Lazio-Inter, match della 8a giornata della Serie A 2021-2022 andato in scena allo stadio Olimpico si è concluso col punteggio di 3-1 in favore dei biancocelesti. Prima Immobile dal dischetto, poi Felipe Anderson e Milinkovic-Savic hanno ribaltato il vantaggio nerazzurro firmato da Perisic su rigore. Nel finale animi tesi e doppia rissa. Simone Inzaghi si è presentato ai microfoni di DAZN nel post-partita, commentando la gara a caldo.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Champions League
Inzaghi: "Partita condizionata dall'espulsione: Barella si è scusato"
UN' ORA FA
Champions League classifiche e risultati gironi | Europa League classifiche e risultati gironi |

Inzaghi: "Secondo gol? Ci sta che l'arbitro non fischi"

"Abbiamo fatto secondo me la migliore partita. Sicuramente una squadra come la nostra, avanti 1-0, abbiamo avuto tante situazioni dove abbiamo gestito male l'ultimo passaggio. Poi abbiamo preso gol su corner che non possiamo concedere e abbiamo fatto rientrare la Lazio in partita. Abbiamo preso quel secondo gol un po' strano e abbiamo perso la testa. Ci sta che l'arbitro non fischi e l'avversario non butti via la palla. Sul terzo gol c'è un giocatore che attacca la linea. Spiace, prendiamo la prestazione. E' una sconfitta che non ci voleva."

Inzaghi: "La Lazio è stata la mia casa per 22 anni. Fischi? Li accetterò"

Il tecnico nerazzurro torna poi sull'episodio del secondo gol: "L'arbitro a quel punto non può vedere quello che stava accendendo. Si poteva buttare fuori, l'arbitro poteva fermare il gioco ma non mi soffermerei. Analizzerei che sull'1-0, una squadra come la nostra deve portare a casa l'avversario".

Sulle ragioni del crollo


"Quando tu trovi avversari come la Lazio, avversario di qualità, non devi dare loro la possibilità di tornare in partita. E quando le rimetti in partita può succedere di tutto".

Sul tributo della Curva Nord a inizio gara


"E' stata un'emozione. Sono stati quattro cinque minuti molto intensi. Mi ha fatto molto piacere l'accoglienza dei tifosi, mi ha emozionato, li ringrazio e poi quando c'è stato il fischio d'inizio ho fatto il professionista e ho cercato di dare il 100% per la mia squadra. Il finale è stato amaro perchè è una sconfitta che rallenta la nostra corsa".

Simone Inzaghi salutato dai tifosi biancocelesti della Curva Nord prima di Lazio-Inter - Serie A 2021/2022

Credit Foto Getty Images

Cosa è mancato?


"E' mancato il secondo gol, la rifinitura nell'ultimo passaggio e tu non devi dare l'opportunità ad una squadra come la Lazio di rimettersi in partita".

Da dove ripartire?


"Ho visto una squadra contro una Lazio, squadra costruita molto bene, tenere il campo nel migliore dei modi. Nell'intervallo ho detto di ammazzarla, dovevamo essere più bravi. Ora saranno due giorni di analisi perchè una squadra come la nostra non deve essere sconfitta per 3-1".

Sull'episodio Luiz Felipe-Correa


"Non ho visto nulla. Rivedrò tutto perchè so che sono grandi amici e non penso che sia successo nulla".

Inzaghi: "La Lazio è stata la mia casa per 22 anni. Fischi? Li accetterò"

Champions League
Ancelotti: "Il Barça passa? Non mi interessa, conta che il Real sia 1°"
8 ORE FA
Champions League
Inzaghi: "Barella? Errore grave, ha chiesto scusa"
8 ORE FA