L’alternanza in porta all’Inter è destinata a proseguire. Almeno questo è ciò che trapela in casa nerazzurra a 24 ore dalla delicata partita contro il Sassuolo, in cui l’Inter proverà a porre fine alla serie di due sconfitte consecutive rimediate in campionato contro Udinese e Roma che l’hanno spedita a 8 lunghezze dalla vetta della classifica. Al Mapei Stadium, a difendere i pali della porta interista sarà Samir Handanovic: il 38enne portiere sloveno su cui Simone Inzaghi vuole continuare a puntare - nonostante le convincenti prestazioni in Champions League di André Onana – e che ritroverà la fascia da capitano e si riapproprierà della titolarità in una partita che l’Inter non può sbagliare.

TURNOVER IN PORTA FINO ALLA PAUSA DEI MONDIALI, POI...

Champions League
⚽ Onana: ecco perché ora deve giocare sempre titolare
05/10/2022 ALLE 10:05
Dalle indicazioni di Inzaghi, sia nelle scelte di formazione che nelle interviste, sembra che il tecnico ex Lazio voglia mantenere l’alternanza tra i due estremi difensori, almeno fino allo stop imposto dai Mondiali in Qatar. Dunque, da qui a metà novembre Handanovic continuerà ad essere il portiere titolare in Serie A, mentre Onana avrà le sue chance in Champions League. Il titolare inamovibile in quel ruolo non esisterà, almeno nel breve periodo. Questa sembra l’indicazione. Le gerarchie potrebbero invertirsi soltanto se uno dei due dovesse commettere gravi errori. Quello dello sloveno contro la Roma non è stato ritenuto quindi così pesante, dato che tornerà tra i pali.

2022-23 Inter-Barcellona Onana in uscita alta a spazzare l'area

Credit Foto Getty Images

E dopo i Mondiali? Il ballottaggio si riaprirà, e forse Onana avrà qualche occasione in più per conquistare la fiducia totale di Inzaghi. Il campionato infatti si fermerà per oltre 50 giorni, un periodo di tempo in cui l’allenatore e il suo staff potranno osservare meglio i progressi di tutti i giocatori, portieri compresi. Il camerunese potrebbe allora lanciare segnali forti, migliorando anche nella sintonia con i compagni, sia con il blocco difensivo che con il resto della formazione. Ricordiamo che l’ex Ajax può fornire una soluzione in più in fase di impostazione, e proprio per registrare questi meccanismi il tanto tempo a disposizione potrebbe essere utile. Tuttavia, non si può escludere in partenza l’ipotesi che l’alternanza venga mantenuta identica anche da gennaio in poi fino alla fine della stagione.
Nel lungo periodo, invece, resta chiaro che il titolare fisso diventerà Onana. Probabilmente a partire dalla prossima annata. La società lo stima molto. Handanovic, al momento, è in scadenza a giugno 2023 e non è detto che rinnovi per un altro anno. Anche se nessuna delle incertezze avute in questo avvio hanno intaccato la fiducia che Inzaghi nutre nei suoi confronti.

Inzaghi: "Xavi furioso? Non ho visto episodio, ma c'era anche rigore per noi"

Serie A
Handanovic-Onana, stop all’alternanza: ma era davvero un problema?
23/09/2022 ALLE 09:48
Serie A
Inzaghi: "Handanovic? Con Onana ci sarà alternanza"
10/09/2022 ALLE 20:07