Probabili formazioni

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro. All. S. Inzaghi
Squalificati: nessuno
Serie A
Venezia-Cagliari 0-0, pagelle: Deiola e Ceppitelli disastrosi
4 ORE FA
Indisponibili: Brazao, Correa
VENEZIA (4-3-3): Lezzerini; Ampadu, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Cuisance, Vacca, Busio; Aramu, Henry, Okereke. All. Zanetti
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ebuehi

Inter-Venezia, dove vederla in tv e streaming

La sfida Inter-Venezia verrà trasmessa in esclusiva da DAZN, che detiene i diritti di tutte le partite della Serie A 2021/22.

Statistiche Opta

Il Venezia ha vinto sei delle 25 partite di Serie A disputate contro l’Inter (6N, 13P): la squadra veneta ha ottenuto più successi solamente contro la Fiorentina (10) nel massimo campionato.
L’Inter ha battuto nove volte il Venezia in casa in Serie A (2N, 1P); gli arancioneroverdi hanno perso più trasferte solamente contro la Juventus (10) nel massimo campionato - l’unico successo veneto in casa dei nerazzurri risale addirittura al 1943 (1-4).
L’Inter ha mantenuto la porta inviolata in sette delle ultime otto partite di campionato, parziale in cui ha subito un solo gol: per i nerazzurri sono tante clean sheet quante nelle precedenti 25 gare di Serie A - nel periodo, dal weekend del 27-28 novembre, quella nerazzurra è stata la squadra che nei maggiori cinque campionati europei ha mantenuto più volte la porta inviolata.
L’ultima sconfitta casalinga dell’Inter in Serie A è stata contro il Milan nell’ottobre 2020 (1-2 con gol di Lukaku e doppietta di Ibrahimovic): da allora per i nerazzurri 24 successi interni e tre pareggi, miglior striscia dalle 46 gare senza sconfitte collezionate tra il 2008 e il 2010.
Il Venezia non ha ottenuto alcun successo nelle ultime otto gare di campionato, conquistando solo tre punti in queste sfide, nessuna squadra ne ha raccolti meno in Serie A dal weekend del 27-28 novembre – in più, nessuna formazione ha subito almeno tre gol più volte dei veneti nel periodo (quattro).
Il Venezia ha vinto due trasferte in questo campionato, contro Bologna ed Empoli (3N, 5P): con un successo gli arancioneroverdi eguaglierebbero il numero di vittorie esterne totali ottenute nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A prima di questa stagione (due nel 1998/99 più una nel 2001/02).
L’Inter è la squadra che ha segnato più gol di testa in questo campionato (13), mentre solo Salernitana e Spezia (uno) ne hanno realizzati meno del Venezia (due) - i nerazzurri in tutta la passata Serie A realizzarono un totale di 14 reti con questo fondamentale.
Da una parte nessuna squadra ha segnato meno gol del Venezia nei secondi tempi di questo campionato (10), dall’altra nessuna ne ha realizzati più dell’Inter nell’ultima mezzora di gioco (18) - nonostante questa grande differenza solamente Juventus ed Empoli (11) hanno guadagnato più punti di Inter e Venezia (nove) grazie ai gol realizzati dal 60° in avanti.
Sette degli ultimi otto gol dell’Inter in Serie A sono stati segnati da giocatori diversi e solamente due da attaccanti; nel parziale l’unico giocatore ad aver realizzato due reti è stato Denzel Dumfries - tutte le sue tre reti in campionato sono arrivate nelle sei partite più recenti, mentre nelle precedenti 12 aveva solo fornito due assist vincenti.
Tornato a giocare in Serie A dopo 1337 giorni (la precedente presenza il 20 maggio 2018, proprio contro l’Inter), nell’ultima giornata l’esterno del Venezia Nani ha fornito un assist 1 minuto e 56 secondi dopo il suo ingresso in campo - nella sua precedente esperienza in Serie A, con la Lazio, solo una volta ha partecipato a un gol per due gare di fila (gennaio 2018).

Fantacalcio: i consigli per la 23a giornata di Serie A

Serie A
Psicodramma Cagliari: 0-0 a Venezia e retrocessione in Serie B
7 ORE FA
Serie A
Inter-Sampdoria 3-0, pagelle: Perisic trascinatore, Correa ritrovato
8 ORE FA