Terminata la prima parte di campionato, e in attesa della ripresa prevista per il 4 gennaio 2023, è tempo di bilanci. In questo caso però, non discuteremo quanto successo in Serie A, bensì del Fantacalcio. Come ogni anno, in sede d’asta, a stagione non ancora cominciata, i prezzi dei giocatori rispecchiano i consigli delle guide, il rendimento nelle annate precedenti, quello nel precampionato, ecc. Poi però succedono gli imprevisti: c'è chi smette di essere titolare a sorpresa, lo sconosciuto che si prende la scena, un infortunio che non ci voleva, e così le rose dei fantallenatori, viste a posteriori, sono costellate di colpi da talent scout e altri giocatori pagati un’esagerazione rispetto alla resa. Abbiamo individuato alcuni di questi nomi, osservando i dati di Fantacalcio.it delle prime 15 giornate. Li abbiamo divisi in Promossi, i migliori per rapporto qualità/prezzo, e Bocciati, che viceversa hanno messo nei guai i propri fantallenatori.

I PROMOSSI

Mondiali
Chi dà più giocatori ai Mondiali? Domina l'Inghilterra, Italia al 4° posto
15/11/2022 ALLE 11:20
Ivan Provedel (Lazio) - Partite a voto: 15; MV: 6,27; FM: 5,53; Gol subiti: 11; Clean Sheet: 9
Non si sapeva chi sarebbe stato il titolare tra lui e Maximiano, e anzi il portoghese era in vantaggio prima della follia. Per questo il suo nome è passato sottotraccia. Invece ha velocemente risolto il ballottaggio a suo favore: è lui il numero 1. E ha parato tanto. Solo 11 gol subiti (2^ miglior difesa) e 9 clean sheet (il migliore!). Chi ha strapagato i portieri delle big, al momento rosica.
Carlos Augusto (Monza) - Partite a voto: 14; MV: 6,07; FM: 6,75; Gol: 3; Assist: 1; Ammonizioni: 1.
Uno dei protagonisti della promozione con Stroppa. La sua propensione offensiva era cosa nota, e per questo nelle leghe numerose non è rimasto svincolato. Ma nessuno si sarebbe aspettato 3 gol e 1 assist in appena 14 presenze, per giunta con un avvio così faticoso per i brianzoli. Li ha fatti tutti in casa e tutti dopo l’arrivo di Palladino in panchina.
Fabiano Parisi (Empoli) - Partite a voto: 14; MV: 6,32; FM: 6,64; Gol: 2; Ammonizioni: 3.
Nella passata stagione doveva essere una delle sorprese, ed invece aveva lasciato solo intravedere il suo talento. Dunque, non era un nome mainstream ad agosto, al contrario di Udogie (per dirne uno). Due gol, media voto elevata, come pure il grado di titolarità. E’ una certezza per Zanetti, se è ancora libero adesso è necessario accettare aste folli per ottenerlo.
Khvicha Kvaratskhelia (Napoli) - Partite a voto: 12; MV: 6,88; FM: 8,79; Gol: 6; Assist: 5.
Elemento destabilizzante in quasi ogni lega. Il georgiano al suo arrivo in Italia era un oggetto misterioso. E’ stato certamente acquistato, in quanto titolare del Napoli, ma in media a cifre molto inferiori rispetto a quelle di Insigne negli anni scorsi. Per questo in molti casi figura nello stesso 11 insieme ad altri grandi campioni, pure in leghe numerose. Bug totale. 6 gol e 5 assist, voto alto assicurato. Mai vista una cosa così.

Khvicha Kvaratskhelia (Napoli)

Credit Foto Getty Images

Gabriel Strefezza (Lecce) - Partite a voto: 13; MV: 6,46; FM: 7,31; Gol: 4; Ammonizioni: 2.
Esiste una categoria di fantallenatori che ogni anno si ostina a riempire uno slot per una scommessa proveniente dalla Serie B. E’ in questo modo che nascono le chiamate più incomprensibili, come pure le migliori per rapporto qualità/prezzo. Dopo 15 giornate, Strefezza è una scommessa vinta. 4 gol e una sola insufficienza (con 5,5). Missione doppia cifra?
Nikola Vlasic (Torino) - Partite a voto: 15; MV: 6,33; FM: 7,23; Gol: 4; Assist: 2; Ammonizioni: 1.
E' stato acquistato a due giorni dalla prima giornata contro il Monza, in un’estate turbolenta per il Torino. Un grande punto interrogativo all’asta. Reduce da un’annata molto deludente al West Ham. Facilmente snobbato. E’ tra i migliori nel ruolo di centrocampista per titolarità e per rendimento. 4 gol e 2 assist oltre ad ottimi voti. Arma in più per Juric e per i fantallenatori che si sono fidati di lui.
Nicolò Fagioli (Juventus) - Partite a voto: 5; MV: 6,4; FM: 7,6; Gol: 2.
Se non ci sono tifosi juventini nella vostra lega, probabilmente è ancora svincolato e sarà preso d’assalto nel mercato di riparazione invernale. Sono soltanto 5 le sue presenze, ma è già andato a segno due volte e, per quanto Allegri ripeta che i giovani devono crescere con calma, difficilmente perderà il posto da titolare nel centrocampo bianconero.
Marko Arnautovic (Bologna) - Partite a voto: 13; MV: 6,46; FM: 8,23; Gol: 8; Assist: 1; Ammonizioni: 4.
I 14 gol dell’anno scorso hanno avuto un certo peso in sede d’asta. Arnautovic è stato acquistato come primo riferimento offensivo in leghe numerose, o come spalla di un big in altri casi. Da lui quindi ci si aspettava qualcosa. Ma sinora, oltre a confermarsi, si è superato. Con 8 gol è secondo in classifica marcatori dietro a Osimhen. Tanta roba.
Boulaye Dia (Salernitana) - Partite a voto: 14; MV: 6,29; FM: 7,68; Gol: 6; Assist: 2; Ammonizioni: 1.
Dalla rete in semifinale di Champions a... Salerno. Per molti però un perfetto sconosciuto, che si doveva fare spazio in un reparto già assai affollato (Bonazzoli, Botheim, Piatek). L’attaccante della nazionale senegalese ha avuto un ottimo impatto in Italia. 6 gol, uno in più di quelli fatti con il Villarreal in Liga la passata stagione. Chi l’ha preso, ha sicuramente fatto un colpo a risparmio. E ora se lo coccola.
Ademola Lookman (Atalanta) - Partite a voto: 15; MV: 6,47; FM: 7,9; Gol: 7; Assist: 1; Ammonizioni: 1.
Considerati gli acquisti recenti dell’Atalanta, la confusione in quel ruolo (Pasalic, Ederson, Malinovskyi, Boga) e la parabola discendente del club bergamasco, Lookman non era affatto un nome succulento prima dell’avvio del campionato. Invece, il nigeriano è esploso. 7 gol (il suo massimo in carriera in un campionato) e 1 assist. Ora calcia persino i rigori. Perla rara.

Ademola Lookman esulta dopo il gol su rigore segnato durante Atalanta-Inter - Serie A 2022-23

Credit Foto Getty Images

I BOCCIATI

Samir Handanovic (Inter) - Partite a voto: 8; MV: 6,06; FM: 4,44; Gol subiti: 13; Clean Sheet: 2.
Pagato come top, è diventato lentamente la riserva di Onana. Per chi aveva comprato la coppia, nessun problema. Altrimenti, un bel guaio. Oltretutto, lo sloveno, nel periodo in cui è andato a voto, ha tenuto la porta inviolata solo in due occasioni, subendo ben 13 gol.
Alex Sandro (Juventus) - Partite a voto: 11; MV: 5,73; FM: 5,64; Gol: 0; Assist: 1; Ammonizioni: 2; Espulsioni: 1.
E' un giocatore involuto da anni, sebbene il CT del Brasile lo abbia recentemente elogiato oltre a convocarlo per i Mondiali. Fragile in difesa e non più così offensivo come una volta. Se l’avete preso perché è comunque un titolare della Juve, avete fatto un grosso errore. Il listone è pieno di difensori più funzionali per il Fantacalcio.
Milan Skriniar (Inter) - Partite a voto: 15; MV: 5,77; FM: 5,57; Gol: 0; Autogol: 1; Ammonizioni: 2.
Irriconoscibile nei primi mesi, leggermente in ripresa (ma non così tanto) sul finale del 2022. Il bilancio totale è assolutamente negativo. Non è il muro visto nelle passate stagioni, non porta buoni voti a raffica, non ha ancora segnato e spesso ha qualche colpa nei gol subiti. La speranza è che dal 2023 torni al top. Per ora, però, è una delusione. Acquistato come primo slot di difesa, ha raccolto ben 8 insufficienze.

Milan Skriniar, Inter, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Leandro Paredes (Juventus) - Partite a voto: 7; MV: 5,64; FM: 5,5; Gol: 0; Ammonizioni: 2.
E' arrivato sul gong del calciomercato, dunque è possibile che lo abbiate astato solo se avete iniziato tardi la stagione o se nella vostra lega sono previsti mercati di riparazione. Accolto come il regista che avrebbe cambiato finalmente faccia al centrocampo della Juventus (e per questo ben pagato nelle aste), finora è un flop senza se e senza ma. Mai oltre il 6, mai un bonus. Rischia pure di diventare panchinaro vista la concorrenza.
Antonin Barak (Fiorentina) - Partite a voto: 11; MV: 5,82; FM: 6,0; Gol: 1; Ammonizioni: 2.
In doppia cifra al Verona con Tudor, ha cominciato in gialloblu anche questa stagione pur essendo oggetto del desiderio di diversi club. Chi l’ha preso pensando restasse lì, o che andasse al Napoli, o anche contento del suo passaggio alla Fiorentina in ogni caso l’ha dovuto pagare profumatamente. Il rendimento però è ben al di sotto delle aspettative. E’ arretrato qualche metro con Italiano, così è meno pericoloso e meno prolifico. Spesso addirittura panchinaro, il suo posto nell'undici titolare non è affatto certo.
Nicolò Zaniolo (Roma) - Partite a voto: 11; MV: 5,82; FM: 5,95; Gol: 1; Ammonizioni: 3.
Troppo poco anche quest’anno, sin qui. Se però la stagione scorsa tornava dal lungo infortunio (rottura del legamento crociato) e quindi i fantallenatori erano stati cauti in sede d’asta, questa volta in molti si immaginavano il suo exploit. Il gol vittoria in finale di Conference, una preparazione intera con la squadra, la trattativa interrotta con il Tottenham per volere di Mourinho. Aggiungeteci pure il fattore hype che ha colpito tutte le quotazioni della Roma con gli arrivi di Dybala e Wijnaldum. Tanti stimoli che possono aver portato a puntare su Zaniolo, sbagliando.
Charles De Ketelaere (Milan) - Partite a voto: 13; MV: 5,92; FM: 5,92; Gol: 0; Assist: 1; Ammonizioni: 2.
Il ragazzino belga era un altro volto da scoprire, tuttavia Maldini e Massara avevano deciso di fare un grande investimento per lui. L’attuale dirigenza del Milan raramente ha sbagliato, per questo si pensava avesse le doti per prendere le chiavi della trequarti dei Campioni d’Italia ed incidere da subito in Serie A. Ma è stato un fraintendimento. CDK non è pronto, e finito il periodo iniziale in cui la stampa era clemente con lui, i pagellisti sono diventati impietosi. Di quanto tempo avrà ancora bisogno? Forse meglio riprovarci il prossimo anno.
Francesco Caputo (Sampdoria) - Partite a voto: 15; MV: 5,67; FM: 5,87; Gol: 1.
Sempre in doppia cifra in campionato dal 2012/13, comprese le ultime quattro stagioni in Serie A tra Empoli, Sassuolo e Samp. Sia chiaro: il suo appeal è calato negli anni. Detto ciò, tra i bomber di provincia è sempre stato uno dei più affidabili. Non tanto per media voto, ma per numero di bonus. Invece, in questo avvio il suo rendimento è calato a picco, insieme a quello della sua squadra. La doppia cifra stavolta sembra un miraggio.
Duvan Zapata (Atalanta) - Partite a voto: 9; MV: 5,89; FM: 6,17; Gol: 1; Ammonizioni: 1.
Come alternativa ai super top, il colombiano piace ancora tanto e non è assolutamente un acquisto economico. Dopotutto, nelle passate stagioni a Bergamo ha segnato sempre almeno 15 gol. Tranne lo scorso anno, che si è fermato a 10 a causa dell’infortunio, prima del quale era in "beast mode". Chi credeva che sarebbe tornato il vero Duvan, è rimasto deluso. E pensare che la prima prestazione contro la Samp era stata promettente. Si è perso poco dopo, è pure tornato ai box per un mese. La sintesi recita un solo gol all’attivo. Buco nell’acqua.

Duvan Zapata durante Atalanta-Napoli - Serie A 2022-23

Credit Foto Getty Images

Daniele Verde (Spezia) - Partite a voto: 8; MV: 5,81; FM: 5,81; Gol: 0, Assist:0.
L’anno scorso si sarebbe trovato nella categoria precedente, tra i promossi. Dopo 8 gol e 6 assist, era cresciuto di status e nelle aste di agosto è stato parecchio conteso. Ma proprio come Bajrami dell’Empoli, ha cominciato in modo molto diverso la nuova stagione. Sembra aver perso la magia, il cambio allenatore potrebbe aver inciso. Un problema muscolare lo ha poi tenuto fuori tra agosto e settembre. Al momento è stato nullo.
*Paul Pogba (Juventus) e Romelu Lukaku (Inter)
Una voce a parte per i due giocatori che sono tornati dove sono stati bene per ritrovare se stessi e per riportare ai vertici le loro squadre. Il centrocampista francese non ha ancora disputato un minuto perché alle prese con la lesione al menisco. L’attaccante belga, invece, aveva cominciato discretamente la stagione ma si è fermato anche lui per infortunio ed è scomparso dalla vista. Il bilancio del 90 nerazzurro dice: 4 partite a voto, 1 gol e 1 assist con 6,38 di media voto e 7,38 di fantamedia. Probabilmente quasi nessuno ha affidato il proprio centrocampo allo juventino, visto che è finito ai box già in estate. Al contrario, chi si è voluto aggiudicare Lukaku ha speso gran parte del proprio patrimonio ed è rimasto penalizzato.

Inzaghi sul rinnovo di Skriniar: "Ho dei dirigenti bravissimi, so che sono al lavoro..."

Amichevoli
Milan, scatta la Dubai Super Cup: sfide con Liverpool e Arsenal
15/11/2022 ALLE 08:47
Serie A
Non solo Napoli, da Vicario a Lookman: la Top 11 dopo la 15^giornata
14/11/2022 ALLE 14:54