Atalanta-Fiorentina, match della terza giornata di Serie A, ha visto la Viola espugnare il Gewiss Stadium col risultato di 2-1. Partita decisa da episodi: tre rigori e un gol annullato all'Atalanta. Tra i Viola brillano Vlahovic per freddezza e Bonaventura per lucidità. Delude invece l'esordiente Torreira. Nell'Atalanta faticano i nuovi innesti Maehle e Miranchuk; Zapata, Gosens e Malinovskyi si riconfermano essenziali.
Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match. Informazioni utili anche per farvi una prima idea se giocate a qualsiasi Fantacalcio.

Classifiche e risultati

Champions League
Apre la Dea, chiude "CR9": United-Atalanta, lavagna tattica
21/10/2021 A 11:54
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Champions League, calendario e risultati | Europa League, calendario e risultati

Le pagelle dell'Atalanta

Marco SPORTIELLO 5: pigre le due reazioni al dischetto.
Rafael TOLOI 5: perde lucidità una volta incassato il raddoppio.
Josè Luis PALOMINO 6: catalizza la fisicità di Vlahovic e dà vita ad una prestazione maschia. Salvataggio spettacolare su Sottil in avvio di primo tempo.
Berat DJIMSITI 5: partita da incubo per lui; il VAR stronca la sua gioia nel giro di un paio di minuti, poi provoca il secondo rigore.
Davide ZAPPACOSTA 6,5: lampi di assoluta qualità, è l'ultimo ad arrendersi con un paio di tentativi da posizione defilata.
Mario PASALIC 6,5: spettro costante nei paraggi della trequarti viola. Tanta quantità. (dall'85' ILICIC sv)
Remo FREULER 5,5: cerca di bilanciare lo slancio offensivo di una quadra alla caccia del pareggio, ma una volta incassato il raddoppio perde in disciplina.
Joakim MAEHLE 4,5: troppo avventato in occasione del rigore provocato. Non si fa perdonare con una propulsione offensiva adeguata. Gasperini lo boccia a inizio ripresa. (dal 50' GOSENS 6,5: il suo ingresso svolta la partita, astuto nel procurarsi il rigore)
Matteo PESSINA 5,5: s'intende a memoria con Zapata, ma cala vistosamente nel secondo tempo. (dall'86' KOOPMEINERS sv)
Aleksiey MIRANCHUK 5: qualità tecnica e balistica da vendere, ma dovrà ancora pedalare per diventare l'intarsio perfetto nello schema di Gasp. (dal 50' MALINOVSKYI 7: ravviva la manovra offensiva e spedisce più volte i suoi in porta)
Duvan ZAPATA 7,5: non ha ancora i 90' minuti nelle gambe, ma attacca l'area con lo spirito giusto. Qualche squillo in apertura delle due frazioni, poi il meritato premio dal dischetto.
All. GASPERINI 5,5: l'assetto d'emergenza si ingolfa al momento di concretizzare negli ultimi metri. A inizio ripresa ritorna sui suoi passi e premia la vecchia guardia, ingranando la marcia giusta. Troppo tardi, i nuovi innesti arrancano.

Zappacosta anticipa Biraghi in Atalanta-Fiorentina - Serie A 2021/2022

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Fiorentina

Pietro TERRACCIANO 7: legittima la scelta di Italiano, che lo preferisce a Dragowski. Miracoloso sui tentativi ravvicinati di Zapata.
Lorenzo VENUTI 5,5: sacrifica una spalla per disinnescare un tentativo di Pasalic. La botta è tremenda, deve lasciare il campo. (dal 25' ODRIOZOLA 5,5: Callejon non asseconda i suoi spunti in avanti, lui si accontenta di tappare i buchi. Unica sbavatura sull'occasione a tu per tu di Zapata).
Nikola MILENKOVIC 6: gestisce un affaticato Zapata in maniera ottimale.
IGOR 5,5: il pressing accanito della Dea lo obbliga a rifugiarsi sui piedi del portiere. Poco coraggio in impostazione.
Cristiano BIRAGHI 6,5: a causa dell'aggressività atalantina, il giropalla viola si scarica spesso su di lui. Da regista arretrato se la cava.
Giacomo BONAVENTURA 7: il solito, puntuale pendolo di centrocampo; a inizio ripresa sfodera un intercetto geniale che spacca in due la difesa bergamasca. Il secondo rigore è tutto merito suo.
Lucas TORREIRA 5: partita frustrante per il nuovo acquisto viola; vanno ridefiniti tempismo e geometrie con i compagni, altrimenti toccherà pochi palloni. (dal 66' AMRABAT 6: più votato all'attacco, fornisce qualche utile appoggio).
Alfred DUNCAN 6,5: conferma la grande crescita in personalità; non solo attenzione difensiva, ma anche progressioni offensive con la giusta testardaggine. (dal 76' CASTROVILLI 5,5: stringe i denti per qualche problema fisico).
José CALLEJON 5: pochi spunti, si dilegua nelle trame difensive nerazzurre. Catastrofico nell'azione che porta al rigore per i nerazzurri. (dal 76' GONZALEZ 6: si sacrifica sotto le ultime cannonate bergamasche).
Dusan VLAHOVIC 8: glaciale dal dischetto, rovente nel ricorrente corpo a corpo contro la difesa avversaria. Fa guadagnare terreno sistematicamente ai suoi, è il polmone di questa squadra.
Riccardo SOTTIL 6: Nico Gonzalez non c'è, tocca a lui fare il vassallo di Vlahovic. Si butta in recupero su un numero cospicuo di palloni, ma perde lucidità là davanti (dal 66' SAPONARA 6: cerca con successo spunti là davanti, facendo respirare la squadra).
All. ITALIANO 7: la sua squadra è fiorita improvvisamente. Un complesso ingranaggio in grado di nutrire l'impeto di Vlahovic in maniera ottimale.
QUI IL REPORT DEL MATCH

Locatelli-Juve, che accoglienza! Applausi e l'abbraccio dei tifosi

Serie A
Fiorentina-Cagliari: probabili formazioni e statistiche
21/10/2021 A 10:09
Serie A
Atalanta-Udinese: probabili formazioni e statistiche
21/10/2021 A 10:06