"Firmare per il secondo posto? La priorità è rientrare in Champions League, il Milan deve stare sempre in Champions. Se riusciremo a fare meglio saremo contenti. Abbiamo una strategia a lungo termine. Pioli è bravo nel fare un mix perfetto dei giovani che abbiamo in rosa creando una squadra vera, aggressiva a divertente". Il presidente del Milan Paolo Scaroni ai microfoni di Rai Radio analizza l’inizio di campionato della sua squadra e fissa gli obiettivi stagionali.

Nuovo stadio

"Siamo a buon punto. L’amministrazione uscente aveva dato assenso al nostro progetto, ora ci sono le elezioni ma sono ottimista. Sono convinto che a ottobre faremo un passo avanti decisivo, poi servirà tempo per la realizzazione ma almeno potremo guardare al nostro futuro come fanno Liverpool, United, PSG e Bayern. Dopo l’approvazione del progetto ci saranno sei mesi di progettazione e la costruzione inizierà nella seconda metà del 2022. Credo che tra il 2024 e 2025 sarà pronto. Il vecchio San Siro verrà ridimensionato, mantenendo le sue caratteristiche architettoniche, e lì si svolgeranno una serie di attività sportive dilettantistiche".
Serie A
Spalletti tiene alta la tensione: "Dobbiamo chiudere prima le gare"
UN' ORA FA

Ibrahimovic

“Pioli non è mai stato in bilico. Il progetto, dal giorno uno, è a lungo termine e quando abbiamo perso qualche partita non abbiamo mai pensato di cambiare. Ibrahimovic? Ci sorprende sempre, non so cosa abbia in mente per il futuro. Volesse rimanere a Milano potrebbe dare una grande mano al nostro Milan. Se ci sarà il rinnovo con Kessié? Mi auguro di sì. Ho grande fiducia in Maldini e Massara che stanno negoziando con lui, mantengo un cauto ottimismo”.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Serie A 2021-22, le 20 formazioni tipo dopo il calciomercato

Serie A
"Tre pere e lacrime": Lucas Leiva risponde a Mou con un tweet ironico
UN' ORA FA
Serie A
Le pagelle di Napoli-Cagliari 2-0: Osimhen straripante
2 ORE FA