Ora è noto il giorno in cui sarà operato Federico Chiesa: sabato a Innsbruck dal professor Finck (lo stesso che ha operato Zaniolo, ndr) il giocatore della Juventus subirà l'operazione dopo l'infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro rimediato domenica scorsa contro la Roma. Poi inizierà un periodo di riabilitazione lungo almeno 6-8 mesi.

Infortunio e diagnosi

Serie A
Pioli: "Vincere per dimostrare maturità. Bennacer c'è"
12 ORE FA
"Federico Chiesa si è fatto male nel primo infortunio, quello fuori dall’area quando stava cercando di tirare (contrasto con Smalling). E poi ha avuto un cedimento dopo". Il dottor Fabrizio Tencone, direttore Isokinetic di Torino, ai microfoni di SkySport ha ricostruito i dettagli dell'infortunio dell'esterno bianconero. "I tempi di recupero si conoscono – ha specificato Tencone –saranno necessari dai 6 agli 8 mesi". Troppo rischioso tentare un recupero lampo: "Ora non si affrettano più i tempi perché il rischio di farsi male di nuovo è alto. Adesso Chiesa si sottoporrà a un intervento chirurgico. La ricostruzione del legamento crociato anteriore verrà effettuata con il tendine quadricipitale. Noi dobbiamo trovare nel nostro corpo pezzi di ricambio per la ricostruzione e negli ultimi anni è stato più utilizzato il tendine quadricipitale. Se il percorso riabilitativo è completo, l'atleta ritorna come prima, in alcuni rari casi anche più forte di prima, controllando i propri movimenti correggendone alcune fasi".

"Forza Fede" Tifosi Juve incoraggiano Chiesa fuori dal J Medical

Serie A
Allegri: "Bonucci ko; Arthur non si discute, Ramsey partirà"
15 ORE FA
Serie A
Milan-Juventus: dall’effetto Serra agli “sguardi” di Dybala
IERI A 20:36