenuta difensiva buona almeno per un tempo. Anche lui ha poco da rimproverarsi.
Marco Davide FARAONI 5,5 - Abbastanza bloccato. Non riesce a spingere come vorrebbe e nel finale si prende pure un'ammonizione.
Stefano STURARO 6 - Utile, grintoso, sul pezzo. Salva di puro fisico su Jankto davanti a Silvestri, rinviando la segnatura del ceco (dal 58' Adrien TAMEZE 5 - Ha sulla coscienza l'ingenua spinta su Keita che porta l'arbitro Dionisi a concedere il rigore alla Sampdoria)
Antonin BARAK 5,5 - Juric lo sposta qualche metro più indietro, in mezzo al campo: le risposte che riceve non sono esattamente incoraggianti (dal 77' Andrea FAVILLI s.v.)
Darko LAZOVIC 7 - Gran protagonista del primo tempo: tra una sgroppata e l'altra, è suo il gioiello su punizione che illude il Verona di poter sbancare il Ferraris.
Eddy SALCEDO 5,5 - Parte benino, sfornando anche un gran cross per Zaccagni, ma col passare del tempo perde lucidità anche a causa di un gravoso lavoro difensivo (dall'81' Ebrima COLLEY s.v.)
Mattia ZACCAGNI 6 - Primo tempo piuttosto brillante in collaborazione con le sovrapposizioni di Lazovic. Quando inizia a calare, Juric lo toglie (dal 58' Daniel BESSA 5,5 - Combina poco)
Kevin LASAGNA 5 - In velocità può giocarsela con chiunque. Come spesso gli accade, però, nei pressi dei 16 metri è decisamente inconsistente.
All. Ivan JURIC 5,5 - Dopo un primo tempo così, il suo Verona perde completamente il controllo della partita. Senza Zaccagni, poi, la luce si spegne completamente.

Ranieri: “Candreva? Gli ho dato una pausa di riflessione”

Calciomercato 2020-2021
Milan, idea Brandt. Derby di Genova per Jovic?
25/07/2021 A 07:48
Calciomercato 2020-2021
Kane al City? Tottenham su Romero e Damsgaard. Son rinnova
23/07/2021 A 13:46