Verona-Inter, partita valida per la 2a giornata di Serie A, andrá in scena allo stadio Bentegodi di Verona venerdí 27 agosto alle ore 20.45.

Probabili formazioni

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Günter, Magnani; Casale, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni; Kalinic. All. Di Francesco
Serie A
Venezia-Inter: probabili formazioni e statistiche
IERI A 21:59
Squalificati: Veloso
Indisponibili: Faraoni, Lasagna
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko. All. Inzaghi
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Brazao, Gagliardini, Sanchez

Verona-Inter, dove vederla in tv e streaming

La sfida Verona-Inter verrà trasmessa da DAZN, Sky Sport Uno (numero 201 satellite, 472 e 482 digitale terrestre), Sky Sport Calcio (numero 202 e 249 satellite, 473 e 483 digitale terrestre)

Statistiche Opta

Il Verona non ha vinto alcuna delle ultime 20 sfide contro l’Inter in campionato (4N, 16P), già striscia negativa record per gli scaligeri in Serie A – l’ultima squadra contro cui invece l’Inter ha registrato una serie più lunga senza sconfitte è il Cesena (22 gare raggiunte nel 2015).
Tra le squadre contro cui l’Inter è imbattuta nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A (dal 1994/95), il Verona è quella che i nerazzurri hanno affrontato più volte (20: 16V, 4N): in generale questa è la sfida vista più volte nel periodo nel massimo campionato italiano senza che una delle due formazioni abbia mai vinto almeno una gara.
Le quattro vittorie del Verona contro l’Inter in Serie A sono tutte arrivate in casa dei veneti, l’ultima risale però al febbraio 1992, da allora sette successi esterni e tre pareggi.
Il Verona non ha trovato nessun successo negli ultimi nove incontri casalinghi in Serie A (4N, 5P), è la sua peggior serie interna nella competizione da gennaio 2016; in generale i gialloblù hanno perso cinque sfide domestiche nel 2021 in campionato, tante quante in tutto il 2020.
Il Verona è stato sconfitto nel suo esordio stagionale in Serie A: mai negli anni 2000 ha perso le prime due gare in un singolo massimo campionato (l’ultima volta è successo nel 1996/97 con Luigi Cagni in panchina).
L’Inter ha vinto ben 19 delle 25 gare disponibili in Serie A nel 2021 (4N, 2P), considerando i cinque maggiori campionati europei solo il Manchester City è riuscito a fare meglio (21 su 26).
L’Inter ha segnato due delle sue quattro reti nel corso della prima giornata di campionato nei primi 15 minuti di gioco: la scorsa stagione aveva impiegato nove incontri per realizzare le prime due marcature in quell’intervallo temporale.
Dall’inizio della scorsa stagione, Mattia Zaccagni è il giocatore del Verona che è stato coinvolto in più gol in Serie A (12: sette reti, cinque assist).
Sia Edin Dzeko che Hakan Calhanoglu sono andati a segno nel loro esordio in Serie A con l’Inter; nell’era dei tre punti a vittoria solo quattro giocatori hanno realizzato una rete in ciascuno dei primi due match con i nerazzurri in campionato: Roberto Carlos (nel 1995), Giampaolo Pazzini (nel 2011), Stevan Jovetic (nel 2015) e Romelu Lukaku (nel 2019).
La prossima sarà la 200ª presenza in Serie A per Marcelo Brozovic: potrebbe diventare il primo giocatore croato a tagliare questo traguardo nella competizione nell’era dei tre punti a vittoria.

Fantacalcio: i consigli per la 2a giornata di Serie A

Serie A
Sampdoria-Verona: probabili formazioni e statistiche
IERI A 21:48
Champions League
Simone Inzaghi in 5 mesi si è preso l'Inter: non era scontato
IERI A 16:28