Continua a tenere banco, in casa Inter, la possibile cessione del pacchetto di maggioranza da parte di Suning a BC Partners, colosso d’investimenti con base a Londra, impegnato al momento nella due diligence dei conti del club nerazzurro. Secondo quanto riporta l’edizione odierna de Il Sole 24 Ore, BC Partners sembra intenzionato a prendersi la maggioranza della società, e in particolare il 51%. Suning, a quel punto, potrebbe restare in minoranza, tenendosi il 49%: "Nel frattempo, continua la 'due diligence' di BC Partners sulla società insieme all’advisor Tifosy: secondo indiscrezioni lo schema più prevedibile, nel caso in cui l’operazione dovesse decollare, potrebbe prevedere un aumento di capitale e l’acquisto di LionRock Capital. In questo modo BC Partners potrebbe salire al 51% e Suning restare in minoranza. Con una successiva opzione a cedere tutto. La valutazione, compreso il debito, potrebbe essere attorno a 750 milioni. Ma tutto dipenderà dalla volontà del gruppo cinese di farsi da parte", spiega il quotidiano economico.
Inoltre, secondo quanto scritto da Marco Bellinazzo, giornalista del Sole 24 Ore, l’azienda di private equity starebbe attuando una nuova strategia per entrare nell'Inter: "Proseguono i colloqui tra Suning e BC Partners per rilevare l’Inter. Da ambienti londinesi si apprende che BC Partners sta lavorando in realtà per costruire una sorta di 'consorzio finanziario', alleandosi con altri fondi interessati ad acquisire il club nerazzurro".
Serie A
Inter e BC Partners: ecco le mosse in "stile Milan"
27/01/2021 A 09:34

Conte: "Società? Voci interessano ma non devono influenzarci"

Serie A
Cessione Inter, Bc Partners chiede consulenza a Vialli
26/01/2021 A 09:34
Serie A
Inter, BC Partners accelera ma lo stadio rallenta
25/01/2021 A 14:37