Che Zlatan Ibrahimovic sia uno dei leader e un simbolo di questo Milan campione d'Italia è fuori discussione. Se qualcuno avesse ancora dei dubbi non dovrebbe fare altro che guardare il breve video pubblicato dal club rossonero sui propri profili social nel pomeriggio di lunedì. La scena si svolge negli spogliatoi del Mapei Stadium di Reggio Emilia, teatro del successo per 3-0 sul Sassuolo grazie al quale il Diavolo ha conquistato aritmeticamente il 19° scudetto della sua storia. Ibrahimovic, dopo avere richiamato l'attenzione di tutti i compagni di squadra, si rivolge a loro con un discorso emozionante che dà l'idea della sua centralità nel progetto: "Tranquilli, non vi devo dire che smetto", la premessa scherzosa di Ibra che strappa un sorriso a tutti. Poi le parole più importanti, con il colpo di scena finale in perfetto stile Ibrahimovic.
"Quando abbiamo iniziato il primo giorno, quando sono arrivato io, non tanti hanno creduto in noi. Quando abbiamo capito di fare sacrificio, soffrire, credere e lavorare... quando questo momento è entrato siamo diventati un gruppo. E così è possibile fare queste cose che abbiamo fatto. Oggi siamo campioni d'Italia, voglio ringraziare i giocatori e, parlando a nome di tutta la squadra, vogliamo ringraziare anche Paolo (Maldini, ndr), Ricky (Massara, ndr) e Ivan (Gazidis, ndr). Non è stato facile, ma abbiamo lottato come un gruppo. All'inizio nessuno credeva in noi e con queste parole siamo diventati più forti. Sono molto orgoglioso di tutti voi. Ora, però, fatemi un favore: festeggiate come campioni perché Milano non è Milan, Italia è Milan".
Serie A
Probabili 2ª: guai muscolari per Bonucci, a rischio con la Samp
IERI ALLE 13:35

Milan campione d'Italia: tifosi in delirio in centro a Milano

Serie A
Pagellone 1ª: Kvara e Di Maria prime da urlo, Inter in ritardo
16/08/2022 ALLE 07:58
Serie A
Probabili 1ª: Roma: Dybala e Zaniolo dal 1'. Juve: dubbio Kostic
11/08/2022 ALLE 10:01