Il 4-0 esterno alla Cremonese rappresenta la vittoria più netta raccolta finora in stagione della Lazio, una risposta attesa e necessaria dopo il tragico ko in Europa League per 5-1 contro il Midtjylland. I biancolesti sono risaliti al quinto posto in classifica, spinti dalla doppietta iniziale di Ciro Immobile, ora secondo miglior marcatore del campionato alle spalle di Marko Arnautovic. Maurizio Sarri ne ha parlato con grande soddisfazione a fine gara.
"Immobile è impressionante, e oggi ha avuto una media realizzativa più bassa del solito. È un giocatore fenomenale in area. Milinkovic è un talento e un grande giocatore che, secondo me, non si è ancora espresso al massimo. Può crescere in concretezza".

Non una reazione, ma l'inizio di un percorso importante

Serie A
Lazio show! Dimentica il Midtjylland e batte 4-0 la Cremonese
18/09/2022 ALLE 12:49
"Giocando una volta ogni tre giorni ci sta di perdere partite - ha proseguito Sarri -, ma spero che questa sia una prestazione di consapevolezza. Non vorrei che fosse una reazione, ma l'inizio di un periodo in cui abbiamo capito perché ci succedono queste cose. I black-out che ci colpiscono non sono casuali perché si ripetono nel tempo. La motivazione può essere di mille nature diverse. Può essere un qualcosa che trasmette lo staff tecnico, o un giocatore, o tutto l'ambiente, o l'incapacità del nostro gruppo di tenere le energie nervose a livelli prolungati. Bisogna pensare a tutto se si vuole venire a capo del problema, ma ci sta succedendo molto meno".

Ciro Immobile festeggia con Zaccagni il gol realizzato in Cremonese-Lazio, Serie A 2022-23

Credit Foto Getty Images

Come sfruttare la sosta in arrivo

"Le soste non mi piacciono molto, anche se con il ritmo a cui stiamo giocando era difficile continuare. Ora faremo qualcosa a livello fisico, perché negli ultimi tempi gli allenamenti sono stati di defaticamento o di preparazione a una partita. Con quelli che rimangono faremo qualcosa a livello tattico".

Primo mese di stagione? Giudizio buono

"Il bilancio finora è buono. Abbiamo allargato la base dei giocatori su cui possiamo fare affidamento. Abbiamo sbagliato soltanto una partita, perché con il Napoli abbiamo perso ma abbiamo giocato. Viaggiamo a una media di due punti a partita. In coppa abbiamo fatto un brutto scivolone, ma possiamo rimediare. È chiaro che se sbagli un paio di situazioni come oggi sullo 0-0 è una rottura, ma l'importante è creare".

Milan-Napoli: numeri, statistiche e curiosità

Europa League
Sarri: "Saremo grandi quando giochermo come a Bergamo contro una retrocessa"
26/10/2022 ALLE 15:05
Serie A
Sarri: "60-70 partite l'anno, il calcio deve essere salvato da se stesso"
17/10/2022 ALLE 09:44