Probabili formazioni

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Ferrer, Ismajli, Erlic, Marchizza; Estevez, Ricci, Maggiore; Agudelo, Nzola, Saponara. All. Italiano
Squalificati: Farias
Calciomercato 2020-2021
Roma-Shomurodov, è fatta: operazione col Genoa da 20 milioni
10 ORE FA
Indisponibili: Chabot, Mattiello, Piccoli, Galabinov
ROMA (4-2-3-1): Fuzato; Karsdorp, Mancini, Kumbulla, Bruno Peres; Cristante, Darboe; El Shaarawy, Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Calafiori, Ibanez, Pau Lopez, Pellegrini, Smalling, Spinazzola, Veretout, Zaniolo

Statistiche Opta

La gara d’andata tra Spezia e Roma è stata l’unica in Serie A in cui i liguri hanno perso l’incontro pur segnando più di una rete (3-4 l’esito del match).
La Roma è rimasta imbattuta in sette delle ultime otto trasferte contro squadre liguri in Serie A (3V, 4N), perdendo tuttavia quella più recente: 0-2 contro la Sampdoria a inizio maggio.
Nelle ultime 16 gare di campionato, lo Spezia non ha mai ripetuto lo stesso risultato due volte di fila; nel periodo quattro successi (tra cui quello nel match più recente), cinque pareggi e sette sconfitte.
La Roma ha perso quattro trasferte consecutive in Serie A per la prima volta da novembre 2008, striscia in cui arrivò a cinque con Luciano Spalletti in panchina.
Lo Spezia è la terza squadra nelle ultime cinque stagioni ad evitare la retrocessione nonostante abbia subito almeno 70 reti (dopo il Cagliari nel 2016/17 e il Genoa nel 2019/20) – era successo solo due volte nei precedenti 62 campionati di Serie A.
Lo Spezia è la squadra che ha segnato meno gol nel primo quarto d’ora dopo l’intervallo in questo campionato (quattro reti) e quella che ne ha subiti di più nello stesso periodo (19).
Questa è solo la quarta stagione negli ultimi 70 anni che la Roma incassa più di 55 gol in un singolo campionato di Serie A: 56 le reti al passivo finora, come nel 2012/13 - nel periodo ha fatto peggio solo nel 2004/05 (58) e nel 2008/09 (61).
L’attaccante dello Spezia M’Bala Nzola è il primo giocatore alla stagione d’esordio in Serie A a segnare almeno 11 gol con una squadra neopromossa da Domenico Berardi nel 2013/14 (che arrivò a quota 16).
Henrikh Mkhitaryan (12 reti, 10 assist) può diventare il terzo giocatore della Roma a segnare più di 10 gol e servire più di 10 assist in un singolo campionato considerando le ultime 15 stagioni di Serie A, dopo Mohamed Salah nel 2016/17 (15 gol e 11 assist) e Francesco Totti nel 2012/13 (12 + 12).
Edin Dzeko della Roma ha servito un assist in ciascuna delle sue ultime due presenze in Serie A (in entrambe le occasioni per un gol di Mkhitaryan); solo due volte in carriera nei cinque maggiori campionati europei ha fornito almeno un passaggio vincente in tre gare di fila: nel novembre 2009 con il Wolfsburg e nel maggio 2017 con la Roma.

Fantacalcio: i consigli per la 38a giornata di Serie A

Serie A
Mancini gol e rissa sfiorata: Roma, col Porto è 1-1
IERI A 21:21
Calciomercato 2020-2021
Roma forte su Shomurodov, Niang verso il Venezia
IERI A 17:42