Salernitana-Empoli, match della 9a giornata della Serie A 2021-2022 andato in scena allo stadio "Arechi" si è concluso col punteggio di 2-4. Per gli ospiti doppietta di Andrea Pinamonti, il gol di Patrick Cutrone e autorete di Strandberg. Nei granata in gol Luca Ranieri, a stabilire il punteggio definitivo un altro autogol, stavolta di Ardian Ismajili. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Cagliari-Salernitana 1-1, pagelle: Joao Pedro trascina, Nandez rovina tutto
15 ORE FA
Champions League, calendario e risultati | Europa League, calendario e risultati

Le pagelle della Salernitana

Vid BELEC 5,5 - Incolpevole di fatto sui gol, anche se appare sempre in ritardo nelle uscite basse. Inutile nervosismo sul rigore di Pinamonti: segnare con il cucchiaio non per forza è una provocazione, anche sullo 0-4.
Ramzi AYA 4,5 - Sorpreso alle spalle da Cutrone sul secondo gol, balla tremendamente sin dalle battute iniziali. Impreciso anche sulle diagonali, costantemente in ritardo in tutte le situazioni.
dal 46' Nadir ZORTEA 6 - Con lui sulla corsia di destra è un'altra Salernitana. Ottima intesa con Bonazzoli, spesso fastidioso: promosso.
Stefan STRANDBERG 4 - L'autogol e il rigore causato ai danni di Pinamonti sono emblema di una partita costellata di errori ingiustificabili. Un pomeriggio da horror per il norvegese, in puro stile Halloween.
Pawel JAROSZYNSKI 4,5 - Dalle sue parti arrivano ovunque e lui non li prende mai. Pinamonti lo svernicia dopo 2 minuti, come a fargli capire subito che sarà un pomeriggio difficile. E infatti...
Waidi KECHRIDA 4,5 - Corre a vanvera, sprecando fiato prezioso che gli impedisce poi di pensare anche alla fase difensiva. La sua uscita dal campo cambia la Salernitana. In meglio.
dal 46' Joel OBI 5,5 - Col passaggio alla difesa a 4 diventano importanti le sue doti da equilibratore, ma in attacco non riesce ad incidere.
Grigoris KASTANOS 5,5 - Ci mette voglia, corsa e un pizzico di qualità, nei limiti del possibile. Il cipriota continua a sembrare interessante, ma è difficile svettare in una squadra così rabberciata. Speca troppo in attacco.
Francesco DI TACCHIO 5 - Baluardo della vecchia guardia e uomo d'esperienza, ma in Serie A serve di più. Forse a questi livelli è difficile chiedergli di più.
Luca RANIERI 5 - Costantemente richiamato nel primo tempo, si fa spesso trovare fuori posizione: un invito a nozze per i centrocampisti dell'Empoli, che lo prendono costantemente in mezzo. Il gol e la grinta non salvano la sua prestazione.
Franck RIBERY 6,5 - Faro tecnico dal 1' al 90. Dispensa calcio nonostante un fisico che non sostiene più il pensiero: eterno, per quanto possibile.
Nwankwo SIMY 4,5 - Viene naturale chiedersi come abbia fatto a segnare 20 gol lo scorso anno: se non la prende neanche di testa diventa difficile trovargli una dimensione tecnica. Smarrito (del tutto?).
dal 67' Milan DJURIC 5,5 - Sicuramente più pericoloso, sfiora il gol del 3-4 con un gran colpo di testa.
Cedric GONDO 5,5 - Spesso arruffone e inconcludente, ma è l'ultimo a mollare in un primo tempo terribile per i suoi. Sostituito all'intervallo, forse a sedersi doveva essere qualcun altro.
dal 46' Federico BONAZZOLI 6 - Molto attivo, martello costante largo a destra. Spesso cercato da Ribery, segnale che qualcosa di buono ha fatto vedere.
All. Stefano COLANTUONO 5 - Impossibile identificarlo come primo responsabile di questa sconfitta, ma il peso della partita i suoi dovevano sentirlo in maniera diversa. Il suo esordio è un incubo, ma la reazione del secondo tempo traccia almeno una strada che va percorsa da subito.

Le pagelle dell'Empoli

Guglielmo VICARIO 6,5 - Inoperoso durante il primo tempo, incolpevole sui gol granata. Nel finale si prende un pezzo di questa vittoria salvando alla grande su Djuric.
Petar STOJANOVIC 5,5 - Unico insufficiente in un primo tempo perfetto dei suoi: nervoso, ammonito, sostituito all'intervallo. Ci mette grinta e fisico, ma deve imparare a dosarsi.
dal 46' Lorenzo TONELLI 5,5 - Entra per dare esperienza e tranquillità, ma spesso va in affanno anche lui contro una Salernitana più propositiva.
Ardian ISMAJLI 6 - Lo sfortunato autogol non cancella una buona prova difensiva: con Luperto, ad oggi, forma una coppia affidabile.
Sebastiano LUPERTO 7 - E' da gare così che passa il salto di qualità: oggi il centrale scuola Napoli gioca da leader, lottando e vincendo tutti i duelli con attaccanti di grande fisico. Attento dal 1' al 90': protagonista indiscusso.
Riccardo MARCHIZZA 6 - Nel primo tempo ha vita facile con Kechrida, molto più precario nella ripresa dove resiste a stento alle trame di Zortea e Bonazzoli: promosso con riserva.
Nicolas HAAS 6,5 - Grande energia e assist vincente: è una certezza per Andreazzoli e continua a dimostrarlo.
Samuele RICCI 7 - Sentiremo di certo parlare di questo ragazzo, centralina elettronica del motore toscano. Interpreta il ruolo alla perfezione, cercando la verticalità alternata alle geometrie quando c'è da gestire i ritmi. Ne sentiremo parlare, magari in altri palcoscenici.
Filippo BANDINELLI 6,5 - Assist in apertura per Pinamonti, gran lavoro tra le linee. cala vistosamente nella ripresa.
dall'80' Szymon Zurkowski s.v. - Qualche discesa, mai pericoloso.
Liam HENDERSON 7,5 - Scommessa finora stravinta di Andreazzoli, fa il lavoro di Bajrami ma con molta più predisposizione alla fase di copertura. Un equilibratore perfetto, che in attacco spesso fa le scelte giuste. Imprescindibile.
dal 72' Leo STULAC 6 - Polmone in mezzo al campo, corre in aiuto dei suoi durante il forcing granata.
Patrick CUTRONE 7 - Segna un gol, se ne mangia almeno un altro. Oggi c'è anche lui tra i promossi a pieni voti: contava tanto per lui sbloccarsi, la salvezza passerà anche dai suoi gol.
dal 72' Nedim BAJRAMI 6 - Niente da segnalare, fa il suo senza rubare l'occhio. La maglia da titolare, al momento, è piuttosto lontana...
Andrea PINAMONTI 8 - Prima doppietta in Serie A, letale sia a tu per tu con Belec che dal dischetto. La sensazione è che si sia preso, settimana dopo settimana, la squadra sulle spalle. Empoli è la sua grande occasione e il primo a capirlo è stato lui.
dal 93' Andrea LA MANTIA s.v. - Entra solo per concedere la passerella a Pinamonti: non giudicabile.
All. Aurelio ANDREAZZOLI 7,5 - Il primo tempo del suo Empoli è una sinfonia di inserimenti, giocate in verticale, scelte di qualità. Raramente, in quelle zone di classifica, si vedono squadre così divertenti ed efficaci. I toscani sono una cosa seria, anche grazie alle sue idee.

Le nuove maglie della Serie A 2021-2022

Serie A
Bonazzoli riprende Pavoletti: è 1-1 tra Cagliari e Salernitana
18 ORE FA
Serie A
Empoli-Fiorentina: probabili formazioni e statistiche
IERI A 21:44