Giorno di conferenza stampa in casa Napoli, in vista della già delicata sfida di Europa League contro il Legia Varsavia. Davanti ai giornalisti è comparso anche Kalidou Koulibaly e oltre ai temi legati alla partita imminente, al difensore senegalese è stata fatta una domanda inerente al caso di razzismo che l'ha visto suo malgrado protagonista nell'ultimo Fiorentina-Napoli.
CLASSIFICA | CALENDARIO | MARCATORI | NOTIZIE
"Sì, l'ho superata perché ho tanti compagni e lo staff che mi sono sempre stati dietro. Ho ricevuto tanti messaggi di personaggi pubblici in Italia che mi hanno fatto molto piacere. Mi dispiace per quello che successo a quel ragazzo, io non ci ho dormito per due notti, pensavo di aver sbagliato io. Mi dispiace molto. Tante persone mi hanno chiamato anche da Firenze chiedendomi di incontrare questo ragazzo. Per me non ci sarebbero problemi, sarebbe un bel modo per capire cosa sia successo nella sua testa. È una lotta a cui tengo tanto quella contro il razzismo e dobbiamo continuare a lottare".
Serie A
Le pagelle di Cagliari-Torino 1-1: Joao Pedro c'è, Cragno rivedibile
10 ORE FA

Koulibaly sull'episodio di razzismo: "Non ho dormito 2 notti"

Serie A
Empoli-Udinese 3-1, le pagelle: Pinamonti e Bajrami brillano
12 ORE FA
Serie A
Joao Pedro salva Mazzarri: 1-1 tra Cagliari e Torino
13 ORE FA