Mohammed Bin Salman e il fondo saudita PIF, dopo l’acquisizione del Newcastle, non sembra intenzionato a fermare la propria scalata al calcio d’elite europeo. Già perché secondo quanto risulta al quotidiano Libero, che dedica l’apertura del fascicolo sportivo, il principe ereditario – dopo aver acquistato per 350 milioni di euro l’80% del pacchetto azionario del club britannico – sarebbe molto vicino anche a mettere le mani sull’Inter.
CLASSIFICA | CALENDARIO | MARCATORI | NOTIZIE
Premier League
50 volte più ricchi del PSG: il Newcastle saudita romperà il calcio?
08/10/2021 A 10:12

Investimento da un miliardo di euro, incontro fra le parti a metà settembre

Libero nel suo pezzo sottolinea come negli ambienti finanziari si parli già di un accordo di massimo trovato fra il fondo PIF e la famiglia Zhang per una cifra che si aggira sul miliardo di euro. Le parti si sarebbero incontrate in un vertice qualche settimana fa, in occasione del match di Champions League fra nerazzurri e Real Madrid, andato in scena a San Siro. Nonostante la trattativa proceda, un nodo cruciale che PIF intende sciogliere prima di dare l’accelerata definitiva è la questione stadio. Già perché come racconta Libero, l’ideale per Bin Salman e soci sarebbe riuscire a portare a casa in un colpo solo oltre al club anche uno stadio di proprietà e i terreni bonificati intorno all’impianto. Un progetto però che cozza un po’ con le intenzioni della giunta Sala, che fino ad oggi ha discusso il progetto di un nuovo stadio che sostituisse l'attuale "Meazza" nel quale sia Inter sia Milan giocassero le loro partite.
https://i.eurosport.com/2021/10/08/3233513.jpg

Non solo calcio, sauditi interessati anche ai grattacieli di Milano

Secondo Libero, il fondo PIF (che ha un fatturato da circa 430 miliardi di euro) e Zhang, avrebbero trattato per diversi mesi ma in primavera l’ipotetica idea della nascita di una Superleague aveva convinto Suning a prendere tempo e bloccare la cessione del pacchetto di maggioranza del club campione d’Italia. Il quotidiano sottolinea come in Italia, PIF proprio nelle ultime settimane abbia chiuso l’acquisto di quote di minoranza (il 30%) della casa modenese di hypercar Pagani, e su Milano – oltre alla realizzazione di uno stadio di proprietà - sarebbero molto intrigati anche dall’idea di investire sulla costruzione di grattacieli.

Amnesty: "Newcastle arabo? In Premier non dovrebbero far festa..."

Serie A
Pif, il fondo saudita che vuole l'Inter: chi c'è dietro?
03/03/2021 A 17:16
Serie A
Kaio Jorge, gol e rigore sbagliato all'esordio con la Juve U-23
3 ORE FA