Vissuta spesso come un incubo dai club, anche stavolta la sosta per le Nazionali ha lasciato in eredità un nutrito elenco di infortunati - più o meno gravi - che vanno ad aggiungersi ai giocatori che erano andati ko prima della pausa e dai, 31 nazionali sudamericani, che rientreranno in Italia solamente nella giornata di venerdì, a meno di 24 ore dallo start dell’8a giornata di campionato. Ma come stanno le infermerie delle 20 squadre alla vigilia della ripresa e chi ha pagato il dazio maggiore dalla pausa delle Nazionali? Ecco squadra per squadra una guida aggiornata utile anche per le orde di Fantallenatori alle presente con gli annosi dubbi di formazione.
CLASSIFICA | CALENDARIO | MARCATORI | NOTIZIE

Atalanta

Serie A
Immobile scalpita: titolare contro l'Inter dopo la sosta?
11/10/2021 A 20:21
Se poco prima della sosta, Gasperini aveva perso per svariate settimane due elementi chiave come Pessina (lesione di secondo grado al flessore della coscia destra) e Gosens (lesione di terzo grado al bicipite femorale della coscia destra): le Nazionali hanno costretto in infermeria un altro titolarissimo, Djimsiti che nella giornata di lunedì è stato operato per ridurre la frattura all’ulna e al radio all’avambraccio sinistro, rimediata nella sfida fra Albania e Ungheria. Il centrale ne avrà per almeno un mese. Al fofofinish dal Sudamerica, rientreranno Musso e Zapata, impegnati rispettivamente all’1:30 ‘italiana’ di venerdì 15 ottobre contro il Perù e alle 23 ‘italiane’ di giovedì 14 ottobre contro l’Ecuador. Il tecnico di Grugliasco potrebbe concedere un turno di riposo ad entrambi contro l’Empoli, anche per tenerli pronti per la delicata sfida infrasettimanale contro lo United.
Indisponibili: Pessina (rientro a dicembre), Gosens (rientro a dicembre), Djimsiti (rientro a metà novembre), Hateboer (rientro a novembre)
In dubbio: Toloi (risentimento muscolare)
Sudamericani che torneranno in extremis: Musso, Zapata

Bologna

Uno dei pochi allenatori che può aver benedetto la sosta delle Nazionali è Sinisa Mihajlovic che, dovrebbe recuperare, un Marko Arnautovic più in forma. L’attaccante austriaco aveva rinunciato alla chiamata della propria Nazionale per riposarsi e recuperare dell’infortunio al flessore della coscia destra rimediato contro la Lazio. Il numero 9 rossoblù sta meglio e guiderà l’attacco rossoblù nella trasferta contro l’Udinese. Il tecnico serbo in questa pausa ha recuperato anche i lungodegenti Dijks e Kingsley (tornati a lavorare in gruppo) mentre unico elemento in dubbio ad oggi è Schouten che sta smaltendo le noie muscolari e potrebbe anche trovare una maglia da titolare nel caso in cui Mihajlovic decida di dare un po’ di riposo a Dominguez, che torneranno venerdì dal Sudamerica insieme a Medel.
Indisponibili: -
In dubbio: Schouten
Sudamericani al rientro in extremis: Dominguez, Medel

Marko Arnautovic - Empoli-Bologna - Serie A 2021-22

Credit Foto Imago

Cagliari

Walter Mazzarri non sa ancora chi e quanti sudamericani potrà schierare nel delicato lunch match di domenica contro la Sampdoria. Nahitan Nandez, Diego Godin, Gaston Pereiro e Martin Caceres saranno tutti impegnati venerdì alle 2:30 ‘italiane’ contro il Brasile, e torneranno a disposizione del tecnico toscano solamente sabato. Per questo l’allenatore tiene calde anche le alternative, Ceppitelli e Lykogiannis per la difesa e Zappa per la fascia destra di centrocampo. Se non torneranno con acciacchi però è assai probabile che Mazzarri schieri dal primo minuto almeno Caceres, Godin e Nandez. Mazzarri fra domani e dopodomani riabbraccerà anche gli altri Nazionali (Marin, Carboni, Bellanova e Keita Balde) mentre spera di recuperare per la panchina almeno Dalbert, Farias e Walukiewicz, con il primo che è già in gruppo e ha grosse chance anche di giocare titolare.
Indisponibili: Ceter (rientro fine ottobre), Rog (rientro aprile/maggio)
In dubbio: Ceppitelli, Walukiewicz
Sudamericani al rientro in extremis: Caceres, Godin, Nandez, Pereiro

Empoli

Andreazzoli può sorridere per il rientro del lungodegente Tonelli, che ha recuperato dal problema al ginocchio, e spera di recuperare Samuele Ricci, rientrato alla base dopo un risentimento muscolare rimediato alla vigilia del match contro la Svezia U21. Non dovesse farcela giocherà Stulac. Nessun problema sul fronte sudamericani.
Indisponibili: -
In dubbio: S.Ricci (risentimento muscolare), Pinamonti (contrattura)
Sudamericani al rientro in extremis: -

Fiorentina

Il posticipo al lunedì avvantaggia mister Italiano che può avere può tempo per recuperare i quattro calciatori impegnati nella qualificazioni mondiali in Sudamerica (Nico Gonzalez, Torreira, Pulgar e Martinez Quarta) ma le brutte notizia riguardano gli infortuni di Dragowski (costretto a lasciare il ritiro della Polonia per una lesione di 2° grado al retto femorale della coscia destra che lo terrà ai box dalle 4 alle 6 settimane) e capitan Milenkovic, che nelle prossime ore si sottoporrà ad esami dopo un problema muscolare rimediato nel match Serbia-Lussemburgo. La presenza del centrale serbo per la trasferta a Venezia è in forte dubbio. In porta fiducia a Terracciano.
Indisponibili: Dragowski (rientro fine novembre)
In dubbio: Milenkovic, Castrovilli (trauma addominale), Saponara (infiammazione collaterale)
Sudamericani al rientro in extremis: Nico Gonzalez, Martinez Quarta, Pulgar, Torreira

La frustrazione di Dragowski, Fiorentina-Napoli, Serie A 2021-22, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Genoa

Qualche problema e poche liete novelle per Ballardini. Il tecnico rossoblù causa nazionali ha perso per 7-8 settimane Maksimovic (lesione di secondo grado giunzione miotendinea prossimale del retto femorale anteriore rimediata con la nazionale serba) che si va aggiungere ai già infortunati Biraschi, Vanheusden e Criscito (che proverà a stringere i denti almeno per la panchina). Accanto a Bani in difesa ci potrebbe essere una chance per il messicano Vasquez, che tornerà però alle dipendenze di Ballardini venerdì. In avanti l’allenatore rossoblù recupera Caicedo e Destro, che hanno smaltito i problemi muscolari e dovrebbero entrambi essere convocati.
Indisponibili: Biraschi (rientro fine ottobre), Maksimovic (rientro fine novembre), Cassata (rientro 7 giorni), Sturato (out col Sassuolo), Vanheusden (rientro primi novembre)
In dubbio: Destro (contrattura muscolare), Criscito (distorsione alla caviglia)
Sudamericani al rientro in extremis: Vasquez, Galdames

Inter

Una delle società più ansia per i rientri dei Nazionali, specialmente i 5 impegnati in Sudamerica (Lautaro, Correa, Sanchez, Vidal e Vecino), che torneranno a Milano con un volo charter pagato dal club subito dopo gli impegni nella notte italiana fra giovedì e venerdì. Sicuro indisponibile Stefano Sensi, alle prese con una distrazione al legamento collaterale mediale. Da valutare le condizioni del "Tucu" Correa, allenatosi a parte in Argentina e che potrebbe riposare venerdì contro il Perù.
Indisponibili: Sensi (rientro 7-10 giorni)
In dubbio: Correa
Sudamericani al rientro in extremis: Correa, Lautaro Martinez, Sanchez, Vidal, Vecino

Lautaro Martinez abbracciato da Joaquin Correa, Inter-Bologna, Serie A 2021-22, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Juventus

Come già successo un mese fa prima di Napoli-Juve, Allegri salvo sorprese dovrebbe non far partire titolare nessuno dei 5 nazionali impegnati in Sudamerica e che torneranno in Italia solamente nella serata di venerdì (Danilo, Alex Sandro, Cuadrado, Bentancur e Mckennie). La sosta ha lasciato in eredità ad Allegri il problema Rabiot, in isolamento dopo essere stato risultato positivo al Covid-19. Poi c'è Dybala che continua a lavorare a parte dopo l'elongazione ai flessori della coscia patita contro la Samp mentre Kean, nonostante qualche acciacco patito in Nazionale, sarà della partita e si gioca una maglia da titolare con Kaio Jorge. La buona notizia è il pieno reintrego nel gruppo squadra di Arthur (che potrebbe anche avere una chance da titolare vista l’emergenza in mezzo).
Indisponibili: Dybala (da valutare), Rabiot (da valutare), Ramsey (da valutare), Morata (rientro 7-10 giorni)
Sudamericani al rientro in extremis: Danilo, Alex Sandro, Cuadrado, Bentancur, Mckennie

Lazio

Una delle poche big senza sudamericani in giro per il mondo, la Lazio prepara l’impegno con l’Inter con la speranza di riavere a disposizione Ciro Immobile, che ha saltato la sfida col Bologna e gli impegni in Nations League per un problema muscolare. La coscia destra del bomber biancoceleste è in progresso e crescono le chance di vederlo titolare. Oltre allo squalificato Acerbi, Sarri non sa se avrà a disposizione Zaccagni che lunedì non ha preso parte all’allenamento a causa di un attacco influenzale.
Indisponibili: Acerbi (squalificato)
In dubbio: Immobile (lesione muscolare di basso grado alla coscia destra), Zaccagni (influenza)
Sudamericani al rientro in extremis: -

Milan

Sosta delle Nazionali tutt’altro che ricca di buone nuove per Stefano Pioli che nella giornata di lunedì ha perso per qualche settimana sia Messias che Daniel Maldini e non sa se recupererà (almeno per la panchina) Calabria, che sabato scorso ha lasciato il ritiro della Nazionale per un risentimento muscolare all'adduttore destro. In attacco Giroud tornerà nell’elenco dei convocati e contende una maglia a Rebic, mentre Ibra potrebbe rientrare tra i convocati martedì per esserci contro il Porto. A centrocampo Bakayoko e Krunic sono in miglioramento ma torneranno ad allenarsi in gruppo non prima della prossima settimana. La notizia più grave, però, è quella che riguarda Maignan che è stato costretto a sottoporsi ad operazione per la lesione di un legamento al polso sinistro. Il Milan sperava di averlo per il derby, ma tornerà solo nel 2022. L'ulteriore tegola last minute invece riguarda la positività al Covid-19 di Theo Hernandez, risultato positivo a un controllo effettuato nella giornata di giovedì e che complica ancor più la ripresa di Pioli.
Indisponibili: Messias (rientro fine ottobre), Florenzi (rientro metà-inizio novembre), Plizzari (rientro dicembre), Maldini (out col Verona), Maignan (rientro 2022), Krunic (out col Verona), Bakayoko (out col Verona), Theo Hernandez (da valutare)
In dubbio: Calabria (risentimento adduttore destro), Ibrahimovic (infiammazione tendine d’Achille)
Sudamericani al rientro in extremis: -

Olivier Giroud (Milan)

Credit Foto Getty Images

Napoli

Spalletti non correrà i rischi con i due sudamericani e farà accomodare sia Ospina che Lozano in panchina. Contro il Torino fra i pali tornerà Alex Meret.
Indisponibili: Malcuit (out col Torino), Lobotka (out col Torino), Ounas (out col Torino)
Sudamericani al rientro in extremis: Ospina, Lozano

Spalletti: "Per lo scudetto c'è un condominio di 7 squadre"

Roma

La brutta notizia per Mourinho in questa pausa di due settimane è l’infortunio occorso a Smalling che starà ai box almeno due settimane. Ancora peggio quella di Abraham che ha rimediato un infortunio alla caviglia contro l'Ungheria: la sua partita è durata 15'. "Forte trauma contusivo alla regione calcaneare destra", è a rischio per la sfida contro la Juventus. Sospiro di sollievo invece per Pellegrini, che dopo aver saltato l'allenamento di martedì causa febbre, mercoledì ha preso parte regolarmente all'allenamento a Trigoria. La bella il recupero di Zaniolo, che ha recuperato dalle noie muscolari che lo avevano condizionato contro l’Empoli e tornerà tra i titolari contro la Juventus. In dubbio la presenza di Vina, che tornerà nella Capitale nell’immediata antivigilia del match e potrebbe essere risparmiato dallo Special One. In quel caso sul binario sinistro agirebbe Calafiori.
Indisponibili: Spinazzola (inizio dicembre), Smalling (metà-fine ottobre)
In dubbio: Abraham (da valutare)
Sudamericani al rientro in extremis: Vina

Mou: "Nazionali? Perché chiamare 40 giocatori se ne giocano 15?"

Salernitana

La pessima notizia per Castori è l’infortunio occorso a Franck Ribery, che nell’allenamento di lunedì ha rimediato un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia che lo terrà ai box almeno fino a fine mese. In forte dubbio anche la presenza di Gondo mentre sicuro forfait per Bogdan, uscito anzitempo dall’allenamento di lunedì per un risentimento alla gamba destra, e Lassana Coulibaly alle prese con un problema al flessore della coscia sinistra.
Indisponibili: Ruggeri (rientro 7-10 giorni), Ribery (rientro fine ottobre), Coulibaly (out con lo Spezia), Bogdan (da valutare), Capezzi (rientro metà novembre)
In dubbio: Ranieri (affaticamento muscolare), Gondo (risentimento adduttore)
Sudamericani al rientro in extremis: -

Sampdoria

La buona notizia per D’Aversa è il recupero di Gabbiadini che in questa sosta ha smaltito le noie fisiche e si accomoderà in panchina.
Indisponibili: Verre (rientro 7 giorni), Vieira (rientro 7 giorni)
Sudamericani al rientro in extremis: -

Manolo Gabbiadini (Sampdoria)

Credit Foto Getty Images

Sassuolo

Pochi problemi per Dionisi che ha tutti a disposizione ad eccezione di Obiang.
Indisponibili: Obiang (rientro 7 giorni)
Sudamericani al rientro in extremis: -

Spezia

La sosta ha lasciato in eredità a Thiago Motta l’infortunio pesante a Bourabia che ne avrà per circa 2 mesi ma il tecnico italo-brasiliano dovrebbe recuperare Erlic, Maggiore, Kovalenko e Reca. In porta possibile chance per Provedel al posto di Zoet.
Indisponibili: Bourabia (rientro fine novembre), Sala (rientro fine ottobre), Colley (rientro fine ottobre), Leo Sena (rientro fine novembre), Agudelo (rientro gennaio 2022)
In dubbio: Kovalenko, Erlic, Maggiore
Sudamericani al rientro in extremis: -

Torino

La buona notizia per Juric è il rientro di Belotti e Zaza che sono disponibili, almeno per la panchina. Il Gallo potrebbe anche essere schierato titolare, se Juric vedesse stanco dagli impegni in Sudamerica Sanabria (che giovedì alle 22:00 ‘italiane’ giocherà in Bolivia col suo Paraguay). Sicuro indisponibile Verdi, poche chance di vedere nell’elenco dei convocati sia Pjaca che Praet. Da valutare le condizioni di Ricardo Rodriguez, a rischio per il match di domenica contro il Torino a causa di un colpo subito nel match contro la Lituania
Indisponibili: Pjaca (rientro fra 7 giorni), Praet (rientro fra 7-10 giorni), Verdi (rientro fine ottobre)
In dubbio: Pobega (sovraccarico ai flessori), Rodriguez (problema muscolare)
Sudamericani al rientro in extremis: Rincon, Sanabria

Andrea Belotti, Spezia-Torino, Serie A 2020-21, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Udinese

Gotti potrebbe lasciare inizialmente in panchina Molina, che tornerà dall’Argentina a Udine solamente venerdì sera, e schierare Udogie a sinistra con Stryger Larsen a destra. In attacco Pussetto proverò a stringere i denti e tornare arruolabile.
Indisponibili: Perez (rientro fra 7 giorni), Nestorovski (rientro fine ottobre)
In dubbio: Pussetto (contusione ginocchio)
Sudamericani al rientro in extremis: Molina

Venezia

La novità più intrigante per Zanetti arriva certamente dall’ingaggio di un portiere d’esperienza come Romero che potrebbe anche partire subito titolare. Il tecnico lagunare ha anche recuperato Sigurdsson, Modolo e Haps.
Indisponibili: Lezzerini (rientro fine ottobre)
Sudamericani al rientro in extremis: Busio

Verona

La buona notizia per Juric è il recupero di capitan Veloso che dovrebbe sostituire in mezzo al campo Ilic, che non è ancora riuscito ad allenarsi in campo a causa del forte trauma contusivo alla gabbia toracica patito contro lo Spezia. Chi invece pare aver smaltito la contusione al ginocchio è Faraoni, che tornerà a presidiare la fascia destra.
Indisponibili: Ruegg (rientro 7-10 giorni), Frabotta (rientro 7-10 giorni)
In dubbio: Ilic (violento trauma contusivo alla gabbia toracica), Faraoni (contusione ginocchio sinistro)
Sudamericani al rientro in extremis: -

Fantacalcio, da Leao a Theate: 5 sorprese di questo avvio in Serie A

Serie A
Messias, che sfortuna: lesione muscolare, fuori 3 settimane
11/10/2021 A 10:50
Serie A
Koulibaly sull'episodio razzismo: "Non ho dormito due notti"
43 MINUTI FA