Verona-Bologna, match valido per la 37esima giornata di Serie A, andato in scena al Bentegodi, si è concluso col punteggio di 2-2. Partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre. A rompere il ghiaccio ci pensa Faraoni a soli 2’ dal fischio di inizio, con un gol da opportunista sugli sviluppi di un corner. Gli risponde dopo mezz’ora De Silvestri, con un gol fotocopia. Al culmine di un primo tempo divertente ed equilibrato, Kalinic spaventa Ravaglia con un’incornata che si stampa sulla traversa. Nel secondo tempo Kalinic riesce finalmente a infilare Ravaglia con un anticipo magistrale. Ma in extremis ci pensa Palacio a salvare il risultato, con un inserimento letale nel cuore dell’area di rigore. Con questo pareggio, il Verona di Juric si assicura un posizionamento nella parte sinistra della classifica: un traguardo non solo simbolico, ma rilevante anche da un punto di vista economico (la 10° posizione paga di più dell’ 11°) e progettuale. Mihajlovic invece esce dal Bentegodi con tanti rimorsi: i suoi non sono stati capaci di riscattare un finale di stagione alquanto scialbo. Verona e Bologna si apprestano ad affrontare Napoli e Juventus in un'ultima giornata decisiva per la qualificazione in Champions League.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (23/07)
IERI A 21:38

Tabellino

VERONA-BOLOGNA 2-2
VERONA (3-4-2-1): Pandur; Ceccherini, Gunter (74’ Dawidowicz), Dimarco; Faraoni, Barak (52’ Veloso), Ilic, Lazovic; Bessa (86’ Tameze), Zaccagni (86’ Salcedo); Kalinic (74’ Lasagna). All. Juric
BOLOGNA (4-2-3-1): Ravaglia; De Silvestri, Tomiyasu, Soumaoro, Dijks (74’ Orsolini); Soriano, Schouten (90’ Poli); Skov Olsen, Vignato (90’ Juwara), Sansone (62’ Barrow); Palacio (90’ Raimondo). All. Mihajlovic
Arbitro: Matteo Marchetti.
Gol: 2’ Faraoni (V), 33’ De Silvestri (B), 54’ Kalinic (V), 82’ Palacio (B)
Assist: Gunter (V), Lazovic (V), Skov Olsen (B)
Ammoniti: Gunter (V), Barak (V), Dijks (B), Schouten (B), Soriano (B), Kalinic (V)

La cronaca in 7 momenti chiave

2’ - GOL! 1-0 VERONA CON FARAONI! Vantaggio-lampo dell'Hellas sugli sviluppi di un corner! Gunter storpia un tiro nel cuore dell'area rossoblu che si trasforma in un assist per la zampata sotto porta di Faraoni!
12’ - SANSONE SI DIVORA UN GOL! A tu per tu con Pandur, scarica sul corpo del portiere. Da segnalare l'ottimo filtrante di Palacio a servire il n. 10 rossoblu. L'argentino è sicuramente il più ispirato dei suoi in questo avvio!
33’ - GOL! 1-1, DE SILVESTRI PAREGGIA I CONTI PER IL BOLOGNA! Skov Olsen scodella in area da punizione, Soriano controlla e la rimette in mezzo per il piedone di De Silvestri sul secondo palo!
39’ - TRAVERSA DI KALINIC! Incursione di Lazovic sul fondo, scarico in mezzo per l'incornata di Kalinic che si stampa sull'incrocio!
47’ - SANSONE SFIORA IL PALO! Tiro a incrociare lento e angolato, Pandur non ci sarebbe arrivato.
54’ - GOL! 2-1! IL VERONA TORNA IN VANTAGGIO CON KALINIC! Ottimo anticipo in esterno, su cross teso di Lazovic!
82’ - GOL! 2-2! PALACIO ALL'IMPROVVISO! Nel momento peggiore dei Rossoblu, l'argentino piomba sul cross di Skov Olsen (deviato da Ilic) e trafigge Pandur.

MVP

Nikola KALINIC: sgroppa, striscia, si sbraccia disperatamente. Cerca in tutti i modi di risollevarsi da un periodo buio, prima la traversa lo ripudia, poi un anticipo da goleador gli dà ragione.

Hellas Verona | Serie A 20-21

Credit Foto Imago

Il momento social

La statistica chiave

Il Bentegodi continua a essere stregato per i veneti, che non vincono in casa da 8 partite. L’ultimo successo casalingo risale a febbraio contro il Parma.

Fantacalcio

PROMOSSO - Rodrigo PALACIO: Mihajlovic non gli concede nemmeno un turno di riposo, e lui si conferma indispensabile per l’attacco rossoblu. Parte lontano dalla porta, ma riesce a bucare le maglie difensive venete in più di un’occasione. Di gran lunga il più ispirato dei suoi, trova il gol del pareggio in extremis.
BOCCIATO - Takehiro TOMIYASU: la sua è un’amnesia inspiegabile nel corso del primo tempo; retropassaggio a pochi passi da Ravaglia, che costringe il portiere a bloccare la sfera con le mani. Concessa una punizione a due in area gratuitamente. Si fa bruciare da Kalinic e concede il 2-1.
LE PAGELLE DEL MATCH

Mihajlovic: "Juve? Non so neanche quando si gioca, decidono loro?"

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (22/07)
22/07/2021 A 20:12
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (21/07)
21/07/2021 A 20:36