El Shaarawy e Reynolds: il mercato della Roma si è concluso con due acquisti nell’ultima settimana della sessione invernale. Un calciomercato in cui si è parlato tanto anche di Edin Dzeko, centravanti bosniaco che è stato vicinissimo a lasciare la Roma. Il numero 9 giallorosso, dopo essere stato scorsa settimana ai margini del gruppo, da lunedì è rientrato nei ranghi della squadra. Ma tornerà a disposizione di Fonseca, già nella delicata sfida di campionato a Torino contro la Juventus? E soprattutto sarà ancora a indossare la fascia di capitano? A queste domande il GM Thiago Pinto, ha risposto facendo chiarezza su diversi punti.
“Sulla questione Dzeko è importante capire che un club è come una famiglia, quando risolve i problemi ne esce più forte. Edin è un giocatore importante nella storia della Roma, Fonseca è il leader del nostro progetto tecnico. Ha svolto un gran lavoro e gli abbiamo affidato il nostro futuro immediato e a medio tempo. Negli ultimi giorni abbiamo avuto delle riunioni tra me, Fonseca e Dzeko, ci sono stati momenti importanti, ne siamo usciti più forti e fiduciosi di raggiungere i nostri obiettivi. Il bene collettivo della Roma è più importante degli interessi personali. Sulla fascia da capitano, un club deve reggersi sulla disciplina, in questo momento Dzeko non è il capitano della Roma, poi lavoreremo per l’interesse della Roma in futuro. E sono sicuro che Edin sarà il primo a impegnarsi in questo senso”.

Fonseca: "Dzeko? Tante speculazioni, non parlo di lui"

Serie A
Dzeko-Fonseca pace fatta: bosniaco ok per la Juve
03/02/2021 A 14:29

"Ho incontrato Ausilio, ma trattativa con Sanchez non si è mai aperta

Tornando sull’ipotetico scambio di mercato che avrebbe coinvolto proprio il bosniaco e il cileno Alexis Sanchez, Tiago Pinto ha fatto chiarezza spiegando come la trattativa non sia mai decollata.
"Ho incontrato Ausilio, ma trattativa con Sanchez non si è mai aperta” Tornando sull’ipotetico scambio di mercato che avrebbe coinvolto proprio il bosniaco e il cileno Alexis Sanchez, Tiago Pinto ha fatto chiarezza spiegando come la trattativa non sia mai decollata. Vorrei far mie le parole di un dirigente esperto come Marotta. Tutto ciò che ha detto corrisponde al vero. Ho incontrato Ausilio a Milano, lo stimo molto ed è stato cordiale. Abbiamo parlato di diverse questioni ma non siamo mai entrati in una vera e propria trattativa. L'umore dei tifosi? Ritengo che la grandezza di un club dipenda anche dalla grandezza dei tifosi, e questo è un fatto che rispetto e ammiro molto. Le decisioni che dobbiamo prendere vanno nell'interesse del club e devono corrispondere alle strategie dalla proprietà”.

"Pellegrini rinnoverà, Mkhitaryan sta bene qui"

"Tengo a ricordare che è stato l'unico calciatore del quale ho parlato singolarmente nella conferenza stampa di presentazione. Tutti noi riteniamo che Lorenzo (Pellegrini, ndr) rappresenti i valori del nostro progetto. È un grande lavoratore, molto dedito al lavoro e siamo ottimisti e a breve ci vedremo con il suo agente e conti amo di portare avanti la questione. Il mercato? Sono una persona ambiziosa ed esigente. L'arrivo di El Shaarawy e Reynolds rientrano nel progetto del club, sono due acquisti importanti che aiuteranno la squadra a diventare più forte. Abbiamo lavorato anche per il mercato in uscita ma per una ragione o per l'altra le opportunità non si sono concretizzate e su questo non sono soddisfatte. Futuro Mkhitaryan? È un calciatore molto importante per noi. Mkhitaryan è anche un professionista eccellente, è un esempio per tutti e può essere un elemento molto importante nel progetto per far crescere i giovani. Può esprimersi sulla questione del rinnovo e non mi aspetto problemi: ci vedremo con l'agente a breve per risolvere la questioni. Sono sicuro che tutti vorranno continuare insieme”.

Lorenzo Pellegrini ed Henrik Mkhitaryan continueranno a vestire la maglia della Juve

Credit Foto Getty Images

"Fonseca gode della massima fiducia di tutti"

Se Fonseca sarà il tecnico della Roma anche l’anno prossimo? Voglio garantire che tutte le notizie che sono circolate rispetto a riunioni con altri allenatori non rispondono al vero e sono bugie. Dan, Ryan (Friedkin, ndr) e io siamo soddisfatti di Fonseca con il quale lavoriamo per il presente e il futuro della Roma. Il mister non è preoccupato o distratto dalle voci e lavora per la prossima partita. Se chiederemo al mister di far giocare Dzeko? La fascia da capitano è una questione che decide il mister e il club. Riguardo alle scelte tecniche: il mister decide in autonomia”.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Da Simakan a Dzeko: i 5 colpi sfumati a gennaio

Serie A
Verona-Inter, la moviola del match: Lautaro chiede un rigore
27/08/2021 A 20:25
Serie A
Allegri conferma: "Ronaldo mi ha detto di non voler stare alla Juve"
27/08/2021 A 11:45