Fiorentina-Inter, match della 5a giornata della Serie A 2021-2022 andato in scena allo stadio Franchi si è concluso col punteggio di 1-3. Cosa pensano a caldo allenatori e giocatori del match appena andato in archivio? Ecco le valutazioni dell'allenatore nerazzurro Simone Inzaghi ai microfoni di Dazn subito dopo la partita.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Mourinho-McGregor, cena e maglia della Roma in regalo
35 MINUTI FA
Champions League classifiche e risultati gironi | Europa League classifiche e risultati gironi |

Vittoria importante

"Sono arrivato in un gruppo vincente, qualcosa l'avevo vinta anche io. Ci siamo trovati e stiamo crescendo. Nella prima mezz'ora abbiamo sofferto il ritmo della Fiorentina. Siamo andati sotto, ma vorrei rivedere l'azione del loro gol...Poi abbiamo fatto meglio dall'ultimo quarto d'ora del primo tempo nel secondo tempo abbiamo fatto tre gol e potevano anche essere di più. Vittoria importante su un campo non semplice, fatta da grande squadra".

Sui gol di testa

"Abbiamo grandi saltatori e giocatori che sanno calciare bene i calci piazzati. E' un elemento che dobbiamo sfruttare nel migliore dei modi anche perché abbiamo fisicità. Vincere a Firenze non è mai facile, c'è un'ottima squadra e grande entusiasmo ma sono contento della reazione della mia Inter, i ragazzi non hanno perso unità e nella ripresa sono rientrati in campo alla grande".

Sui cambi e la rosa

"Edin stava uscendo, con Darmian stavamo valutando. Ho una rosa molto competitiva e sono fortunato per questo, poi va a momenti. A volte serve seguire l'istinto. Stavamo sbagliando troppo tecnicamente, ho detto ai ragazzi di continuare a provare a giocare perché probabilmente la Fiorentina non avrebbe mantenuto il ritmo. Dopo quello che è successo in estate, noi dobbiamo lavorare. Abbiamo perso tre pedine fondamentali, ma non ci siamo abbattuti e lavorando - portando giocatori funzionali - dobbiamo rispondere sul campo. Noi siamo convinti del nostro lavoro, i giocatori li abbiamo scelti con la società e partita dopo partita vedremo come andrà. Ora pensiamo all'Atalanta".

FIFA22, da Szcezsny a Insigne, la top 11 della Serie A

Serie A
Inzaghi: "La Lazio è stata la mia casa per 22 anni. Fischi? Li accetterò"
2 ORE FA
Serie A
Gazidis è a Milano, la lettera ai dipendenti: "Sono tornato a casa"
15 ORE FA