Napoli-Lazio, match valido per la quattordicesima giornata della massima serie, è terminato sul punteggio di 4-0 per la squadra allenata da Luciano Spalletti che, grazie a questo successo, vola da sola al comando della classifica a +3 sul Milan e a +4 sull'Inter. Di Zielinski, Mertens (doppietta) e Fabian Ruiz le reti dell'incontro. La gara è stata arbitrata da Daniele Orsato della sezione di Schio. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Le pagelle del Napoli

Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (29/06)
13 ORE FA
David OSPINA 6,5 - Splendida risposta sul destro di Luis Alberto diretto sotto l'incrocio. Praticamente è la sua unica parata che, tuttavia, ha un certo peso.
Giovanni DI LORENZO 7 - Letture difensive impeccabili, eppure è soprattutto dalla sua parte che arrivano i pericoli maggiori. Attento e concentrato dal primo all'ultimo minuto.
Amir RRAHMANI 6,5 - Con un Koulibaly così al suo fianco, il mestiere diventa più semplice. Non sbaglia praticamente nulla e concede le briciole agli attaccanti della Lazio.
Kalidou KOULIBALY 7,5 - Primo regista della squadra: da una sua sventagliata nasce il gol dell1-0. Un muro dietro. Altra prova maiuscola di quello che Spalletti considera - a ragione - un comandante.
Mario RUI 6,5 - Contro l'Inter aveva sbagliato partita, stavolta si merita un'ampia sufficienza frutto di una prova molto attenta e concreta. Annulla Felipe Anderson.
dall'86' Faouzi GHOULAM s.v. - In campo per pochi minuti, non giudicabile.
Stanislav LOBOTKA 7,5 - Sempre al posto giusto nel momento giusto. Perno del centrocampo, non fa rimpiangere Anguissa. Senza dubbio la sua migliore partita da quando indossa la maglia azzurra.
Fabian RUIZ 7,5 - Danza sulla trequarti con una padronanza del pallone e dei ritmi di gioco davvero notevole. Imprevedibile e ispirato, completa la festa con un gol spettacolare con una rasoiata perfetta.
dall'86' Kevin MALCUIT s.v. - Entra a pochi minuti dalla fine, ingiudicabile.
Hirving LOZANO 7,5 - Sulla destra è una vera e propria furia. Si fa sempre trovare smarcato e con le sue accelerazioni crea scompiglio tra i difensori laziali. Si fa apprezzare anche per qualche copertura.
dal 64' Eljif ELMAS 6 - Si dedica a un prezioso lavoro di contenimento sotto gli occhi di Spalletti. Ordinato.
Piotr ZIELINSKI 7,5 - Ha il grosso merito di sbloccare il risultato con un siluro di sinistro. Movimenti preziosi sulla trequarti e tanti chilometri percorsi. Ottima prova e secondo gol consecutivo in campionato dopo quello di San Siro contro l'Inter.
dal 73' Diego DEMME5,5 - Spende un cartellino giallo evitabile a risultato stra-blindato, deve ritrovare la giusta condizione.
Lorenzo INSIGNE 7 - Ispiratore di gran parte delle manovre d'attacco del Napoli. Schierato a sinistra, mette in grande imbarazzo Patric. Devastante nel primo tempo, un po' meno incisivo nella ripresa.
Dries MERTENS 8,5 - Nella notte della celebrazione di Maradona estrae dal cilindro una prestazione da stropicciarsi gli occhi impreziosita da due gol da favola, uno più bello dell'altro. Classe infinita.
dal 64' Andrea PETAGNA 6 - Entra in campo con la giusta determinazione e strappa anche qualche applauso.
All. Luciano SPALLETTI 8 - Reazione favolosa dopo le sconfitte contro Inter e Spartak Mosca. Con un Mertens e un gioco così, Osimhen e Anguissa possono recuperare senza fretta. Primo posto solitario in classifica e un messaggio forte alle inseguitrici. Notte da incorniciare.

Gil Patric e Lorenzo Insigne durante Napoli-Lazio - Serie A 2021-22

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Lazio

Pepe REINA 5,5 - Rivedibile sul 4-0 di Fabian Ruiz dove forse avrebbe potuto fare qualcosa di più. Sugli altri gol può fare poco. Leggermente avanzato sul 3-0 di Mertens, ma quella è più una magia del belga che un errore suo.
Gil PATRIC 4 - Dalla sua parte agisce Insigne e sono dolori fin dai primissimi minuti. Ammonito e nervoso, Sarri lo lascia negli spogliatoi all'intervallo. Partita da incubo.
dal 46' Manuel LAZZARI 5,5 - Meglio rispetto a Patric, anche se nel secondo tempo il Napoli spinge molto meno. Poco presente in fase offensiva.
Luiz FELIPE 5 - Va in confusione di fronte alla rapidità degli attaccanti del Napoli e viene spesso attirato fuori posizione.
Francesco ACERBI 5 - Non abbassa a sufficienza la saracinesca in mezzo e il Napoli ne approfitta in modo impacabile. Sullo 0-2 colpisce una traversa di testa su corner, un episodio che avrebbe potuto riaprire la gara.
Elseid HYSAJ 5 - Lozano gli fa venire il mal di testa: sempre in ritardo e in affanno, non ricorderà certo con piacere il suo ritorno a Napoli.
Sergej MILINKOVIC-SAVIC 5 - La sua luce non si accende mai. Non sembra gradire la sostituzione ma francamente da uno come lui era lecito attendersi molto di più. Impalpabile.
dal 61' Toma BASIC 6 - In mezzo al campo dà almeno un po' di sostanza e un minimo di vivacità al centrocampo biancoceleste. Ma entra sullo 0-3, quando ormai la partita è decisa.
Danilo CATALDI 5 - Stavolta la sua prestazione è decisamente insufficiente. Affonda letteralmente in mezzo al campo non trovando mai le misure per arginare Lobotka e compagni.
dal 75' Lucas LEIVA s.v. - In campo nel finale quando la partita ha poco da dire. Non giudicabile.
Luis ALBERTO 5,5 - Si accende all'improvviso con un magnifico destro di prima intenzione che Ospina leva dall'incrocio. Unico lampo di una partita per il resto insufficiente.
Felipe ANDERSON 4,5 - Fuori dal gioco, spento. Uno dei primi a scoraggiarsi dopo il fulmineo avvio del Napoli. Esce giustamente al 55' dopo una prova da dimenticare.
dal 55' Mattia ZACCAGNI 5,5 - Entra, si piazza sulla sinistra, prova a farsi vedere con qualche spunto ma combina davvero poco.
Ciro IMMOBILE 4,5 - In ombra, si fa vedere solo con un sinistro da posizione molto defilata. Anche per lui serata decisamente no.
PEDRO 5,5 - In avvio è l'unico tra i biancocelesti che cercano di cambiare l'inerzia della partita con qualche accelerazione, poi sparisce dal campo. Esce per infortunio a un quarto d'ora dalla fine.
dal 75' Raul MORO s.v. - Gioca l'ultimo quarto d'ora e non è giudicabile.
All. Maurizio SARRI 4,5 - Sconfitta pesante che rende il quarto posto ancora più lontano. Primo tempo troppo brutto per essere vero, ripresa piatta senza squilli. Rimedia una lezione durissima proprio nella città che qualche anno fa lo aveva adorato per la qualità di gioco del suo Napoli.

Spalletti: "Maradona è sempre nei nostri pensieri"

Calciomercato
Asensio-Milan, qual è il prezzo giusto? Servono almeno 35/40 milioni
IERI A 17:05
Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (27/06)
27/06/2022 A 21:10