La serata col Venezia dell'Atalanta è stata semplicemente perfetta. Il suggello, la notizia del rinnovo fino al 2024 di mister Gian Piero Gasperini aveva sottolineato - per l'ennesima volta - quanto fosse solido l'ambiente Dea. Quindi, procedendo a ritroso. lo spettacolo a scena aperta sul campi: solita parte all'inglese della formazione bergamasca, aggressiva all'inverosimile e lagunari in partita nemmeno per dieci minuti per un 4-0 in cui spicca - su tutti - il nome di Mario Pasalic, autore di una tripletta, così come di 8 gol stagionali fin qui. Mica male per uno che, di mestiere, non è esattamente una prima punta.
CLASSIFICA | CALENDARIO | MARCATORI | NOTIZIE

Mario Pasalic, Atalanta-Venezia, Serie A 2021/22

Credit Foto Getty Images

Serie A
Atalanta-Venezia 4-0, pagelle: Pasalic letale
30/11/2021 A 19:47

Motore rombante: nessun traguardo è precluso

Ma, si sa, nel "calcio totale" del Gasp entrano in gioco mille componenti, ogni interprete, di qualsiasi ruolo, può inserirsi ed essere determinante in zona gol. Il 4-0 al Venezia, in soldoni, vale l'aggancio - almeno momentaneo - all'Inter al terzo posto a quota 31 punti: il momento di forma straripante della Dea la lascia ancora abbondantemente in corsa anche per il primo posto, perché no. Specie se consideriamo il fatto che, dopo l'impegno - decisivo - della prossima settimana contro il Villarreal, l'Atalanta potrà tornare a concentrarsi per almeno due mesi esclusivamente sul campionato.

Koopmeiners esulta dopo aver segnato in Atalanta-Venezia

Credit Foto Getty Images

Chiunque giochi si esalta

In tutto ciò, il risultato dilagante contro la band di Paolo Zanetti, è arrivatoaddirittura con una formazione rivoluzionata, che ha visto la panchina per parecchi big come Toloi, De Roon, Freuler, Mæhle, Zappacolsta, Malinovskyi e Zapata, con gli ultimi cinque citati rimasti "seduti" fino al triplice fischio. Chi viene chiamato in causa risponde "presente" e si esalta. Come l'ex AZ Almaar Teu Koopmeiners, al suo primo centro in Serie A, con una bella rasoiata mancina. Dove può arrivare questa Atalanta? Ovunque, col naso all'in su.

Gasperini: "Non siamo contenti del sintetico, ma niente alibi"

Serie A
Super Pasalic, super Atalanta: 4-0 roboante al Venezia
30/11/2021 A 17:20
Serie A
Gasp: "Devono spiegare perché hanno annullato il 2-2, toglie credibilità"
18/12/2021 A 16:57