Juventus-Sassuolo, match della 10a giornata della Serie A 2021-2022 andato in scena all'Allianz Stadium di Torino, si è concluso col punteggio di 1-2. A decidere Maxime Lopez nel recupero dopo i gol di Frattesi e McKennie. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
La Juventus produce poco, il Sassuolo punisce al 95°: è 1-2
27/10/2021 A 15:41

Le pagelle della Juventus

Mattia PERIN 6,5 – Incolpevole sui gol, nel primo tempo è autore anche di una gran parata su Berardi.
DANILO 6 – Dal punto di vista difensivo non commette errori; da quello offensivo aiuta poco la squadra. Dall’80’ Dejan KULUSEVSKI – sv.
Leonardo BONUCCI 6 – Non una gran serata per festeggiare le 400 presenze in Serie A, ma al di là della curiosità statistica non si macchia di particolari errori.
Matthijs DE LIGT 5,5 – Qualche buona chiusura, ma Frattesi gli scappa via sul gol forse un po’ troppo facilmente.
Mattia DE SCIGLIO – sv. Dal 13’ Alex SANDRO 5 – Mamma mia che serataccia. Sarà l’ingresso a freddo a causa del ko improvviso di De Sciglio ma il brasiliano non ne fa una giusta, specie nel primo tempo. Nella ripresa sale un po’, ma comunque senza combinare nulla di concreto.
Federico CHIESA 5,5 – Se anche la freccia della Juventus di questo inizio stagione iniziale a girare male, diventano guai. Toccato duro in un paio di occasioni probabilmente ne risente alla distanza. Serata opaca anche per lui.
Weston MCKENNIE 6 – Lo salva il gol, altrimenti sarebbe ben sotto questa soglia.
Manuel LOCATELLI 5,5 – Ritrova l’ex squadra e non brilla; come del resta non brilla praticamente nessuno di chi gli sta intorno in maglia bianconera. Dall’80’ ARTHUR – sv.
Adrien RABIOT 5 – Lento. Prevedibile. Mai incisivo. E questo è quanto. Dal 46’ Juan CUADRADO 6,5 – Uno dei pochi a salvarsi della Juventus. Il suo ingresso a inizio ripresa dà una mezza scossa alla Juve. Sfiora il gol, prova a spingere fino alla fine. L’unica costante di questa squadra.
Alvaro MORATA 5 – Prestazione davvero incolore. E’ vero però che fare l’attaccante così, ovvero per una squadra che più che cross dalla mediana non butta dentro, non è facile. Dal 63’ Kaio JORGE 6 – Si batte e si sbatte nella mezz’ora finale. Se non altro la sua è una scossa in termini di brillantezza, di corsa.
Paulo DYBALA 6,5 – Predica in mezzo a un deserto di idee. Prova ad abbassarsi, a cercare la giocata. A fare insomma qualcosina da solo, visto che gli schemi offensivi sono quelli che sono. Colpisce un palo clamoroso, ha voglia di farsi vedere. In ripresa.
All. Massimiliano ALLEGRI 5 – “Questa partita non è da giocare, è da vincere”. Ha perso. E l’ha fatto piuttosto male. Non tanto per il gol, evitabile, al 95°, quanto per quello prodotto nell’arco dei 94 precedenti. Perché solidità e ricostruzione del gruppo erano senza dubbi i primi passi da fare nel suo ritorno alla Juve, ma ora avrebbe bisogno di trovare anche un po’ di calcio...

Le pagelle del Sassuolo

Andrea CONSIGLI 6,5 – Una bella parata su Dybala; non può nulla sulla frustata di McKennie. Guida bene poi spesso i compagni.
Mert MULDUR 6,5 – Attacca e difende con continuità, rendendosi protagonista lungo tutto l’arco della partita. Dall’86’ Vlad CHIRICHES – sv.
Kaan AYHAN 7 – Contiene senza problemi Morata e salva sulla linea un gol già fatto di Cuadrado.
Gian Marco FERRARI 6 – Un po’ meno preciso rispetto ai compagni già citati, specie perché sul gol si fa veramente sovrastare da McKennie.
ROGERIO 6 – Un primo tempo dove domina a fronte di una ripresa, con Cuadrado, dove fa parecchia più fatica.
Davide FRATTESI 7 – Un ragazzo che ha veramente i tempi dell’inserimento. Vedere per credere il gol. Più mezz’ala da 4-3-3 che basso nel 4-2-3-1, gioca comunque una partita di grande spessore. E lo fa non al meglio fisicamente da metà primo tempo. Dal 72’ Matheus HENRIQUE 6 – Ingresso senza particolari squilli.
Maxime LOPEZ 7 – Tanta qualità nel far girare un Sassuolo di personalità. Il gol nel finale suggella soltanto una partita che era stato in ogni campo ampiamente positiva.
Domenico BERARDI 7,5 – Per tutta la partita è una spina del fianco della Juventus. Nel primo tempo sfiora il gol per primo obbligando Perin al mezzo miracolo; nella ripresa poi si abbassa e aiuta, ma senza perdere mai la lucidità. Già, quella che al 95° gli consente di inventare un super pallone per Maxime Lopez. Roba da occhi dietro la testa.
Giacomo RASPADORI 6 – Qualche imprecisione di troppo nei controlli, per un apporto alla partita che da questo punto di vista va ancora affinato. Dal 62’ Gianluca SCAMACCA 6 – Il suo dà qualche noia in più dal punto di vista fisico ai centrali della Juventus. Positivo.
Hamed TRAORE 6,5 – Gioca una partita di sostanza. Qualche metro più indietro è costretto a dare più quantità della consueta qualità. Ma interpreta bene il compito. Dall’86’ HARROUER – sv.
Gregoire DEFREL 6,5 – Veramente un assist con i tempi perfetti, con un piede da ‘trequartista’ d’annata. Dal 72’ Jeremy TOLJAN 6 – Ingresso attento nel match, 20 minuti senza macchie.
All. Alessio DIONISI 7 – Il suo Sassuolo si presenta allo Stadium con le idee chiare: giocare e non lasciare nulla d'intentato. Non si fa spaventare dal consueto avvio ‘a tutta’ dei bianconeri – ormai tattica piuttosto inflazionata – e dopo i primi minuti in apnea i suoi escono precisi col loro piano battaglia. Non è da tutti esordire in casa della Juventus con una vittoria. Non male, davvero.

Le nuove maglie della Serie A 2021-2022

Champions League
La Juventus si qualifica come prima del girone se...
2 ORE FA
Champions League
Allegri: "Vincere ti fa stare meglio. Dybala? Sta bene e gioca"
5 ORE FA