Cagliari-Salernitana, match valido per la 14a giornata di Serie A, è terminata con il punteggio di 1-1, frutto del vantaggio di Pavoletti e del gol nel finale di Bonazzoli. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Le pagelle del Cagliari

Serie A
Spalletti: "Futuro Mertens? Il presidente deve rivedere i contratti"
IERI A 16:59
CRAGNO 5,5 - In parte colpevole sul gol di Bonazzoli: solitamente è sempre attento, stavolta forse ha staccato la spina troppo presto anche lui.
CACERES 6 - L'attacco della Salernitana non punge e non lo mette in difficoltà.
CEPPITELLI 6 - Coriaceo ed attento, anche nei duelli aerei contro i giganti avversari.
CARBONI 5,5 - Dei due braccetti è quello più votato ad offendere, ma non lo fa con sufficiente qualità.
BELLANOVA 6 - Fisico, gamba e qualità al cross: caratteristiche che la squadra non sempre sfrutta, coinvolgendolo poco soprattutto in avvio.
Dal 76' LYKOGIANNIS 5,5 - A volte sembra entri in campo solo per litigare. Prende di mira Veseli, che ci casca e si fa ammonire: meglio da provocatore che da terzino.
MARIN 5,5 - E' suo il comando delle operazioni offensive, ma non sempre ha le idee chiare. Lontano dai suoi livelli migliori, prova a compensare con la personalità.
GRASSI 5 - Si propone con poco criterio e gira spesso a vuoto, senza spaventare gli avversari. Esce per problemi intestinali.
Dal 46' STROOTMAN 5,5 - Non è al top e si vede subito: una volta era "la lavatrice", a Cagliari per ora solo un mastodontico interdittore.
NANDEZ 4,5 - L'errore sul pareggio di Bonazzoli pesa come un macigno sulla sua partita: superficialità inaccettabile, che inguaia il Cagliari in una lotta a cui a gennaio con ogni probabilità non prenderà neanche parte.
DALBERT 6 - Piuttosto ispirato, punta spesso il diretto avversario con convinzione isolandosi spesso nell'uno contro uno.
Dal 60' PAVOLETTI 7 - Entra e segna con una zampata da bomber vero. Un gol pesantissimo, che però non basta.
JOAO PEDRO 7 - Cuore e anima del Cagliari, trascina i suoi a un successo fondamentale. Suo l'assist per Pavoletti, ciliegina di una super prestazione: chissà se anche Mancini era davanti alla tv...
KEITA BALDE 6 - Dialoga bene con Joao Pedro, ma non ha le caratteristiche di un vero riferimento offensivo. Comunque sufficiente.
Dall'82' DEIOLA s.v. - Entra a difesa del risultato nel finale.
All. MAZZARRI 6 - Affranto e indemoniato a fine partita, da allenatore che sa di aver gettato al vento una grande occasione. Azzecca le scelte, ma il suo Cagliari non vince mai: la sensazione è che la colpa non sia affatto tutta sua.

Le pagelle della Salernitana

BELEC 6 - Importante l'intervento (non impossibile) su Joao Pedro nel primo tempo a tenere in vita i suoi. Non corre altri pericoli degni di nota.
VESELI 6 - Nervi a fior di pelle, ma la sua è una gara onesta e di buona energia.
GYOMBER 6 - Stasera non arrivano disastri, tiene bene a bada Keita e guida discretamente la retroguardia.
GAGLIOLO 5,5 - Pavoletti lo brucia in allungo sul gol. Balla per tutta la partita, ma riesce a non crollare.
RANIERI 5,5 - Timoroso, troppo per il suo ruolo: la sua freschezza e spensieratezza servono alla Salernitana, deve ricordarsene più spesso.
Dall'85' VERGANI s.v. - Qualche sporadico sprazzo nell'assalto finale.
OBI 5,5 - Sovrastato in lungo e in largo, acciaccato, mai incisivo: serata no.
Dall'85' CAPEZZI s.v. - "Arruolato" per pareggiare, non regala giocate degne di nota.
DI TACCHIO 6 - Riferimento dello spogliatoio, chiamato ancora in causa per i tanti infortuni: le sta giocando tutte, in ognuna ha il coltello tra i denti.
Dall'84' KECHRIDA 6,5 - Dentro nel finale, confeziona un grande assist: impatto importante.
COULIBALY 6 - A volte esagera e va fuori dal suo seminato, ma aiuta tanto i compagni con la sua energia.
BONAZZOLI 7 - Il suo gol è una ventata di aria fresca, che spazza via almeno per stasera le nubi della retrocessione. Ci mette energia e dedizione costante.
DJURIC 5 - Dinoccolato e scomposto, mobilità inesistente: non adeguato alla categoria.
Dal 79' SIMY 5,5 - Qualcosa in più rispetto al compagno. I 20 gol dello scorso anno restano comunque un mistero ancora irrisolto.
GONDO 5 - Un problema al flessore lo costringe ad abbandonare il campo. Non era comunque per niente in serata.
Dal 40' ZORTEA 6 - Entra e sembra poter spaccare il mondo, ma la sua energia si disperde presto. Comunque una buona prova.
All. COLANTUONO 6,5 - Senza Ribery, senza mezzo centrocampo, entrato in corsa da ultimo in classifica e con una rosa più vicina a una buona Serie B piuttosto che alla Serie A. Eppure la sua Salernitana conosce il peso del sacrificio ed ha una spiccata dignità.

Spalletti: "Var a chiamata? Servirebbe nuova figura nello staff"

Serie A
Napoli-Salernitana 4-1, pagelle: Elmas modello di duttilità
IERI A 16:16
Serie A
Cagliari-Fiorentina 1-1, pagelle: Joao Pedro croce e delizia
IERI A 14:08