L'Hellas Verona non ha cominciato nel migliore dei modi la Serie A 2022-23. Alla prima di campionato, gli scaligeri di Gabriele Cioffi hanno incassato un pesante k.o. contro il Napoli. In una partita cominciata col bellissimo ricordo di Claudio Garella, storico portiere di entrambi i club, scomparso qualche giorno fa e ricordato da uno striscione della Curva Sud veronese - "Il grande, grandissimo, Claudio Garella" ciao campione d'Italia - non sono mancati episodi deprecabili.
Il Verona è stato infatti multato con un'ammenda complessiva di quindicimila euro dal Giudice Sportivo, "per avere i suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato ripetutamente cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria" e per lancio di oggetti da parte dei tifosi scaligeri. Per quest'ultima fattispecie, sono state multate anche Inter e Lecce con ammende pari a tremila euro cadauna.
Serie A
Cremonese-Napoli: probabili formazioni e statistiche
8 ORE FA
Per quanto riguarda invece i cori razzisti contro Victor Osimhen, il quale ha risposto con esultanza polemica in occasione del gol del provvisorio 1-1, il Giudice Sportivo "ritiene necessario che venga specificato" dalla procura federale, "sentiti se del caso anche i responsabili dell'ordine pubblico, i sotto settori della curva sud, ove individuabili, da cui partivano i primi cori di discriminazione razziale".

Tutte le maglie della nuova stagione della Serie A

Serie A
Salernitana-Verona: probabili formazioni e statistiche
8 ORE FA
Serie A
De Laurentiis: "Siamo primi perché lavoriamo nel calcio come nel cinema"
IERI ALLE 11:37