Dopo la sconfitta iniziale contro la Roma, la Fiorentina ha inanellato una striscia di 3 vittorie consecutive contro Torino, Atalanta e Genoa. La squadra di Italiano, infatti, ha conquistato ben 9 punti in questa fase di campionato e può considerarsi una delle rivelazioni (la classifica). Arriva subito la prova del 9 però per la Viola che attenderà in casa i Campioni d'Italia in carica dell'Inter. La Fiorentina stupirà ancora?

Cosa temo dell'Inter?

Tutto. Sono i campioni d'Italia e finora hanno fatto grandi gare, anche contro il Real Madrid. L'Inter sta bene fisicamente e mentalmente, se concedi qualcosa ti punisce perché ha un cinismo esagerato. Se però ci presentiamo in campo come nelle ultime gare possiamo impensierirli e metterli in crisi. Non dobbiamo sbagliare l'atteggiamento, dobbiamo scendere in campo concentrati, con la massima attenzione. Mi auguro che sia una bella gara perché entrambe giochiamo a viso aperto
Serie A
Commisso: "Bilanci? Inter-Juve non in regola, noi sì. Non va bene"
19/09/2021 A 19:58

L'atteggiamento della Fiorentina

Contro l'Inter è la partita più difficile del campionato e voglio che i ragazzi vadano in campo a mostrare quello che studiamo e su cui lavoriamo in settimana. Stiamo mostrando grande compattezza, stiamo cercando di migliorare sotto ogni punto di vista e dobbiamo continuare a fare sempre meglio sull'assistenza ai compagni e la creazione di occasioni. Quello che vedo è che tutti si aiutano fra di loro, rientrano e non vogliono subire l'avversario e questo atteggiamento paga alla lunga

Fiorentina rivelazione di questo avvio di campionato?

Non mi aspettavo sicuramente questo avvio importante in termini di punti. Lo speravo, ci credevo, ma sono felice per il livello raggiunto in così breve tempo. Stiamo facendo vedere un grande spirito di gruppo e mi auguro che questo spirito ci accompagni a lungo. Sono contento di questa attenzione, perché vuol dire che ce la siamo conquistata ed è motivo d'orgoglio. Questa è una Fiorentina nuova, nata a Moena, non dobbiamo pensare al passato. Dobbiamo pensare al futuro a costruire, perché nessuna squadra può essere perfetta dopo appena quattro giornate. Dobbiamo alimentare questo entusiasmo che si sta creando dentro e attorno a noi. Dobbiamo lavorare anche per continuare a rendere felici i nostri tifosi

Saponara e Pulgar

Saponara è stato grandioso perché qui tutti sanno che chi entra può essere determinante. La stima per lui c'è sempre stata e sa di poter dare una mano incredibile alla squadra. Se poi entri fai gol e assist tutti ringraziano. Contro l'Inter vediamo se giocherà dall'inizio, non lo so. Pulgar? Mi sta sorprendendo, perché oltre ad avere qualità ha anche senso tattico, intelligenza. Ha un carattere un po' chiuso, ma poi in campo si fa sentire. Contro il Genoa ho scelto lui perché poteva darci qualcosa in più. Sono contento della sua prestazione e penso che possa dare di più anche in fase di conclusione, perché ha un gran piede. Non deve mollare perché ha fatto parte di un momento non esaltante della Fiorentina e deve guardare al futuro

Castrovilli e Nicolás González out

Castrovilli non sarà della partita, l'ho sentito e tornerà ad allenarsi martedì. Comunque sembrava qualcosa di più serio, invece nulla di grave. Nico ha avuto un problemino all'adduttore, ma si sapeva che qualcuno si sarebbe perso in queste tre gare ravvicinate... Oggi vedremo come hanno recuperato tutti e vedremo se li avremo al 100%, ma siamo tanti e sono tutti sul pezzo. Chi scenderà in campo farà quello che ci aspettiamo da lui

Appello dei tifosi

Sono rimasto impressionato vedendo cosa il pubblico di Roma ha dato in più alla squadra e sono convinto che anche il pubblico di Firenze possa essere un punto di forza, il 12° uomo in campo. Mi auguro che domani vengano in tanti. Ho capito che qui basta sudare la maglia e onorarla per avere l'apprezzamento del pubblico. Se poi ci aggiungiamo punti e vittorie allora i complimenti arriveranno per tutti

Terracciano: "Gioco io?", Italiano: "Non ti convoco"

Calciomercato 2020-2021
Inter, non solo Lautaro: si punta ad altri 4 rinnovi
17/09/2021 A 05:25
Calciomercato 2020-2021
Inter, Marotta annuncia: "Lautaro, il rinnovo è vicino"
16/09/2021 A 06:42