"L'Atalanta è un'ottima squadra che non ti regala nulla, noi dovremo essere bravi a fare altrettanto. La fame e la cattiveria faranno la differenza". Così, ai microfoni di InterTv, Simone Inzaghi inquadra il big match di San Siro contro la Dea di Gasperini in programma sabato alle 18. Una partita che, negli ultimi anni, è diventata una classica di alta classifica. L'Inter ci arriva in condizioni smaglianti dopo la vittoria in rimonta per 3-1 a Firenze: "Penso che il successo di martedì sia stato importante - dice Inzaghi . Nonostante la prima mezz'ora sofferta siamo rimasti lucidi. Ho visto una grande reazione, da squadra importante: abbiamo vinto su un campo difficile, ora avremo un'altra altrettanto impegnativa".

Sul possibile turnover

"Vedrò le condizioni generali della squadra, poi deciderò con calma la formazione".
Serie A
L'Inter c'è già, l'Atalanta quasi: Inzaghi favorito
24/09/2021 A 15:02

Il complimento ad Antonio Conte

"Ho avuto la fortuna di trovare una squadra già ottimamente allenata e che mi ha dato grande disponibilità. Cerchiamo di dare idee per far evolvere la squadra".

Sugli 11 giocatori già in gol

"Mi fa piacere, cerco di coinvolgere tutti. Ho la fortuna di avere ottimi giocatori che si fanno sempre trovare pronti. I titolari sono sempre meno con le 5 sostituzioni, tutti danno ottimi segnali".

Sullo Shakhtar, prossimo avversario in Champions

"Mi è difficile pensarci, siamo focalizzati sull'Atalanta, una grande squadra. Giocando ogni due giorni è difficile fare discorsi a lungo termine".

Inter-Atalanta: numeri, statistiche e curiosità

Serie A
Gasperini: "Inter, Milan e Napoli hanno qualcosa in più di noi"
24/09/2021 A 13:24
Serie A
Inter, che prova di forza: 3-1 in rimonta alla Fiorentina
21/09/2021 A 18:14