"Abbiamo perso tanti duelli individuali: loro hanno dominato sotto questo aspetto. Magari perché questo è il loro gioco e si sentono a loro agio con questo atteggiamento. Negli ultimi venti minuti, anche se ho cercato di dare ampiezza alla squadra, siamo stati troppo emozionali". José Mourinho commenta così in conferenza stampa il ko per 3-2 rimediato dalla sua Roma a Verona in quella che è la prima sconfitta in gare ufficiali da quando lo Special One siede sulla panchina giallorossa. "Criticare i miei no, perché non mi piace criticare quando è l'emozione che ti prende e ti porta in una direzione sbagliata - sottolinea Mourinho -. Ma dovevamo giocare di più, soprattutto nel finale".

Sulle condizioni del terreno di gioco

"Il terreno era ottimo, meglio di quello dell'Olimpico. Era in perfette condizioni. L'arbitro ha fatto molto bene, anche sul nostro gol è stato bravo a dare un vantaggio. I nostri tifosi sono stati molto bravi, abbiamo perso senza scuse. Abbiamo perso una partita, non dieci. Da giovedì dobbiamo cercare di tornare a vincere".
Serie A
Le pagelle di Verona-Roma 3-2: Caprari ex al veleno
19/09/2021 A 18:31

Cosa lascia questa sconfitta?

"La sofferenza dello spogliatoio. Non mi piace uno spogliatoio che non sente la sconfitta. Abbiamo sbagliato per emozione, perché volevamo segnare. Lo sbagliare è stato positivo. Ovviamente quando torniamo ad allenarci voglio subito sorrisi, voglio gente positiva. Ma dopo una sconfitta mi piace uno spogliatoio triste".

Da Mazzone a Mourinho, le corse che hanno fatto la storia

Serie A
Mourinho cade per la prima volta: Verona batte Roma 3-2
19/09/2021 A 15:45
Serie A
Probabili 10a: Kessié e Arthur dal 1', Vidal e Correa recuperano
3 ORE FA