Simone Inzaghi è molto soddisfatto della prestazione della sua Inter all'Olimpico contro la Roma: un 3-0 assolutamente rotondo, già arrivato nel primo tempo grazie alle mercature di Calhanoglu, Dzeko e Dumfries.
"Ho la fortuna di allenare giocatori importanti. Ho fatto queste partite in emergenza ma nessuno se n'è accorto. Nelle ultime cinque partite non ho avuto tantissime giocatori, D'Ambrosio non giocava da Empoli. Anche la Roma aveva tante assenza ma anche noi. Vediamo come sta Correa, avevo Lautaro che non stava benissimo, è un giocatore importante per noi e non mi andava di perderlo. Vediamo se recupera per martedì".
Serie A
Probabili 23ª: Insigne recuperato, Chiellini dal 1'. Pedro ko
4 ORE FA

La partita più bella

"La più bella della stagione non lo so, anche altre volte abbiamo giocato bene. Affrontavamo una Roma che aveva perso solo il derby in casa, abbiamo tante partite ravvicinate ma è stato un bellissimo segnale. I tifosi saranno contenti. Ho la fortuna di allenare giocatori importanti, ho fatto queste partite in emergenza e nessuno se ne accorto. Nelle ultime cinque partite sono mancati tanti giocatori, D'Ambrosio non giocava da Empoli per esempio. Purtroppo giocando così tanto sono cose che capitano, vediamo ora Correa mentre non stava benissimo Lautaro speriamo di recuperarlo per martedì".

Liberi di testa

"E' tanti anni che le mie squadre giocano in un determinato modo, cambiano i giocatori ma anche negli anni passati con la Lazio giocavamo bene e divertivamo. Non erano risultati casuali e scontati, ho avuto la fortuna di arrivare all'Inter anche perdendo giocatori importanti per la vittoria dell'ultimo campionato e adesso stiamo crescendo di partita in partita. Ero sereno anche quando eravamo a meno dieci dalla vetta, peccato per tre rigori che sono stati fatali contro Atalanta, Milan e Juventus".

Calhanoglu: "Contento perché abbiamo vinto dominando, ci provo sempre sugli angoli"

"Negli angoli provo sempre a tirare in porta, c'è un po' di fortuna e sono contento del gol. Poi ho fatto il secondo assist, sono contento perché abbiamo dominato e abbiamo fatto una grande gara. Anche contro Milan e Juventus abbiamo fatto grandi partite ma abbiamo pareggiato, non abbiamo mai mollato e si vede anche da queste partite come oggi. Sto molto bene, ho più fiducia, voglio dare il massimo per squadra e club"
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Messi vince il suo 7° Pallone d'Oro: rivivi la premiazione

Serie A
Mihajlovic: "Quel giorno a Verona ero più morto che vivo"
4 ORE FA
Serie A
Milan-Juventus: probabili formazioni e statistiche
5 ORE FA