Simone Inzaghi ha presentato Inter-Sampdoria nella consueta conferenza stampa della vigilia del match. Chiare le idee del tecnico piacentino a 24 ore dall'ultima giornata di un campionato più che mai elettrizzante con la volata a coinvolgere le due sponde del naviglio meneghino:

Bilancio

Abbiamo vinto due trofei, trovato gli ottavi di Champions e siamo qui a giocarci lo scudetto all'ultima giornata"
Calcio
Milan-Inter si gioca a Riad il 18 gennaio, la Supercoppa torna in Arabia
14 ORE FA

Sulla vigilia

"La squadra ha fatto una settimana come le altre per preparare la partita, abbiamo novanta minuti da giocare sapendo che non dipende da noi, ma daremo il 120 per cento e poi vedremo cosa accadrà"

5 maggio

"Guardiamo solo alla Sampdoria, hanno fatto una grande partita contro la Fiorentina, una squadra libera di testa e sappiamo che il nostro destino non dipende solo da noi, ma passa dalla Samp. Affronteremo questa gara in modo serio, come sempre"
https://i.eurosport.com/2022/02/21/3325185.jpg

Handanovic e Perisic

"Samir ha fatto molto bene, un giocatore fondamentale. Ivan ha fatto una stagione straordinaria, prossima settimana con la società faremo un meeting per gli obiettivi e la crescita della squadra. C'è un rapporto grande, aperto e faremo il punto su tutto"

Sensazioni

"Con grandissima serenità, con i ragazzi e in famiglia. La squadra ha fatto una grandissima annata e sono molto contento. Sarebbe straordinario vincere anche lo scudetto, ma abbiamo dato tutto e sappiamo di aver dato soddisfazioni al nostro pubblico"

Sul paragone con Conte

"Con Antonio ho un ottimo rapporto, c'è stima reciproca. Normali i paragoni, ma non ho mai dato nessun peso. La società è sempre stata con me fin dal primo giorno. Sarà comunque stata un'annata soddisfacente per il nostro lavoro"

Inzaghi: "Scudetto? L'Inter ci crede fino alla fine"

Calciomercato
Inter: ufficiali gli acquisti di Mkhitaryan e Onana
16 ORE FA
Serie A
Anticipi e posticipi dalla 1ª alla 5ª, Juve e Napoli in campo il 15 agosto
IERI A 16:56