Milan-Verona, match valido per la 8a giornata di Serie A, andrà in scena allo stadio Meazza di Milano sabato 16 ottobre alle ore 20.45.

Probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Tomori, Ballo-Tourè; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Maldini, Leao; Rebic. All. Pioli
Serie A
Pioli: "Era la 4a partita in 10 giorni, Toro tosto: sono contento"
6 ORE FA
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Bakayoko, Florenzi, Hernandez, Maignan, Messias, Plizzari, Diaz
VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Casale; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Frabotta, Ilic

Milan-Verona, dove vederla in tv e streaming

La sfida Milan-Verona verrà trasmessa da DAZN, Sky Sport Uno (numero 201 satellite, 472 e 482 digitale terrestre), Sky Sport Calcio (numero 202 e 249 satellite, 473 e 483 digitale terrestre)

Statistiche Opta

Dopo aver perso due partite di fila contro il Verona in campionato tra il 2016 e il 2017, il Milan è rimasto imbattuto nelle successive cinque contro i veneti in Serie A, in cui ha ottenuto tre vittorie e due pareggi.
In 29 partite casalinghe di Serie A contro il Verona, il Milan non ha mai perso, grazie a 16 vittorie e 13 pareggi: solo contro Inter e Juventus i gialloblù hanno giocato più trasferte senza mai vincere nel torneo (30 contro entrambe).
Il Milan ha ottenuto 19 punti in questo campionato, nell’era dei tre punti a vittoria dopo otto partite ha fatto meglio solo nel 2003/04 e nel 2020/21 (20 punti in entrambe le occasioni).
Il Milan ha vinto tutte le prime tre gare casalinghe di questo campionato ed è dal 2005/06 che non ottiene quattro successi nelle prime quattro partite interne di Serie A.
Dopo tre sconfitte consecutive sotto la guida di Eusebio Di Francesco, il Verona ha ottenuto due vittorie e due pareggi con Igor Tudor in panchina, segnando sempre almeno due reti (12 gol nel periodo) – la media attuale di due punti a partita del croato è la migliore per un tecnico gialloblù nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A.
Il Verona non ha vinto alcuna delle ultime sette trasferte di Serie A (3N, 4P), ma ha pareggiato le due più recenti: non arriva ad almeno tre pareggi di fila fuori casa dal febbraio 2020, quando uno dei quattro di quella striscia fu proprio contro il Milan.
In questo campionato nessuna squadra ha segnato più gol da fuori area rispetto al Verona (tre), mentre il Milan non ha ancora subito una rete dalla distanza.
Oltre ad essere la squadra che ha segnato più gol nei primi 15 minuti di gioco in questo campionato (cinque), il Verona è anche una delle tre, insieme a Juventus e Fiorentina, a non aver ancora subito reti nello stesso intervallo temporale.
Rafael Leão ha segnato tre gol in questo campionato, mentre nelle prime sette partite delle precedenti due stagioni nel campionato italiano ne aveva realizzato uno nel 2019/20 e due nel 2020/21 – tra i giocatori di Serie A con almeno 15 gol dal 2019/20 in avanti solamente Dusan Vlahovic è più giovane dell’attaccante portoghese del Milan.
Il primo gol in Serie A di Kevin Lasagna è arrivato allo stadio Giuseppe Meazza (gennaio 2016), ma contro l’Inter. L’attaccante del Verona ha realizzato tre reti contro il Milan e nel massimo campionato ha fatto meglio solamente contro il Benevento (quattro).

Fantacalcio: i consigli per la 8a giornata di Serie A

Serie A
Le pagelle di Milan-Torino 1-0: Giroud sì, ma che corse Leao
7 ORE FA
Serie A
Giroud stende il Toro, scatto Milan in testa alla classifica
10 ORE FA