Cagliari-Fiorentina, match valido per la 23a giornata della massima serie, è terminato sul punteggio di 1-1, frutto delle reti di Joao Pedro e Sottil.
Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Venezia-Cagliari 0-0, pagelle: Deiola e Ceppitelli disastrosi
31 MINUTI FA

Le pagelle del Cagliari

RADUNOVIC 7 - Inaspettatamente al centro della scena: il rigore parato in avvio a Biraghi salva il risultato e infonde coraggio ai suoi.
ALTARE 5,5 - Un po' in affanno, Nico Gonzalez è un cliente estremamente spinoso: Mazzarri, visto il giallo, non rischia e lo toglie all'intervallo.
Dal 46' LOVATO 6 - Abbastanza bene sia davanti che dietro, nel complesso una gara positiva.
GOLDANIGA 6,5 - Piatek non è Vlahovic: qualche sportellata basta a tenerlo a bada.
Dal 90+5 CEPPITELLI s.v. - Non giudicabile.
OBERT 6,5 - Poche sbavature, tanta personalità: Mazzarri punta sullo slovacco, che coglie in pieno la chance. Promosso a pieni voti.
ZAPPA 6 - Lontani i fasti dell'inizio della passata stagione, ma sembra in lenta ripresa.
MARIN 6 - Consueta regia poco illuminata ma raramente svalvolata. Il suo ragionare rimane prezioso, anche se il guizzo non è di casa.
GRASSI 5 - Fa e si propone troppo poco per un centrocampista di inserimento come lui.
Dal 74' KOURFALIDIS 6 - Ingresso convincente per il capitano della Primavera sarda.
DALBERT 6 - Sufficienza in pagella doverosa, visto il sacrificio nel ruolo di centrocampista: non è il suo mestiere, ma si applica in modo apprezzabile.
Dall'81' GAGLIANO s.v. - Non giudicabile.
BELLANOVA 6,5 - Parte male, concedendo un rigore netto falciando in area Odriozola. Poi cresce fisicamente e fa valere una gamba fuori dal comune.
JOAO PEDRO 6,5 - Un gol, un palo e tante giocate incisive. Non segnava da 6 partite, oggi è determinante in tutti gli aspetti: il rigore sbagliato, però, pesa come un macigno.
GASTON PEREIRO 5,5 - Mai nel vivo del gioco, impreciso nei passaggi chiave. Non lo salva l'assist su corner per Joao Pedro.
All. MAZZARRI 6,5 - Il suo Cagliari, in totale emergenza, offre una prestazione più che convincente. Ottima la mossa Dalbert a schermare a uomo Torreira. Il vento sembra davvero cambiato, il pari è un risultato deludente, che però non dipende da lui.

Le pagelle della Fiorentina

TERRACCIANO 7 - Protagonista che non ti aspetti: la parata su Joao Pedro pesa come un macigno e tiene in vita i suoi.
ODRIOZOLA 5 - Parte fortissimo guadagnandosi il rigore poi fallito da Biraghi, poi corre sempre più a vuoto fino alla sfortunata espulsione.
MILENKOVIC 6,5 - Bene, molto bene. Tra le delusioni stagionali, ma oggi il baluardo serbo risponde presente.
IGOR 6 - Non da mai l'impressione di essere sicuro al 100%, ma tutto sommato non demerita.
BIRAGHI 4,5 - Dalle stelle alle stalle: sbaglia il rigore ed è sovrastato costantemente per tutta la partita. Tra le peggiori prestazioni stagionali.
BONAVENTURA 5,5 - Sbaglia un gol praticamente fatto in avvio, in generale è poco ispirato e non trova i suoi soliti spazi di competenza.
TORREIRA 6 - Solita diga affidabile davanti alla difesa, non brilla ma non vacilla neppure. La marcatura a uomo di dalbert lo infastidisce.
CASTROVILLI 4,5 - Sparito, involuto. Non sta bene fisicamente, ma in questo nuovo corso Viola è rimasto tremendamente indietro rispetto a tanti altri.
Dal 46' MALEH 5,5 - Ingresso di buon dinamismo, ma troppa foga ed irruenza.
NICO GONZALEZ 6 - Non è nella sua giornata migliore, ma semina comunque saltuariamente il panico: abbastanza per la sufficienza.
PIATEK 5 - Non è e non sarà mai Vlahovic. Molto arrugginito, perde tutti i duelli contro un attentissimo Goldaniga.
Dal 68' VENUTI 6 - Entra e fa il suo mestiere: il fortino viola regge.
IKONE' 5,5 - Parte bene, poi si spegne alla distanza: alla prima da titolare l'ex Lille convince solo a metà.
Dal 60' SOTTIL 7 - Ex dal dente avvelenatissimo, trova un gol fondamentale per i suoi prendendosi in cambio gli insulti di tutta la Unipol Domus.
Dal 90'+1 NASTASIC s.v. - Non giudicabile.
All. ITALIANO 6 - Perdere Vlahovic e Saponara non è facile per nessuno, lui però ha fiducia e risorse per proporre una formazione comunque credibile. Raccoglie un punto che, dopo l'espulsione, non era affatto scontato.

Le nuove maglie della Serie A 2021-2022

Serie A
Psicodramma Cagliari: 0-0 a Venezia e retrocessione in Serie B
4 ORE FA
Serie A
Allegri: "I 70 punti sono falsi. Mercato? C’è unità d’intenti"
IERI A 21:59