Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Milan-Torino 1-0. Tanti i temi toccati dal tecnico rossonero, che ha iniziato dall’analisi della partita: “È difficile giocare contro il Torino, per noi era la quarta partita in dieci giorni con tanti giocatori che le hanno giocate tutte. Nel secondo tempo non siamo stato dinamici e abbiamo rischiato solo nel finale. Mi è piaciuta la voglia di portare a casa una vittoria difficile ma comunque meritata”.

Su Leao e l’aiuto alla squadra

Non mi sorprendono più, li conosco e li apprezzo tantissimo. Tutta la squadra ha lavorato tantissimo. Il Primo tempo siamo stati un po’ più alti come pressione, nel secondo ci siamo abbassati un po’ e quando succede puoi concedere qualcosa: abbiamo lasciato solo l’occasione a Sanabria e qualcosa sui calci piazzati”.
Serie A
Le pagelle di Milan-Torino 1-0: Giroud sì, ma che corse Leao
26/10/2021 A 20:56

Sui sostituti

Fa parte della nostra mentalità e del nostro lavoro. Se dobbiamo giocare un certo tipo di calcio ci dobbiamo preparare in un certo modo. Giocando ogni tre giorni gli allenamenti sono molto più limitati, ma i giocatori hanno questa voglia di interpretare così le partite. Oggi ci sono stati tantissimi duelli, sono molto soddisfatto della voglia di soffrire e rimanere sempre in partita. Abbiamo avuto un momento più difficile nel secondo tempo, ci siamo ricompattati e l’abbiamo superato”.

Su Saelemaekers

Gli manca un po’ più di lucidità nelle giocate semplice. Deve essere più lucido, la sua crescita è stata limpida e importante. Ha dinamismo, quantità e qualità. I giocatori forti le giocate semplici non le sbagliano, noi dobbiamo essere quel tipo di squadra lì”.

Sulla profondità della rosa e la classifica

Abbiamo tre partite importanti la settimana prossima. Il club e l’area tecnica sono stati bravissimi a costruire un organico così completo. Mi dispiace non aver potuto far rifiatare Leao, sta spendendo tantissimo. Mi auguro che Rebic possa rientrare presto. Dobbiamo continuare ad avere questo spirito e questa generosità. È difficile giocare bene contro il Torino, ci siamo adattati bene ed è stata una buona partita. Le altre partite credo che possano essere partite diverse con avversari che giocano in un altro modo. Non lo sto guardando il Napoli, l’ho visto domenica per la prima volta contro la Roma, ha un allenatore molto forte. La Roma ha una bella squadre con tante soluzioni offensive. Sarà un’altra partita stimolante e difficile in cui potremo dire la nostra”.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata

Le nuove maglie della Serie A 2021-2022

Serie A
Time out e tempo effettivo, la rivoluzione richiesta da Pioli. È praticabile?
17/11/2021 A 21:50
Serie A
Pioli: "Rinnovo? Sinergia perfetta col club. Tonali sarà una bandiera"
10/11/2021 A 17:24