Leggo riporta le ultime indiscrezioni che convolgono Paul pogba, il fratello Mathias e le presunte minacce di estorsione nei confronti di entrambi. Il campione della Juventus aveva preso le distanze dal fratello, che aveva anche tentato di metterlo contro il compagno di Nazionale Kylian Mbappé e dopo qualche settimana di dichiarazioni e controdichiarazioni Mathias si è costituito ed è in custodia cautelare. Durante l'interrogatorio ha rilasciato delle confessioni che darebbero quindi piena ragione alle dichiarazioni del Polpo della Juventus.

Il video incriminato

Tutto si riferisce a un video in cui Paul si sarebbe ritrovato davanti ad alcuni amici d'infanzia e a due uomini in passamontagna che imbracciavano dei fucili, il tutto ripreso da un video, in cui Pogba jr. veniva accusato di non averli aiutati economicamente. Paul aveva sporto denuncia dopo che il fratello Matthias aveva detto di essere in possesso di rivelazioni sconcertanti a proposito del fratello.
Calciomercato
🗞 Inter su Musah, Milan attento ai corteggiatori di Leao
10 ORE FA

Mathias era il mandante del video

Ebbene, secondo fonti vicine all'inchiesta, il più grande dei fratelli Pogba avrebbe confessato di aver fatto realizzare lui quel video. Non solo, lui stesso era presente: era uno dei due uomini incappucciati che imbracciavano il fucile. Inizialmente i legali di Mathias avevano detto che il loro assistito, seppur in possesso delle immagini, era estraneo alla vicenda. A quanto pare la realtà era molto diversa.

Pogba: "Tornare alla Juve è un sogno. Mi sento a casa"

Calciomercato
Juventus, Rabiot: "Non so ancora se resto, penso al Mondiale"
24/11/2022 ALLE 14:19
Calciomercato
🗞 La Juve blinda Locatelli fino al 2027 e pensa a Gvardiol e Ndicka
22/11/2022 ALLE 06:38