Bologna-Salernitana, match della 1a giornata della Serie A 2021-2022 andato in scena allo stadio Renato Dall'Ara si è concluso col punteggio di 3-2. Succede tutto in un secondo tempo emozionantissimo. Campani rimasti in 10' al 34' per il doppio giallo a Strandberg, ma in vantaggio con Bonazzoli su rigore, assegnato per una manata di Soriano (espulso) su Djuric. Poi, prima incornata di De Silvestri (con Goal Line Technology attiva) e 1-2 ospite con Mamadou Coulibaly al 70'. Subito rimontato, tra il 75' e il 77', da Arnautovic e dallo stesso terzino ex Toro. Nel finale, espulso anche Schouten. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Rossi, ribaltoni, De Silvestri e Arnautovic: Bologna-Salernitana 3-2
22/08/2021 A 16:08
Champions League, calendario e risultati | Europa League, calendario e risultati

=== Le pagelle del Bologna ===

Lukasz SKORUPSKI 5: spiazzato da Bonazzoli dal dischetto, decisamente incerto sulle palle alte e qualche responsabilità di troppo sulla rete di Mamadou Coulibaly.
Lorenzo DE SILVESTRI 7,5: doppietta e 23 gol in Serie A, che per un terzino non è affatto male. Di testa è immarcabile e, con la Salernitana, in due occasioni, fa saggiare il suo piatto forte. Più 6 per chi ha già cominciato il fantacalcio.
Gary MEDEL 5,5: non sempre la sua esperienza vale a contrastare gli affondi avversari. Qualche distrazione c'è stata.
Kevin BONIFAZI 5,5: bene sui palloni alti ma deve affinare l'intesa col resto della restriguardia.
Aaron HICKEY 6: tantissima corsa lungo la mancina, che percorre con grande generosità. Ma deve assolutamente "sgrezzarsi" nel controllo di palla.
Dal 56' Emanuel Vignato 6,5: l'ex Chievo si pone subito come trottolino incontenibile della trequarti rossoblù.
Jerdy SCHOUTEN 5: dalla sua, il filtrante per Arnautovic. Ma a centrocampo è una sentenza in merito a sanzioni disciplinare: commette un quantitativo smodato di falli per eccesso di foga arrivando a meritarsi l'espulsione. Su questo aspetto, il mediano olandese deve lavorare molto.
Nicolas DOMINGUEZ 6: più ordinato e meno precipitoso del collega olandese, in mediana.
Dall'86' Mattias Svanberg: sv.
Riccardo ORSOLINI 7: corsa, rapidità di esecuzione e cross vincente, dalla bandierina, per il 3-2 di De Silvestri. Gli ultimi giorni di mercato diranno se si fermerà o meno a Bologna. Mihajlovic ha certamente bisogno di lui.
Dall'85' Andreas Skov Olsen: sv.
Roberto SORIANO 6: faro della trequarti felsina, con le sue grandi intuizioni. Come per Strandberg, difficile condannarlo per l'episodio del cartellino rosso, assolutamente involontario, ai danni di Djuric. In elevazione alza le mani colpendo fortuitamente l'attaccante avversario nella propria area di rigore.
Musa BARROW 5: pochi spunti, pochi palloni giocati. Insomma, là davanti non combina un granché.
Dal 56' Nicola Sansone 7: cambia volto al match, tra assist e incursioni. Con lui, il Bologna è come se si accendesse in attacco.
Marko ARNAUTOVIC 7: gol al debutto. Dopo quello in Coppa Italia è arrivato anche quello in campionato, con una stoccata da biliardo che promette benissimo per il prosieguo del campionato.
Dall'86' Sydney van Hoojdonk: sv.
Mister Sinisa MIHAJLOVIC 6,5: sufficienza abbondante per i 3 punti conquistati. Ma in difesa la sua squadra balla ancora eccessivamente.

=== Le pagelle della Salernitana ===

Vid BELEC 6: compie un mezzo miracolo sul primo gol di De Silvestri, respingendo una conclusione aerea potentissima. Tuttavia come rilevato dalla Goal Line Technology, col pallone oltre la linea di porta per questione di millimetri.
Norbert GYOMBER 4,5: troppo labile in marcatura, specie nei calci piazzati. Non all'altezza.
Stefan STRANDBERG 6: fino al doppio cartellino giallo, giunto nel giro di 58 secondi, era stato il migliore in campo. Il difensore norvegese aveva infatti dimostrato grande ordine e stabilità difensiva. Poi, un episodio più sfortunato dell'altro: prima è praticamente costretto ad atterrare Orsolini, lanciatissimo in contropiede. Poi, meno di 1', tocca senza colpe col braccio un pallone calciato al fulmicotone da Arnautovic. Difficile dargli l'insufficienza. Della serie, verranno giornate migliori...
Pawel JAROSZYNSKI 5: bene ad innescare Mamadou Colibaly in occasione del momentaneo 1-2, ma si fa aggirare Jaroszynski e, in marcatura, non è poi così diverso da Gyömbér...
Dall'82' Andrea Schiavone: sv.
Wajdi KECHRIDA 6,5: gran bella sorpresa, il nazionale tunisino (nato a Nizza) arrivato a Salerno qualche settimana fa dall'Etoile du Sahel. Corsa, cross tesi e diagonali in ripiegamento da manuale. Da osservare con estrema attenzione.
Dal 76' Nadir Zortea 5,5: l'esterno ex Cremonese e di proprietà dell'Atlanta fatica a entrare nelle dinamiche del finale di partita.
Lassana COULIBALY 6: combatte a tutto spiano a metà campo, specie nel primo tempo. Nella ripresa accusa un po' di fatica.
Mamadou COULIBALY 7: gran gol, il suo, con quel sinistro a giro spentosi sotto l'incrocio dei pali. L'ex Udinese, Trapani (in cui Castori l'aveva già allenato) e pupillo di Zeman al Pescara, dimostra di avere le basi per essere un centrocampista di estrema qualità anche da titolare nella massima serie.
Leonardo CAPEZZI 6: prova senza particolari sbavature da interno di metà campo.
Dall'82' Joel Obi: sv.
Matteo RUGGERI 6: sulla sinistra è protagonista di almeno un paio di falcate interessanti. Scuola Atalanta, saprà farsi valere nel calcio di Castori.
Federico BONAZZOLI 7: si muove con grande voglia di mettersi in luce, nell'attacco dei campani. Terzo gol (questa volta dal dischetto) nelle prime due uscite ufficiali tra Coppa Italia e campionato. I presupposti per vivere una stagione da protagonista, questa volta, ci sono proprio tutti.
Milan DJURIC 6,5: quasi due metri d'altezza, sulle palle aeree è di fatto imbattibile. Ha anche il merito di conquitare il rigore che stappa la partita.
Dal 64' Nwankwo Simy 6,5: ha il merito di tenere vivo il pallone poi insaccato magistralmente da Mamadou Coulibaly. Appena giunto da Crotone, alla prossima partirà da titolare.
Mister Fabrizio CASTORI 6: squadra perfetta fino all'1-2. Poi, una doppia dormita difensiva frutto di un rilassamenteo, che in Serie A non viene mai perdonato.

Mihajlovic: "Mi sono vergognato con la Ternana, chiedo scusa"

Serie A
Empoli-Bologna, pagelle: Henderson e Bajrami top; disastro Bonifazi
26/09/2021 A 15:48
Serie A
Empoli straripante al Castellani: 4-2 al Bologna
26/09/2021 A 12:48