"Se ci salviamo, faccio dalla Spezia a Porto Venere a piedi", questa la promessa di Vincenzo Italiano fatta all'inizio della stagione, la prima nella storia del suo Spezia in Serie A. E allora, dopo il 15esimo posto in classifica in campionato e la riconferma della massima serie, il tecnico degli aquilotti non ha potuto che mantenere la propria promessa. Da Spezia - precisamente dallo stadio Picco - a Portovenere a piedi, quindici chilometri al termine dei quali Italiano è stato accolto dagli applausi di tifosi e passanti: "Non è stato facile ma ce l'abbiamo fatta, mi aspettavo un percorso più agevole, ma nessuno di noi, così come è stato in campo, ha mai mollato. Dispiace non aver vissuto questo momento bello con tutti i tifosi, ma per questioni legate al rispetto delle norme anti Covid-19 non si poteva. Quello che abbiamo fatto è stato fantastico, straordinario e indimenticabile", ha detto poi il tecnico una volta giunto a destinazione. Adesso, dopo essersi confermato come uno dei tecnici rivelazione di questa stagione, si attende di capire cosa gli riserverà il futuro: su di lui è forte il pressing di Hellas Verona e Sassuolo.
Serie A
Atalanta-Milan, 5 verità: Diavolo forte, Dea senza Gosens è dura!
04/10/2021 A 08:46

Maggiore, il jolly di Spezia e Italia U21 che piace alla Roma

Serie A
Atalanta-Milan 2-3, pagelle: Tonali totale, Kjaer autorevole
03/10/2021 A 20:52
Serie A
Verona-Inter, la moviola del match: Lautaro chiede un rigore
27/08/2021 A 20:25