Atalanta-Venezia, match valido per la quindicesima giornata della massima serie, è terminato con il punteggio di 4-0, frutto delle reti di Pasalic (tripletta) e di Koopmeiners. Gara arbitrata da Alberto Santoro della sezione di Messina. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Le pagelle dell'Atalanta

Serie A
Super Pasalic, super Atalanta: 4-0 roboante al Venezia
30/11/2021 A 17:20
Juan MUSSO 7 - Teoricamente dovrebbe trascorrere una serata a prendere freddo, ma non è così: i suoi interventi su Busio, Henry e Crnigoj sono determinanti.
Berat DJIMSITI 6,5 - Sereno in difesa e sempre pronto ad avanzare il proprio raggio d'azione, come prevedono i dogmi di Gasperini (dal 90' Rafael TOLOI s.v.)
Merih DEMIRAL 6,5 - Si esalta su Johnsen, in un'azione fermata però per un offside di Henry. Poi vive una serata piuttosto tranquilla (dal 77' Giorgio SCALVINI s.v.)
José Luis PALOMINO 6 - Inizialmente patisce un po' il fisico di Henry, ma con il passare dei minuti si riprende, aiutato anche dal contesto generale.
Hans HATEBOER 6 - Rientra in campo dopo più di sei mesi e riprende lentamente confidenza con la sua fascia prediletta. Non è il miglior Hateboer, ma può bastare. Bentornato.
Teun KOOPMEINERS 7,5 - Partitone. Perfettamente a proprio agio in mezzo al campo, scambia con Ilicic, colleziona giocate di classe e impreziosisce la propria prestazione con un gran gol.
Matteo PESSINA 6 - Meno impattante rispetto a Koopmeiners, ma comunque fa il suo, tassello prezioso di un mosaico perfetto (dal 63' Marten DE ROON 6 - Entra a risultato acquisito. Mezz'ora di mantenimento)
Giuseppe PEZZELLA 6,5 - Diligente nella prima parte della gara, prima di sciogliere progressivamente e prepotentemente le briglie. Nel computo c'è anche un assist per Koopmeiners.
Mario PASALIC 8 - Pochi fronzoli: è il centrocampista/trequartista più impattante del campionato. E lo conferma con una tripletta semplicemente devastante.
Josip ILICIC 7,5 - Ma che cos'è il tocco dentro per l'1-0 di Pasalic? Una genialata che fa il paio con altre giocate da calciatore di qualità superiore. Alla fine quel che gli manca è solo il gol (dal 77' Aleksej MIRANCHUK s.v.)
Luis MURIEL 7,5 - Il primo assist per Pasalic assomiglia, per bellezza, a quello di Ilicic. Il secondo giunge al termine di un'azione ubriacante. Meriterebbe di segnare, ma il palo glielo impedisce (dal 77' Roberto PICCOLI s.v.)
All. Gian Piero GASPERINI 7,5 - Che spettacolo. Da anni non cambia praticamente nulla: l'Atalanta diverte, vince, spesso stravince. I primi quattro posti, ancora una volta, sono un traguardo alla portata.

Koopmeiners esulta dopo aver segnato in Atalanta-Venezia

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Venezia

Sergio ROMERO 5,5 - Fa quel che può per evitare la goleada, ma dopo pochi minuti deve già raccogliere due palloni dentro la propria porta. Senza troppe colpe.
Pasquale MAZZOCCHI 5,5 - Soffre meno rispetto ad Haps, perché l'Atalanta attacca più dalla parte opposta, ma Zanetti lo toglie all'intervallo (dal 46' Domen CRNIGOJ 5,5 - Se non altro si rende pericoloso, costringendo Musso a un intervento non semplice)
Mattia CALDARA 5,5 - Nonostante la sconfitta è forse il meno negativo nel Venezia. Una magra soddisfazione che fa da contrasto a un deprimente ritorno a Bergamo da ex.
Pietro CECCARONI 5 - Individualmente gli si può imputare poco, a dire il vero. Certo, in partite così dare solidità alla propria difesa è impossibile.
Ridgeciano HAPS 5 - Esce dal campo con il mal di testa, anche se non solo per colpa sua: controllare i movimenti di Ilicic, Koopmeiners e Hateboer è un'impresa durissima (dal 72' David SCHNEGG s.v.)
Ethan AMPADU 5 - Opaco in mezzo al campo, addirittura surclassato quando passa a fare il terzino: Muriel lo scherza nell'azione del 4-0 di Pasalic.
Tanner TESSMANN 5 - Ha sulla coscienza la rete dell'1-0, originata da una sua brutta palla persa. Poi prova faticosamente a riprendersi, ma contro questa Atalanta non ce n'è.
Gianluca BUSIO 5,5 - Il primo tiro in porta è suo, dopo appena 20 secondi: gran botta e gran parata di Musso. Poi torna nei ranghi (dal 58' Dor PERETZ 5 - Manca subito un gol di testa e non dà un contributo positivo)
Sofian KIYINE 5 - Vivace palla al piede, ma inconcludente. Non va oltre un tiro pretenzioso da lontano e all'inizio ripresa lascia il campo (dal 58' Mattia ARAMU 6 - Fa meglio di Kiyine, con buone imbucate in verticale per i compagni)
Thomas HENRY 5,5 - Se non altro lotta su tutti i palloni, cercando di spronare i compagni. Sua la conclusione più pericolosa del Venezia, murata però da Musso.
Dennis JOHNSEN 5 - Evanescente. Si vede solo in un'occasione, quando viene lanciato in porta da Henry, in un'azione però viziata da fuorigioco. Stop (dal 72' Michael SVOBODA s.v.)
All. Paolo ZANETTI 5 - Ha una filosofia di gioco ben precisa, ma in serate così non può proprio metterla in mostra.

Spalletti: "Var a chiamata? Servirebbe nuova figura nello staff"

Serie A
Lazio-Atalanta, 5 verità: Dea, sosta al momento giusto
IERI A 06:57
Serie A
Gasperini: "Ilicic? Gli siamo vicini, situazione delicata"
22/01/2022 A 22:23