Probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Gabbia, Romagnoli, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Florenzi, Brahim Diaz, Leao; Rebic. All. Pioli
Squalificati: nessuno
Serie A
Bologna-Milan moviola: Soumaoro e Soriano espulsi, rossoblù in 9
UN' ORA FA
Indisponibili: Bakayoko, Calabria, Giroud, Ibrahimovic, Kjaer, Krunic
VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; Ebuehi, Caldara, Ceccaroni, Schnegg; Peretz, Crnigoj, Busio; Aramu, Henry, Johnsen. All. Zanetti
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ala-Myllymaki, Fiordilino, Lezzerini, Sigurdsson, Haps

Milan-Venezia, dove vederla in tv e streaming

La sfida Milan-Venezia verrà trasmessa da DAZN, Sky Sport Uno (numero 201 satellite, 472 e 482 digitale terrestre), Sky Sport Calcio (numero 202 e 249 satellite, 473 e 483 digitale terrestre).

Statistiche Opta

Il Milan torna ad affrontare il Venezia in Serie A a distanza di 7150 giorni dall'ultima sfida tra queste due formazioni (24 febbraio 2002): in quell'occasione i rossoneri vinsero 4-1, grazie anche agli unici due gol nel massimo campionato italiano di Javi Moreno.
Il Milan ha perso soltanto una delle 12 partite interne di Serie A giocate contro il Venezia (7V, 4N): successo (2-1) arancioneroverde arrivato nel novembre 1942.
Il Milan ha perso solo una delle ultime 19 partite contro squadre neopromosse in Serie A (0-2 contro lo Spezia, lo scorso febbraio): nel parziale per i rossoneri 13 vittorie e cinque pareggi, con un totale di 11 clean sheet.
Il Milan ha vinto tre delle ultime quattro partite casalinghe di Serie A (1N), parziale in cui ha subito soltanto una rete; nelle precedenti 10, i rossoneri avevano ottenuto lo stesso numero di successi (2N, 5P) e mantenuto solo due volte la porta inviolata.
Con una vittoria il Milan eguagliarebbe i 13 punti conquistati nelle scorso campionato dopo le prime cinque giornate (4V, 1N): sarebbe solo la quarta volta con almeno 13 punti per i rossoneri a questo punto del torneo nel XXI secolo (2002/03, 2003/04 e 2020/21).
Il Venezia ha vinto l’ultima trasferta di Serie A contro l’Empoli e l’unica volta in cui ha ottenuto almeno due successi esterni consecutivi (tre in quel caso) nel massimo campionato è stata nel lontano 1943.
L'ultima vittoria in trasferta del Venezia contro una squadra lombarda in Serie A risale al maggio 1947, a tavolino contro il Brescia - l'ultimo successo sul campo è datato invece aprile 1943, 4-1 contro l'Inter.
Il Venezia ha subito tre degli ultimi quattro gol in Serie A dal minuto 89 in poi; il gol finora più tardivo del Milan in questo campionato è proprio l’ultimo, quello segnato da Rebic alla Juventus al 76’.
Solamente Ivan Ilic del Verona è più giovane del centrocampista del Milan Sandro Tonali tra i giocatori con almeno un gol e almeno un assist all’attivo in questo campionato.
Mattia Caldara, del Venezia, ha un passato in rossonero, ma con la maglia del Milan non ha mai giocato in Serie A, collezionando soltanto una partita in Coppa Italia e una in Europa League.

Fantacalcio: i consigli per la 5a giornata di Serie A

Serie A
Sassuolo-Venezia, pagelle: Berardi totem, Henry sciagurato
2 ORE FA
Serie A
Bologna-Milan, le ufficiali: Ibrahimovic titolare
3 ORE FA