Napoli-Venezia, match della 1a giornata della Serie A 2021-2022 andato in scena allo stadio Maradona, si è concluso col punteggio di 2-0. A segno Insigne ed Elmas, in precedenza espulso Osimhen e rigore fallito dallo stesso Insigne. Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara e per un primo sguardo in ottica fantacalcio.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Sassuolo-Venezia, pagelle: Berardi totem, Henry sciagurato
38 MINUTI FA
Champions League, calendario e risultati | Europa League, calendario e risultati

Le pagelle del Napoli

Alex MERET 6,5 - Pochi interventi, ma puntuali e precisi.
Giovanni DI LORENZO 6,5 – Nel primo tempo è molto ispirato, cala leggermente nella ripresa ma dal suo sinistro nasce l’azione del rigore trasformato da Insigne.
Kalidou KOULIBALY 6,5 – Fisicità e leadership importanti, come al solito. Qualche errore di troppo in impostazione, ma non compromettenti. E nel finale c’è spazio per un intervento decisivo su Forte.
Kostas MANOLAS 6,5 – Nel primo tempo è protagonista di una grande chiusura su Forte. Personalità, anche nell’avanzare quando possibile.
Mario RUI 6,5 – Attacca con poca continuità ma quando ci si mette è un pericolo, come in occasione del primo rigore.
Fabian RUIZ 5 – Non è la sua serata. Sembra andare a una marcia inferiore rispetto agli altri e commette errori di conseguenza. Spesso si salva grazie all’enorme qualità. (Dal 72’ Gianluca GAETANO 6 - Entra in modo disciplinato, senza strafare)
Stanislav LOBOTKA 6 – Gioca in modo essenziale, con una regia pulita e un’estrema attenzione al posizionamento.
Piotr ZIELINSKI 6 – Lascia il campo poco dopo la mezz’ora per infortunio: qualche buono spunto, ma sporadico. (Dal 35’ Eljif ELMAS 7 – Il gol è bello ed è un premio a un atteggiamento positivio del macedone).
Matteo POLITANO 6,5 – Nei primi minuti è il fulcro delle azioni del Napoli, ma non rinuncia a coprire quando necessario. Cala nella ripresa. (Dal 72’ Hirving LOZANO 7 - Dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo partecipa attivamente all'azione del gol di Elmas).
Victor OSIMHEN 5 – Nei primi minuti è il più ispirato in campo: pressione rabbiosa, intensità, diverse occasioni. Il rosso forse è eccessivo, ma la sbracciata è un’ingenuità enorme.
Lorenzo INSIGNE 7 – Prova da leader vero, in un periodo di voci di mercato e trattative per il rinnovo. Si trascina i compagni sulle spalle e non si abbatte dopo il rigore fallito: cinque minuti più tardi insacca e fa volare il Napoli. (Dall'85' Andrea PETAGNA S.V.)
All. Luciano SPALLETTI 6,5 - L'alchimia tra tecnico, squadra e giocatori sembra esserci. Il Napoli vince una partita non scontata.

Lorenzo Insigne abbracciato dai compagni dopo il primo gol, Napoli-Venezia, Serie A 2021-22, LaPresse

Credit Foto LaPresse

Le pagelle del Venezia

Niki MAENPAA 5 – Nei primi minuti commette tre errori gravissimi in disimpegno. Prova a riscattarsi con qualche buon intervento.
Tyronne EBUHEI 5,5 – La personalità non manca, la precisione invece sì: prova a mettersi in proprio, ma con risultati altalenanti. (Dal 51’ Michael SVOBODA 6 – Ordinato ma solido: buon ingresso in campo).
Mattia CALDARA 5,5 – Guida bene la retroguardia nei primi minuti, poi si perde: prima il giallo, poi il braccio largo in occasione del primo rigore.
Pietro CECCARONI 6 – Punta molto sulla fisicità ed è efficace, ma come il compagno di reparto tiene il braccio largo: secondo rigore, questa volta trasformato da Insigne.
Cristian MOLINARO 6,5 – Fa valere tutta la sua esperienza. Dietro è molto attento e intelligente, quando si spinge davanti sa come mettere a proprio agio i compagni.
Luca FIORDILINO 5,5 – Sostanza, ma spesso troppo irruenza: prezioso ma non eccessivamente brillante. (64’ Tanner TESSMANN 6 - Buon dinamismo, ma cade anche lui nella trappola giallo)
Dor PERETZ 5 – Essenziale ma troppo in ombra: prestazione timida.
Daan HEYMANS 6,5 – Uno dei principali protagonisti: prima subisce la sbracciata che costa il rosso a Osimhen, poi nella ripresa è il più pericoloso dei suoi. (Dal 75’ Jacopo DEZI S.V.)
Francesco DI MARIANO 6,5 – Il più ispirato del Venezia: grande lavoro in entrambe le fasi, con tanto sacrificio e diversi spunti interessanti davanti. (64’ Arnor SIGURDSSON - Non riesce a dare il peso sperato all'attacco del Venezia).
Francesco FORTE 6 – Ha tanta voglia di incidere e ci prova, ma spesso è costretto a cedere contro la forza di Manolas e Koulibaly.
Dennis JOHNSEN 6 – Ogni tanto si incarta, ma tutto sommato la sua prova è positiva: si muove tanto, ha invettiva, crea pericoli.
All. Paolo ZANETTI 6 - Complicato giudicare questa prova del Venezia: troppa differenza di valori in campo, i due rigori hanno indirizzato la sfida.

Locatelli-Juve, che accoglienza! Applausi e l'abbraccio dei tifosi

Serie A
Rimonta Sassuolo: 3-1 al Venezia firmato Berardi-Frattesi
4 ORE FA
Campionato ucraino
De Zerbi vince il suo primo trofeo: allo Shakhtar la Supercoppa
22/09/2021 A 21:38