Giorgio Chiellini ha concesso una lunga intervista a DAZN. Eccone uno stralcio: "Con l'età sono migliorato tanto nella gestione della vita, mi lascio scivolare tanti problemi e provo a cogliere il positivo da ogni situazione. Ho vissuto un periodo tosto dopo l'infortunio, sono rientrato dopo 6 mesi e poi c'è stato il Covid che è stato un problema per tutti. Poi per quasi un anno non sono riuscito a ritrovare l'equilibrio: il pensiero di smettere l'ho avuto, mi ha tenuto in piedi questo Europeo e la voglia di esserci comunque. Non pensavo di arrivarci così bene, ma già il poterci essere era per me uno stimolo per andare avanti. Ho rinnovato con la Juventus fino a giugno 2023 con l'obiettivo di partecipare anche al Mondiale in Qatar nel 2022".
Ho sempre cercato di avere obiettivi raggiungibili
Serie A
Juve: c'è luce col cambio modulo, ma la strada è ancora lunga
01/12/2021 A 09:32

La carriera in bianconero

"La cosa di cui mi ritengo più fortunato è aver portato avanti tutta questa carriera in bianconero. Io sono uno a cui piace viaggiare, conoscere culture, quindi paradossalmente avrei dovuto fare una carriera opposta, mi sarebbe piaciuto giocare in Inghilterra per conoscere il loro stile di calcio. Però poi mi guardo indietro e sono pochi quelli che hanno avuto la fortuna di stare tutti questi anni alla Juventus: mi ritengo tanto, tanto fortunato..."

Fantacalcio: i consigli per la 10a giornata di Serie A

Serie A
Buffon: "Juve in parabola discendente; l'Italia non può stare senza Mondiali"
29/11/2021 A 01:30
Serie A
Le condizioni di Chiellini: infiammazione del tendine d'Achille
11/11/2021 A 15:45