"A chi dedico i miei due gol al Genoa? A tutti i miei compagni e a mia mamma che è ancora in Ghana. Mamma, ti voglio bene". Così, ai microfoni di DAZN, Felix Afena-Gyan ha esternato la sua emozione dopo la strepitosa doppietta di Marassi che ha steso i rossoblù di Shevchenko e ha restituito il sorriso alla Roma di José Mourinho. Entrato in campo al 74' al posto di Shomurodov grazie a un'intuzione dello Special One, il classe 2003 ha prima sbloccato il risultato con un diagonale di precisione chirurgica su assist di Mkhitaryan, poi ha chiuso la partita nel recupero con un gol semplicemente fantastico, un destro a giro da distanza siderale che si è insaccato sotto l'incrocio dei pali. "Mourinho è un grande coach, lo ringrazio tutti i giorni - ha proseguito Felix, l'eroe giallorosso del Ferraris -. Ora voglio migliorare giorno dopo giorno dopo questi due gol".
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Genoa-Roma 0-2, pagelle: Felix da sogno, che bravo Mkhitaryan!
21/11/2021 A 21:57
  • La scheda di Felix Afena Gyan
Data di nascita19 gennaio 2003
RuoloAttaccante
Piede preferitoDestro
Esordio in Serie A 27 ottobre 2021 (Cagliari-Roma 1-2)
Nazionalità Ghana

Mourinho, l'abbraccio e le scarpe da 800 euro

Primo classe 2003 a giocare con la Roma in Serie A, primo marcatore del 2003 nel nostro campionato, più giovane calciatore straniero nell'era dei tre punti a vittoria ad aver segnato una rete in Serie A con la maglia della Roma e più giovane calciatore ad aver segnato una marcatura multipla nei maggiori cinque campionati europei nel 2021/22 (18 anni, 10 mesi, 2 giorni), Felix Afena-Gyan è l'ultima, incredibile scoperta di José Mourinho che, in una partita apparentemente senza sbocco come quella del Ferraris, ha avuto il coraggio di gettarlo nella mischia per dare una scossa, per creare qualcosa. Idea geniale, visto che dopo l'ingresso del giovanissimo ghanese, cresciuto calcisticamente nell'Asante Kotoko e nell'EurAfrica Academy, la partita ha cambiato volto e la Roma è riuscita a fare tutto quello che non le era riuscito prima: verticalizzare e segnare. Del resto bastava ascoltare le parole del suo agente, Oliver Arthur (di parte, certamente) per capire le potenzialità di questo talento: "Un grande futuro lo attende. Felix ha un bel rapporto con Mourinho, che lo considera un giovane forte e di prospettiva. I due hanno anche parlato dei giocatori ghanesi allenati in passato da lui, come Essien e Muntari".
Il rapporto speciale tra Mourinho e Felix è sintetizzato dalle parole del tecnico portoghese della Roma a fine partita: "Gli avevo promesso un paio di scarpe molto costose, da 800 euro, ed è venuto in panchina per assicurarsi che non me ne dimenticassi - dice l'allenatore giallorosso spiegando l'abbraccio a fine partita con il suo giocatore. - Mi piacciono molto la sua freddezza, la sua fisicità e soprattutto la sua umiltà".

Mourinho: "Se avrò pazienza alla Roma? Prossima domanda"

Serie A
Afena-Gyan rovina l'esordio di Shevchenko: 2-0 Roma
21/11/2021 A 19:30
Serie A
Abraham e Zaniolo lanciano la Roma: Empoli steso 2-4
9 ORE FA