Un ritorno significativo, in una partita significativa. È noto alla cronaca per un episodio spiacevole, l’essere stato aggredito con un pugno, il 26 settembre durante Oleggio Castello-Carpignano, match della Prima categoria piemontese. ​Andrea Felis, il fischietto colpito dall’allenatore degli ospiti Giovanni Alosi (squalificato 5 anni), è tornato in campo in un match d’eccezione: l'amichevole tra Juventus e Alessandria, al Training Center della Continassa.
Prima del match al direttore di gara è stata consegnata una targa, per celebrare la partita e tutto ciò che rappresenta per lui. Era già tornato in campo il 3 ottobre nella gara del Campionato giovanile Pro Vercelli - Pro Sesto alla presenza del Presidente dell'AIA Alfredo Trentalange. Adesso la Juventus, sicuramente un grande attestato di stima per poter ripartire e proseguire a gonfie vele la propria carriera.
Calciomercato
C'è vita oltre De Ligt? I nomi della Juve in caso di addio
6 ORE FA

Follia in Brasile! Ribeiro prende a calci l'arbitro: arrestato

Serie A
Higuain: "Per fare le foto alla Juve tiravo dentro la pancia...."
18 ORE FA
Calciomercato
La strana estate di Neymar: il PSG vuole davvero venderlo?
IERI A 16:40