Milan-Torino, match della 10a giornata della Serie A 2021-2022 andato in scena allo stadio Mezza di Milano si è concluso col punteggio di 1-0. Decide un gol di Giroud nel primo tempo. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Champions League
Florenzi: "Abbiamo pagato i dettagli a caro prezzo, è la Champions"
UN' ORA FA

Le pagelle del Milan

Ciprian TATARUSANU 6 – Praticamente mai chiamato in causa nel corso della serata.
Davide CALABRIA 6,5 – Tiene molto bene su Aina, che a sinistra dal suo lato di campo non sfonda praticamente mai.
Fikayo TOMORI 6,5 – Sempre preciso nel contenere Belotti prima e Sanabria poi. Fisicità e letture.
Alessio ROMAGNOLI 6 – Un primo onesto, ma quel giallo pesa e Pioli per la ripresa non vuole correre rischi. Dal 46’ Simon KJAER 6,5 – Le solite precise chiusure difensive guidando il reparto con concentrazione e tempi giusti.
Pierre KALULU 6 – Mette in scena un bel duello con uno degli esterni più difficili da contenere fin qui in stagione, ovvero Singo. Vale il discorso fatto sopra: visto il giallo – e visto il cliente scomodo – Pioli legge la situazione ed evita ogni rischio. Dal 46’ Theo HERNANDEZ 6 – Fresco della notizia di futuro papà, sembra aver voglia di festeggiare con una delle sue giocate, ma finisce col forzare un po’ troppo. Si sono viste, anche per lui, sue versioni migliori.
Sandro TONALI 6,5 – Si conferma un punto fermo di questo ‘nuovo’ Milan. Anche stasera gioca una gara attente e intelligente, con un paio di strappi notevoli. Dal 65’ Tiemoue BAKAYOKO 6 – Senza troppi fronzoli porta il suo contributo, soprattutto a livello fisico, lì in mezzo al campo.
Franck KESSIE 6 – Si sono viste sue versioni più incisive, ma a ogni modo il suo resta un match sufficiente.
Alexis SALEMAEKERS 6 – Non si vede tantissimo, con un Milan che offensivamente, anche per via del vantaggio iniziale, poi non produce tantissimo.
Rade KRUNIC 6,5 – Positivo, anche lui. E in più è nella giocata che porta al gol di Giroud. Dal 66’ Ismael BENNACER 6 – Si prende qualche il richiamo da Pioli dopo l’ingresso in campo per i compiti difensivi non svolti su Lukic, ma il suo impatto comunque non è negativo.
Rafael LEAO 7 – Un’autentica spina nel fianco nella difesa del Torino. Pioli affida a lui i compiti di spaccare le squadre, di bruciare tempi e campo con le ripartenze. Un ruolo preciso che Leao interpreta prendendosi il peso del compito; e degli inevitabili ripiegamenti difensivi.
Olivier GIROUD 7 – Nel posto giusto al momento giusto. Lotta tutta la sera con un cliente scomodissimo sui palloni aerei come Bremer – spesso perdendo il corpo a corpo – ma ha l’istinto per piazzare il gol in avvio e tanto basta. Dall’87’ Zlatan IBRAHIMOVIC – sv.
All. Stefano PIOLI 6,5 – Non brillerà, ma intanto il suo Milan piazza lì la 9° vittoria su 10 uscite stagionali, la quinta consecutiva a San Siro. Una squadra che sa sempre cosa fare, che si muove coesa, che sa soffrire compatta e che alla fine, non a caso, finisce quasi sempre col vincerle. Servirà trovare un po’ più di brillantezza, ma per ora il Milan resta di nuovo, fino almeno al weekend, primo in classifica. E tanto basta.

Le pagelle del Torino

Vanja MILINKOVIC-SAVIC 6 – Incolpevole sul gol subito, il Milan poi non gli crea altri particolari pericoli.
Koffi DJIDJI 6 – Un po’ distratto in avvio, ma alla distanza esce anche abbastanza bene, controllando le giocate offensive del Milan.
Gleison BREMER 6,5 – Mette su una gran lotta fisica con Giroud e sulle palle aeree la vince praticamente sempre. Non è una novità. Difensore davvero di livello.
Alessandro BUONGIORNO 5 – Si prende un giallo in avvio che ne blocca la prestazione, intimidendolo oltre il lecito. Dal 46’ Ricardo RODRIGUEZ 6 – Onesto controllo difensivo, zero contributo offensivo.
Wilfried SINGO 6,5 – La solita incredibile spinta a destra, dove ormai si è attestato come uno dei migliori esterni a ‘tutto campo’ della Serie A. Dal 75’ VOJVODA – sv.
Sasa LUKIC 6 – Fatica nel primo tempo, esce di più nella ripresa, cercando di mettere in moto un Toro un po’ troppo sornione.
Tommaso POBEGA 5,5 – Ci si aspettava qualcosina in più dalla gara di stasera, se non altro in termini di personalità visto il palcoscenico e i trascorsi. Invece non incide.
Ola AINA 5,5 – La verità è che non riesce mai a sfondare la linea difensiva tirata su da Calabria. Dall’88’ Simone ZAZA – sv.
Karol LINETTY 5,5 – In mezzo al campo soffre il buon primo tempo di Tonali e la fisicità di Kessie. Dal 54’ Dennis PRAET 6 – Con il suo ingresso il Toro guadagna qualcosina in termini di qualità.
Josip BREKALO 6,5 – Davvero un bel motorino, con una partita positiva in entrambe le fasi. Ha tecnica, visione e corsa. Lo fa vedere anche stasera al di là del risultato finale.
Andrea BELOTTI 5 – Ha una chance buona e non la sfrutta come dovrebbe, in una serata in cui di fatto vede solo quella. Dal 54’ Antonio SANABRIA 5 – Non fa meglio Sanabria, che nell’altra unica occasione del Torino ‘cicca’ lì un diagonale a due all’ora che permette a Tatarusanu di fare il figurone; e in pieno recupero non ha poi il guizzo giusto per girare in porta un pallone solo da spingere.
All. Ivan JURIC 6 – Il suo Toro si è preso spesso i complimenti in queste prime 10 giornate. Dalla prima con l’Atalanta, passando per il derby con la Juve fino a stasera col Milan. Per una squadra però che prende così tanti applausi ci sono troppi pochi punti. Per quanto stia bene in campo. Il Torino dovrà prima o poi trovare qualche guizzo a livello offensivo. Davanti infatti non la butta dentro nessuno: Belotti - convalescente - non segna più, Sanabria pure e Zaza neanche.

Le nuove maglie della Serie A 2021-2022

Champions League
Pioli: "Dispiace, volevamo rimanere in Europa con tutte le nostre forze"
2 ORE FA
Champions League
Pioli: "Bravo Liverpool, ma noi quanti errori..."
9 ORE FA