Il terremoto Superlega ha ripercussioni anche nello scenario della Serie A. Non solo bandite da Uefa e Fifa, ma anche dal campionato italiano. Questa è la richiesta di Atalanta e Cagliari nei confronti di Juve, Inter e Milan. A rivelarlo è l'edizione odierna di Repubblica. Le carte sono state scoperte durante il consiglio di Lega convocato d'urgenza domenica pomeriggio, in cui il presidente Dal Pino e l'ad De Siervo hanno messo sul piatto l'approvazione del documento congiunto della Uefa contro la formazione della Superlega.
Repubblica ha citato anche l'Hellas Verona tra le società che desiderano l'estromissione delle milanesi e dei campioni d'Italia in carica, ma nel primo pomeriggio di lunedì il club veneto ha rilasciato questo comunicato:
"Rispetto a quanto riportato oggi da un quotidiano nazionale, l'Hellas Verona precisa di non aver fatto alcuna richiesta di estromissione di altri Club da qualsivoglia competizione e - contestualmente - di non aver preso posizione nell’Assemblea di ieri della Lega Serie A, riservandosi di fare le proprie valutazioni a tempo debito".
Serie A
Mihajlovic: "Con la Juve manderanno l'arbitro giusto"
UN' ORA FA
SIETE FAVOREVOLI ALLA SUPERLEGA?

JP Morgan partner della Superlega

Il quotidiano romano spiega anche come le tre big abbiano già messo in conto una stagione densa di ricorsi e battaglie legali: a questo e all'aspetto finanziario lavorano da mesi con JP Morgan, come ha confermato la stessa banca d'affari all'agenzia Reuters. Le ragioni sono chiare ed esplicitate nei comunicati rilanciati nel corso della notte: la nuova competizione europea offrirà "le basi per il futuro dello sport che amiamo".

Superlega, la guida: tutto quello che c'è da sapere in 90''

Serie A
Verona-Bologna 2-2, pagelle: riscatto Kalinic, brilla Vignato
2 ORE FA
Serie A
Il Bologna recupera due volte il Verona: 2-2 al Bentegodi
5 ORE FA